Due di cuore (2021) di Silvano Bordignon – Recensione del libro

'Due di cuore' è un contributo snello e pratico che delinea un'articolata riflessione sull’universo relazionale riportando una serie di immagini e metafore

ID Articolo: 192163 - Pubblicato il: 14 aprile 2022
Due di cuore (2021) di Silvano Bordignon – Recensione del libro
Messaggio pubblicitario SFU 2020

Due di cuore. Il fascino discreto della relazione racconta la scommessa delle coppie del futuro: l’armonizzazione di due desideri, quello fusionale di una relazione appagante e quello dell’autorealizzazione personale.

 

Messaggio pubblicitario Dall’attività di relatore in corsi prematrimoniali su tematiche psicologiche e quella di consulente e psicologo presso centri di ascolto per coppie, nasce Due di cuore. Il fascino discreto della relazione, un contributo snello e pratico, che delinea una articolata riflessione sull’universo relazionale, riportando una serie di immagini e metafore consolidate in tre decenni di incontri con centinaia di coppie e persone in sofferenza relazionale.

Il titolo è emblematico perché racconta del tentativo di realizzare un sogno utopico, la scommessa delle coppie del futuro: l’armonizzazione di due desideri, quello fusionale di una relazione appagante, quindi un unico cuore, e quello dell’autorealizzazione personale, quindi due cuori con tempi, spazi, risorse personali e distinte, ognuno con una propria capanna (Bordignon, 2021).

Il libro è strutturato in quattro blocchi che raggruppano immagini simboliche e metafore:

  • Le grandi immagini, nel tentativo di proporre una riflessione sui meccanismi e le difficoltà del passaggio da una vita da single a una vita di coppia;
  • Le istantanee, o piccole metafore, una serie di frammenti che colgono aspetti interessanti della vita di coppia;
  • Coppia e dintorni, che analizza tematiche frequenti nella vita di relazione.
  • Angoli di famiglia, scatti di vita familiare che aprono le porte dell’universo domestico dell’autore, a testimonianza personale dei contenuti proposti (Bordignon, 2021).

Tra le grandi immagini, spicca quella del celebre Fiume Rubicone, legato al condottiero romano Giulio Cesare, come metafora della coppia: le due rive possono rappresentare i due partners, desiderosi di ricongiungersi e arrivare all’altra sponda, tuttavia, l’attrazione e la voglia di stare insieme non sono ingredienti sufficienti. Per realizzare un congiungimento delle due sponde della coppia occorre creare un legame strutturato attraverso una serie di collegamenti che permettano la transizione affettiva, cognitiva e sentimentale da una sponda all’altra, da un cuore all’altro. L’autore propone una serie di metaforici ponti, come il contatto della pelle, che sia un abbraccio o una carezza; lo scambio intellettuale di diversi punti di vista da integrare in una visione molteplice e sfaccettata della vita; la realizzazione personale che giova della presenza di un altro che moltiplica le proprie possibilità, sia a livello di competenze, conoscenze, gusti e hobby, sia attraverso un allargamento delle reti sociali amicali e lavorative; il riconoscimento pubblico nell’essere coppia anche durante appuntamenti sociali come feste e cerimonie; un ponte rafforzativo del sé grazie al quale, all’interno di una relazione sana e di un amore fatto di benevolenza, ci si restituisce reciprocamente un’immagine identitaria positiva dell’altro; il legame-ponte del piacere, esperienza ludica non relegata soltanto all’ambito sessuale; il progetto generativo che crea un ponte indissolubile tra due persone, nella soddisfazione di poter realizzare un’opera così importante con una persona che si ama, che si stima, che si apprezza come genitore dei nostri figli (Bordignon, 2021).

Messaggio pubblicitario Diversi i frammenti interessanti che accendono i riflettori sulle contraddizioni e peculiarità della vita di coppia. Molte suggestioni, come l’immagine della coppia-fisarmonica, in grado di espandersi nel mondo, facendo il pieno di aria – vita –, per poi ritrovarsi insieme, condensando tutta l’aria aspirata – esperienze, contatti, cultura –  in una comunicazione reciproca, in un dialogo sereno ed armonico; l’idea di coppia, in perenne equilibrio instabile, che rispecchia le dinamiche della bilancia nella gestione del peso all’interno dell’unione (Bordignon, 2021).

Intrigante l’approfondimento etimologico sulla locuzione inglese falling in love, che descrive molto bene cosa significa innamorarsi:

Falling in love dicono gli inglesi, cadere. Innamorarsi è come il cadere dentro la buca della bicicletta, una esperienza spesso improvvisa, inaspettata, non voluta, in una situazione emotiva che ti ammacca, ti coinvolge, ti fa soffrire, ti prende tutto (Due di Cuore, Bordignon, 2021).

Nella sezione Coppia e dintorni, Bordignon tratteggia una serie di ritratti della vita di coppia in virtù della sua collaborazione come psicologo presso un settimanale, specchio dei tempi delle coppie moderne. Le dinamiche più frequenti riguardano la diversa conformazione delle famiglie moderne, esemplificata nell’immagine “un cuore, due capanne”, a simboleggiare l’unione di due famiglie unipersonali che vivono insieme e hanno figli insieme, mantenendo però un proprio reddito, con una gestione economica indipendente, in una rigida separazione dei beni; la difficoltà di vivere, intorno ai sessant’anni, l’esperienza del “nido vuoto” quando i propri figli lasciano casa, e la pensione, per cui risulta necessario reinvestire nella relazione coniugale e nella propria identità (Bordignon, 2021).

Interessante la suggestione linguistica proposta da Bordignon (2021) che evidenzia l’importanza di stimare e apprezzare la persona amata, partendo dall’utilizzo latino del verbo “diligo” per indicare il legame affettivo, termine che ha come primo significato “apprezzo, do valore”.

Infine, in Angoli di famiglia sono riportati alcuni stralci che aprono una finestra sull’ambiente domestico di Bordignon, come il ricordo delle colazioni mattutine in un piccolo appartamento con i suoi tre bambini, l’importanza di mantenere le promesse fatte, considerato dall’autore uno dei “lasciti più preziosi” dei suoi genitori, un patrimonio ideale da tramandare. Inoltre, vieni qui proposto “un piccolo diario personale” dell’esperienza di lockdown, vissuta tra Marzo e Aprile 2020, come coppia e famiglia.

Due di cuore. Il fascino discreto della relazione è un trattato chiaro e incisivo, accessibile a tutti per il linguaggio semplice ed evocativo adottato dall’autore, in grado di offrire molti spunti interessanti a coppie giovani e meno giovani.

 

Consigliato dalla redazione

Attaccamento adulto, gestione dei conflitti e qualità relazionale nelle coppie

Le interrelazioni tra attaccamento adulto, risoluzione dei conflitti e qualità relazionale nelle coppie

Quale relazione esiste tra attaccamento adulto, stile di risoluzione dei conflitti e qualità della relazione in all'interno della coppia?

Bibliografia

  • Bordignon, S. (2021). Due di cuore. Il fascino discreto della relazione. Kimerik.
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Messaggio pubblicitario