Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR): Il protocollo, le attività e le competenze per insegnare il programma – Recensione

Questo libro è un'opera fondamentale per chi vuole avvicinarsi alla Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR), seguendo una struttura lineare e guidata

ID Articolo: 194088 - Pubblicato il: 15 luglio 2022
Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR): Il protocollo, le attività e le competenze per insegnare il programma – Recensione
Messaggio pubblicitario SFU 2022

“Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR): Il protocollo, le attività e le competenze per insegnare il programma” è il primo e dettagliatissimo tentativo di condensare in un unico volume tutto ciò che occorre sapere, saper fare e, soprattutto, saper essere per diventare un istruttore MBSR efficace.

 

Per sopperire allo stress causato dai ritmi frenetici della vita odierna ci viene incontro la pratica della consapevolezza, che ci incoraggia ad essere presenti e a rallentare. 

Messaggio pubblicitario Sono trascorsi ormai quaranta anni da quando Jon Kabat-Zinn aprì la sua clinica per la riduzione dello stress presso l’Università del Massachussetts Memorial Medical Center. Questo libro è un tentativo di fornire una guida all’insegnamento della Mindfulness-Based Stress Reduction in modo assolutamente innovativo: fornisce all’istruttore delle linee guida chiare che gli consentono di attenersi fedelmente al protocollo e, contemporaneamente, di attingere alla propria esperienza personale, sia in ambito didattico che nel rapporto con la pratica.

Il presente libro rappresenta un’opera fondamentale per i professionisti che vogliano avvicinarsi al protocollo Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR), seguendo una struttura lineare e guidata step by step. Merito delle due autrici Woods e Rockman, nonché della grandissima esperienza delle due curatrici italiane, Antonella Montano e Valentina Iadeluca. La creazione di tale opera è infatti il primo e dettagliatissimo tentativo di condensare in un unico volume tutto ciò che occorre sapere, saper fare e, soprattutto, saper essere per diventare un istruttore MBSR efficace. Pertanto risulta essere utile non soltanto agli istruttori in formazione ma anche ai più esperti. Come sappiamo la mindfulness, non è una pratica che può essere appresa soltanto dai libri, ma richiede un apprendimento e conoscenza di tipo esperienziale diretta, nonché disciplina interiore e pratica costante, prima di poterla a sua volta insegnare.

Difatti, le autrici, dopo pluriennale esperienza di insegnamento del protocollo MBSR, con tale opera ci forniscono delle preziosissime e profonde riflessioni, nonché un focus sulle enormi potenzialità di questa disciplina, svelandoci i segreti che soltanto un esperto può cogliere, aiutandoci così ad intraprendere, in modo guidato, questo percorso.

Messaggio pubblicitario Il libro si compone di cinque sezioni. Nella prima parte viene fornita una descrizione generale del contesto in cui nasce l’MBSR e della sua evoluzione sino ad oggi: le sue origini e la sua storia, il percorso di sviluppo della mindfulness, la formazione dell’istruttore MBSR e l’organizzazione modulare del programma. La seconda parte del volume prende in esame il protocollo sessione per sessione, andando ad analizzare nel dettaglio ciascuna attività, fornendo indicazioni per ogni incontro. La terza parte affronta specificamente due aspetti: la capacità dell’insegnante di incarnare i principi della mindfulness e l’inquiry, ovvero quello scambio contemplativo tra insegnante e partecipanti che Woods e Rockman considerano il core del programma. La parte quarta del libro invece, descrive gli adattamenti che il programma MBSR ha subito in seguito al suo ingresso nelle scuole, nelle università e sui posti di lavoro, alla sua applicazione a specifiche tipologie di pazienti, nonché una particolare attenzione al tema della diversità culturale e dell’identità. Con lo spirito di completezza che le contraddistingue, nella quinta e ultima parte del volume, le autrici concludono questo, con una sezione dedicata a una accurata disamina della situazione relativa alla formazione degli insegnanti MBSR su scala internazionale e alle sue possibili e auspicabili traiettorie di sviluppo. L’appendice, infine, mette a disposizione del lettore alcune risorse utili: testi delle meditazioni, dispense di approfondimento, indicazioni per lo yoga e una guida alla didattica online.

In conclusione questo libro rappresenta un’opera fondamentale, completa ed esaustiva – dal taglio operativo –   che non dovrebbe mai mancare nello studio di un professionista che voglia intraprendere questo percorso di apprendimento, disciplina interiore e insegnamento del protocollo MBSR. Inoltre è importante sottolineare come la capacità comunicativa delle autrici, nonché delle curatrici, permetta un’immediata comprensione dei concetti, ottenuta mediante un utilizzo stilistico improntato alla chiarezza. Inoltre una puntuale manualizzazione del protocollo permette a qualsiasi lettore attento di conoscere e sperimentare, passo per passo, in prima persona per poi riprodurre attraverso l’insegnamento, il protocollo originale ideato da Jon Kabat-Zinn.

 

Consigliato dalla redazione

Mindfulness: come diventare un professionista certificato - Intervista

Diventare un professionista certificato della Mindfulness: intervista alla Federazione Italiana Mindfulness

Intervista alla Federazione italiana Mindfulness che racconta come è possibile diventare un professionista certificato della Mindfulness

Bibliografia

  • Woods, S. L., & Rockman, P. (eds.) (2021). Mindfulness-Based Stress Reduction: Protocol, Practice, and Teaching Skills. New Harbinger Publications (trad. it. Montano, A., & Iadeluca, V. (eds.) Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR): Il protocollo, le attività e le competenze per insegnare il programma, FrancoAngeli, Milano, 2022)
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Messaggio pubblicitario