inTherapy

Il trattamento cognitivo comportamentale del Disturbo d’Ansia Sociale – Recensione del corso sulla piattaforma FAD di Studi Cognitivi

Il trattamento cognitivo comportamentale del Disturbo d’Ansia Sociale è un corso fruibile sulla piattaforma FAD di Studi Cognitivi rivolto ai professionisti

ID Articolo: 187265 - Pubblicato il: 02 settembre 2021
Il trattamento cognitivo comportamentale del Disturbo d’Ansia Sociale – Recensione del corso sulla piattaforma FAD di Studi Cognitivi
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Il trattamento cognitivo comportamentale del Disturbo d’Ansia Sociale è un corso fruibile sulla piattaforma FAD di Studi Cognitivi rivolto a diverse tipologie di professionisti della salute, mentale e non. È un corso pratico e scorrevole da seguire, ben organizzato sia nella sua interfaccia utente, sia nei contenuti di ogni modulo.

 

Messaggio pubblicitario Si può presentare da solo e manifestarsi in qualsiasi contesto sociale, oppure in situazioni sociali specifiche, come ad esempio parlare in pubblico. Può anche manifestarsi in comorbidità con un’altra diagnosi principale.

Il Disturbo d’Ansia Sociale non ha solo a che fare con l’esperire ansia in situazioni sociali, ma si innesta in un complesso sistema di convinzioni automatiche contesto-specifiche, condizionate e radicate a livello più profondo nella rappresentazione di sé.

Il trattamento cognitivo comportamentale del Disturbo d’Ansia Sociale è un corso fruibile sulla piattaforma FAD di Studi Cognitivi rivolto a diverse tipologie di professionisti della salute, mentale e non.

È strutturato in sei moduli di formazione teorica mediante videotutorial; al termine di ogni modulo, si incontra un test di tre domande, relative alla parte appena seguita. Il superamento test nel suo complesso consente di ottenere cinque crediti ECM (Educazione Continua in Medicina).

Il corso si apre con l’esposizione delle caratteristiche del disturbo e del suo modello teorico cognitivo; fornisce gli strumenti di assessment; illustra gli obiettivi, la pianificazione del trattamento passo a passo, l’applicazione delle tecniche terapeutiche in termini di ristrutturazione cognitiva ed esperimenti comportamentali. La spiegazione della teoria è alternata a efficaci simulazioni di sedute; questa strutturazione rende il corso snello e chiaro nel trasmettere sia la cornice teorica che le tecniche pratiche.

Ogni video è corredato dalle slide relative e da utilissime tracce degli strumenti suggeriti da usare in seduta.

Messaggio pubblicitario È un corso pratico e scorrevole da seguire, ben organizzato sia nella sua interfaccia utente, sia nei contenuti di ogni modulo.

Segue la scia dell’ampia diffusione della formazione in asincrono, sull’onda dell’improvvisa necessità generata dalla pandemia, ma lo fa con grande qualità e cura.

Per di più, da terapeuta di orientamento diverso, trovo che questo corso trasmetta alcune delle qualità dell’approccio cognitivo-comportamentale nello stesso modo di corsi che ho frequentato in presenza:

  • la disponibilità del docente a usare se stesso come ‘esempio’ dei processi psicologici che sta illustrando;
  • la familiarizzazione con il modello cognitivo e la condivisione dell’agenda con il paziente per renderlo parte attiva del processo di cambiamento;
  • l’equilibrio suggerito tra le tecniche di riattribuzione verbale e quelle comportamentali/esperienziali per assicurare un cambiamento duraturo.

Detto in modo ironico, la chiarezza del corso nell’esposizione dei protocolli e del piano di trattamento del disturbo d’ansia sociale fa quasi sembrare ‘semplice’ il lavoro dello psicoterapeuta, anche se è ovvio che nella pratica non può essere così.

Oltre al corso, ipotizzo necessario un allenamento intenso al dialogo socratico per poterlo padroneggiare, soprattutto immaginando un paziente poco collaborativo, ad esempio che parla troppo o troppo poco.

In aggiunta, l’ultimo modulo del corso sugli interventi ‘off label’ lascia intravedere la necessità di approfondire la formazione, allo scopo di rafforzare il lavoro terapeutico con il paziente che porta contenuti articolati, elementi di sofferenza o eventi dolorosi che non sono immediatamente inseribili in una ‘casella’ del piano di trattamento.

 

Per maggiori info sul corso >> CLICCA QUI

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

LA TERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE DEL DISTURBO D’ANSIA SOCIALE - CORSO ECM FAD

La terapia cognitivo-comportamentale del disturbo d'ansia sociale: il primo corso fad ecm di Studi Cognitivi

L’intervento di elezione per la cura del Disturbo d’Ansia Sociale in un corso di formazione a distanza. 5 crediti ECM. Docente: Prof. Gabriele Caselli
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario