expand_lessAPRI WIDGET

A un ricordo da te (2022) di Selene Pascasi – Recensione

Una raccolta di cinquanta poesie, ciascuna dedicata alla descrizione di una sfaccettatura di un sentimento complesso qual è l’amore

Di Lucilla Castrucci

Pubblicato il 28 Ago. 2023

L’autrice

Selene Pascasi è un avvocato abruzzese dalla personalità poliedrica: giornalista per il Sole 24 ore, curatrice per State of Mind delle rubriche Psiche & Legge e Psicologia e Musica, scrittrice, poetessa e critico musicale. Ha pubblicato diverse opere. A settembre 2022 ha dato alla stampa, edita da Scrivere Poesie Edizioni, una silloge poetica dal titolo “A un ricordo da te”.

Il volume

La raccolta è composta da cinquanta poesie presentate rigorosamente in ordine alfabetico, ciascuna descrive una sfaccettatura di un sentimento complesso qual è l’amore. Questo moto dell’anima, come espresso dalla poetica dell’autrice, quando è autentico, sincero e generoso non può essere scalfito nemmeno dai ricordi che si offuscano e dalla memoria che si cancella.

Le declinazioni dell’amore, descritte nelle poesie, sono molteplici e in ognuna è presente lo spettro della separazione. L’abbandono che vive in amore, colui che viene lasciato, fosse esso concreto, spaziale o mentale è sempre fonte di profondo sconforto.

L’opera di Selene Pascasi è una lirica dedicata da una figlia al proprio padre affetto dal morbo di Alzheimer.

La capacità espressiva dell’autrice, fatta di parole ma anche di silenzi, permette a chi legge di percepire come nessun morbo, che colpisce chi ci è caro, può distruggere il legame d’amore, bisogna avere il “coraggio di credere l’impossibile” come magistralmente espresso dall’autrice nella poesia intitolata Scintille:

Fardelli di passato
legati a vista nel gesso
mordono presentimenti.
Il miracolo della materia
dialoga con le scintille.
Da te eredito il coraggio
di credere l’impossibile.

La poetica dell’autrice è una poetica connotativa capace di suscitare emozioni, evocare immagini racchiuse nel senso figurato delle parole o richiamate alla mente per associazione.

“A un ricordo da te” non è semplicemente un canto dedicato ad un padre, è un inno al coraggio perché bisogna essere coraggiosi per poter amare e coraggiosi per poter vivere l’abbandono.

Questa silloge è inoltre una testimonianza di impegno sociale, parte dei proventi della vendita del libro sono infatti destinati all’Associazione Airalzh, che è impegnata a migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da Alzheimer attraverso la ricerca scientifica.

Si parla di:
Categorie
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
  • Pascasi S. (2022) A un ricordo da te. Scrivere Poesie Edizioni
  • Grisoni F. (2017) Alzheimer d’amore. Poesie e meditazioni su una malattia. Interlinea Edizioni
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
L’arte di amare (2016) di Erich Fromm - Recensione
L’arte di amare, di Erich Fromm – Recensione

"L'arte di amare" mostra una visione dell’amore che rappresenta la modalità più alta e pura cui tendere per esprimere la propria potenza interiore

ARTICOLI CORRELATI
Emozioni, effetto esposizione e familiarità nell’ascolto di una canzone

La familiarità con una canzone e l'effetto esposizione sembrano favorire il nostro apprezzamento verso di essa

Psicopatia e disturbo antisociale di personalità: un’analisi clinica e cinematografica dei disturbi

Discriminare tra la psicopatia e il disturbo antisociale di personalità tramite il supporto di parallelismi cinematografici

WordPress Ads
cancel