Angela Ganci

Leggi tutti gli articoli di Angela Ganci
Angela Ganci

Psicologa Psicoterapeuta

Specializzata in Psicoterapia Cognitivo-comportamentale

Iscritta all’Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia N° 2762 del 23.01.2004

Ricercatore, presso Facial Emotion Expression Lab (FEELab), University Fernando Pessoa Health Sciences School, Porto, Portogallo

Giornalista pubblicista - Iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Regione Sicilia N° 153346 dell’11-10-2013

  • STUDIO: Via Francesco Manno, 24 - 90138 Palermo
  • MAIL : angela.ganci@gmail.com
  • P.IVA: 06069070826
  • WEB : www.psicologapsicoterapeutapalermo.com
  • TEL : +39 393.1145135 / 329.3488011

BIOGRAFIA:

Nata a Palermo il 22 Aprile 1979. Si laurea, a soli 23 anni, in Psicologia Clinica e di Comunità con votazione di 110/110 e lode, e una tesi dal titolo “Correlati cognitivi, emotivi e situazionali del decision making. Un contributo di ricerca”. Nel 2008 consegue il Diploma di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale presso l’Istituto Tolman, Scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale di Palermo.
E’ membro Professionista dell’Association for Contextual Behavioral Science (ACBS), e Socio Ordinario dell’Associazione italiana di analisi e modificazione del comportamento e terapia comportamentale e cognitiva (A.I.A.M.C.). E’ ufficialmente abilitata all’utilizzo del Facial Action Coding System (FACS), sistema di osservazione e classificazione delle espressioni facciali (certificazione rilasciata da Paul Ekman).

Tra il 2006 e il 2014 ha ottenuto i titoli di Mediatrice Familiare (Tirocinio formativo presso la dispute resolution service di Toronto, Canada), Mediatrice Socio-Culturale (Stage presso il Carcere Minorile di Palermo) ed Esperto in Management delle Risorse Umane e in Scienze Criminologiche.

Attualmente svolge l’attività di psicologo psicoterapeuta libero-professionista e di consulente tecnico e perito (regolarmente iscritta nei rispettivi Albi), svolgendo consulenze tecniche di parte nelle cause di separazione coniugale e mobbing. I suoi interessi rientrano nel campo delle cyberdipendenze, della psicodiagnostica clinica e giuridica e della psiconcologia e, più recentemente, della valutazione neuropsicologica del decadimento cognitivo in età senile e nella diagnosi e trattamento dei disturbi di apprendimento in età evolutiva.

Tra i suoi incarichi principali: Primo semestre di tirocinio post-lauream presso il Centro a bassa soglia per tossicodipendenti “Casa dei Giovani” di Palermo; Valutazione di sviluppo di soggetti in età evolutiva in relazione alla diagnosi di prematurità, presso l’Istituto Materno Infantile di Palermo (2004-2007); Componente del coro polifonico di integrazione del Dipartimento di Salute mentale della ASP 6 di Palermo (2005-2013); Docente di Formazione su temi inerenti il lavoro di gruppo e il bilancio di competenze presso IsForDD (ISTITUTO FORMATIVO PER DISABILI E DISADATTATI SOCIALI) di Palermo (2009-2014).

E’ autrice di oltre venti pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali apparse sulla rivista Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale (edizioni Erickson), e all’interno della collana Pratiche Comportamentali e cognitive (edizione Franco Angeli), inerenti le nuove dipendenze, la sindrome ADHD, gli stati psicotici e l’integrazione multiculturale. In qualità di esperto, è intervenuta sul tema del disagio giovanile per la rivista Psychologies Magazine (edizioni Hachette Rusconi). Tra le sue ultime pubblicazioni in lingua inglese spiccano due ricerche sul tema Schizofrenia e Riconoscimento delle bugie, in “Emotional Expression​: The Brain and The Face” (voll. 4 e 5), a cura dell’Istituto Fernando Pessoa di Porto (Portogallo). E’ in fase di pubblicazione una nuova ricerca su Rabbia e funzioni cerebrali. Ha inoltre curato la traduzione italiana del test Keg Cards (Key to Emotional Growth), edito da Keg Therapy Center (Haifa, Israele).

Giornalista pubblicista dal 2013, ha scritto un centinaio di articoli per il settimanale di informazione socio-sanitaria “Nell’attesa” di Palermo (2008-2013) e collabora dal 2014, con il regionale Quotidiano di Sicilia, su temi legati al disagio sociale e alla devianza minorile.



Contatti

Articoli di Angela Ganci

Coppie assassine: il caso dei coniugi Bernardo
Psicologia

Coppie assassine: il caso dei coniugi Bernardo

I crimini talvolta sono commessi da coppie assassine uomo-donna che stabiliscono tra loro relazioni perverse di tipo sadomasochistico.

L’ angelo della morte: identikit di una serial killer
Attualità Psichiatria Psicologia

L’ angelo della morte: identikit di una serial killer

L’ angelo della morte inizia di solito la sua carriera in scenari come case di cura, ospedali e altri luoghi dove la morte è un evento regolare

Donne serial Killer: profilo psicologico e differenze di genere
Psicologia

Donne serial Killer: profilo psicologico e differenze di genere

La criminologia ha evidenziato come ci siano delle differenze di genere tra i serial killer legate alla tempistica e alla tipologia di arma e di vittima 

Pedofilia: caratteristiche, decorso e prospettive terapeutiche
Psicologia Psicoterapia

Pedofilia: caratteristiche, decorso e prospettive terapeutiche

La pedofilia comporta un’attività sessuale con bambini prepuberi che perdura da almeno 6 mesi e può essere trattata con la terapia cognitivo-comportamentale

Abuso sessuale infantile: riconoscere i segni per intervenire efficacemente
Psicologia Psicoterapia

Abuso sessuale infantile: riconoscere i segni per intervenire efficacemente

In caso di abuso sessuale infantile, emergono sia segnali emotivi che comportamentali. E’ tuttavia sempre necessario un approfondimento psicodiagnostico.

Disortografia evolutiva: caratteristiche cliniche e trattamento
Psicologia

Disortografia evolutiva: caratteristiche cliniche e trattamento

La disortografia evolutiva è un disturbo specifico dell’apprendimento caratterizzato da un’evidente lentezza esecutiva nella realizzazione dei grafemi.

Discalculia evolutiva: caratteristiche, eziologia e trattamento
Psichiatria Psicologia

Discalculia evolutiva: caratteristiche, eziologia e trattamento

La discalculia evolutiva è un disturbo delle capacità di calcolo in assenza di deficit neurologici e fa parte dei disturbi specifici dell’apprendimento. 

Impotenza sessuale maschile: caratteristiche, cause e trattamento
Psicologia Psicoterapia

Impotenza sessuale maschile: caratteristiche, cause e trattamento

Cause organiche e psicologiche dell’impotenza sessuale maschile creano un grave circuito di automantenimento su cui intervenire in modo multidisciplinare.

La discriminazione omofobica a scuola: caratteristiche e mezzi di contrasto
Psicologia

La discriminazione omofobica a scuola: caratteristiche e mezzi di contrasto

La discriminazione omofobica a scuola porta a una vita di disagio: bisogna puntare su un’educazione sessuale comprensiva di tutti gli orientamenti.

La separazione ai tempi della crisi: il dramma dei padri separati
Attualità Psicologia

La separazione ai tempi della crisi: il dramma dei padri separati

Un padre separato, in crisi economica, è vittima due volte: del naufragio di coppia, e di uno Stato incapace di garantirgli una decorosa vita da genitore.

Burnout e insegnamento: come combattere lo stress dell’insegnante
Psicologia

Burnout e insegnamento: come combattere lo stress dell’insegnante

Il burnout indica una condizione di stress lavorativo protratto e intenso che determina un logorio psicofisico, associato a demotivazione e disinteresse.

Resilienza: rialzarsi, più forti di prima
Psicologia

Resilienza: rialzarsi, più forti di prima

La resilienza è la capacità di autoripararsi dopo un danno e di riuscire a riorganizzare positivamente la propria vita nonostante le situazioni difficili

Ortoressia: quando mangiare sano fa ammalare
Psicologia

Ortoressia: quando mangiare sano fa ammalare

L’ortoressia è l’ossessione per il mangiar sano, un fanatismo alimentare che fonda le sue radici su conoscenze superficiali delle corrette regole alimentari

Strategie e consigli utili per fare coming out in famiglia
Psicologia

Strategie e consigli utili per fare coming out in famiglia

La gestione di una relazione omosessuale richiede sostegno emotivo, soprattutto dai parenti. Per questo è necessario un efficace coming out in famiglia.

Messaggio pubblicitario