The Bad Doctor (2014) di Ian Williams – Recensione del libro

L’autore di "The Bad Doctor" ha centrato il suo obiettivo, ossia rappresentare la lotta interiore di chi soffre di disturbo ossessivo compulsivo.

ID Articolo: 181790 - Pubblicato il: 08 febbraio 2021
The Bad Doctor (2014) di Ian Williams – Recensione del libro
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

The Bad Doctor, un romanzo a fumetti, un libro diverso dal solito ma che presenta in modo chiaro e completo, sia per le trame che per le rappresentazioni grafiche, il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC).

 

Messaggio pubblicitario Scritto in lingua inglese, ci presenta la vita e le giornate del Dottor Iwan James, medico di base in lotta con i ricordi ed i pensieri intrusivi che si presentano nella sua mente e che hanno origine fin da bambino.

Da una lettura clinica del romanzo a fumetti, possiamo vedere i suoi rituali compulsivi, come il toccare un certo numero di volte e salutare i suoi pupazzi ogni sera prima di andare a dormire, per evitare temute disgrazie e catastrofi del giorno dopo, il sentirsi responsabile della sicurezza e della salute dei suoi cari, e poi la morte del cane al quale era particolarmente legato, vivendo ciò come punizione divina per aver ascoltato musica contenente blasfemie..

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LE IMMAGINI DEL LIBRO

Immagine 1 – The bad doctor

Immagine 2 – The bad doctor

Immagine 3 – The bad doctor

Immagine 4 – The bad doctor

Immagine 5 – The bad doctor

Immagine 6 – The bad doctor

Immagine 7 – The bad doctor

Immagine 8 – The bad doctor

Ma seguiranno poi altre forme di ossessioni e dubbi amletici, come quello di essere posseduto e tentato dal male, e tanti altri, solleticati anche dai momenti importanti della sua vita come diventare genitore o la sua crisi di coppia.

Messaggio pubblicitario I disegni, come è possibile visionare dalle immagini presenti all’interno dell’articolo, rendono immediatamente l’idea di cosa si stia parlando, non soltanto per gli addetti ai lavori ma anche per chi è vittima del DOC.

Si mettono a fuoco gli aspetti salienti del disturbo stesso, quali il senso di colpa e di responsabilità, l’intrusività del pensiero ed il tentativo fallimentare di allontanare, riparare o prevenire gli stessi.

Il romanzo si articola tra la vita del dottore nel suo lavoro come medico di base e la sua vita interiore, governata da dubbi e paure.

Personalmente lo ritengo un lavoro molto bello ed originale in tema di DOC, un romanzo in cui l’autore ha curato grafiche e contenuti, centrando il suo obiettivo, ossia rappresentare la lotta interiore di chi soffre di disturbo ossessivo compulsivo.

Consigliato agli addetti ai lavori, appassionati di fumetti e persone alle prese con il DOC!

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

DOC: il Training Metacognitvo e gli effetti delle singole sessioni

Training Metacognitivo per il DOC – Gli effetti delle singole sessioni

Pazienti con DOC hanno partecipato a un training metacognitivo, si sono così analizzati gli effetti specifici delle singole sessioni del trattamento

Bibliografia

  • Williams, I. (2014). The Bad Doctor. Penn State University Press.
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

ECDP 2021

Scritto da

Messaggio pubblicitario