inTherapy

Soddisfazione sessuale e body image: differenze a seconda dell’orientamento sessuale

Un recente studio ha indagato se vi sia una correlazione tra insoddisfazione sessuale e body image e se esistano differenze per orientamento sessuale

ID Articolo: 176502 - Pubblicato il: 10 luglio 2020
Soddisfazione sessuale e body image: differenze a seconda dell’orientamento sessuale
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Un articolo di Frontiers in Psychology, pubblicato di recente, si è focalizzato sull’indagine delle differenze che intercorrono tra eterosessuali, bisessuali e omosessuali nella soddisfazione sessuale legata all’immagine corporea (Moreno-Domìniguez et al.,2019).

 

Messaggio pubblicitario In letteratura sono presenti numerosi studi che dimostrano quanto le donne soffrano la pressione di avere un corpo perfetto che rientri negli standard imposti dalla società (es. Wade and DiMaria, 2003); questo ha naturalmente delle ripercussioni sull’autostima e sulla scarsa soddisfazione che, attualmente, è stata principalmente indagata in donne eterosessuali (Rodin et al., 1984). Tuttavia, la mole di studi relativi alle differenze tra donne eterosessuali e donne omosessuali non è ancora sufficiente a sottolineare le differenze nel body image tra i due gruppi: infatti, alcuni studi dimostrano che non vi siano differenze significative (es. Yean et al., 2013), mentre altri affermano che le donne omosessuali soffrano meno il peso del giudizio sociale riguardo al proprio corpo (es Leavy et al., 2012).

Questa contraddizione potrebbe essere dovuta al fatto che le donne omosessuali sono state sempre considerate come un gruppo omogeneo ed erroneamente non siano state adeguatamente analizzate le differenze esistenti tra i singoli individui: le donne omosessuali che mostravano più tratti ‘tipicamente femminili’, come suggerisce una ricerca di Henrichs-Beck e Szumanski (2017) avevano più possibilità di soffrire per un’immagine corporea negativa rispetto a quelle con tratti più ‘mascolini’.

Una spiegazione per la quale le donne eterosessuali potrebbero subire più pressioni sociali rispetto alla forma del proprio corpo è la frequente oggettificazione sessuale di cui sono vittime, solitamente più spesso delle donne omosessuali (Fredrickson & Roberts, 1997).

I risultati della letteratura suggeriscono inoltre che più una donna è insoddisfatta del proprio corpo, più è probabile che lo sia a livello sessuale. Anche in questo caso però, gli studiosi si sono concentrati principalmente su campioni eterosessuali e i pochi studi sulle donne appartenenti a minoranze sessuali hanno escluso le donne bisessuali (Henderson et al., 2009).

Messaggio pubblicitario Il presente studio (Moreno-Domìniguez et al., 2019) si poneva l’obiettivo di indagare quanto l’immagine corporea fosse correlata all’insoddisfazione sessuale vissuta da donne bisessuali, omosessuali ed eterosessuali: lo scopo era quello di determinare se l’insoddisfazione corporea fosse in grado di predire l’insoddisfazione sessuale e se esistessero differenze per orientamento sessuale. L’ipotesi degli autori era che le donne bisessuali soffrissero meno l’insoddisfazione per i loro corpi rispetto alle donne eterosessuali e omosessuali in seconda battuta.

Tramite un questionario online, sono state reclutate 354 donne, 156 eterosessuali, 79 bisessuali e 78 omosessuali. Sono state prese in considerazione variabili demografiche, la frequenza media dei rapporti sessuali, il peso corporeo e domande riguardo la soddisfazione del proprio corpo.

I risultati hanno mostrato che non vi erano differenze statisticamente significative riguardo la soddisfazione sessuale nei tre gruppi né nella soddisfazione riguardo al proprio corpo. Tuttavia, le preoccupazioni riguardo alla forma del corpo avevano una maggior influenza sulla soddisfazione sessuale per le donne eterosessuali e bisessuali rispetto a quelle omosessuali.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Soddisfazione corporea, differenze di genere e orientamento sessuale

Soddisfazione corporea: il ruolo dell’orientamento sessuale nel mediare le differenze di genere nella percezione del proprio corpo

Soddisfazione corporea: qual è il ruolo dell’orientamento sessuale nel mediare le differenze di genere nella percezione del proprio corpo?

Bibliografia

  • Fredrickson, B. L., & Roberts, T. A. (1997). Objectification theory: Toward understanding women’s lived experiences and mental health risks. Psychology of women quarterly, 21(2), 173-206.
  • Henrichs-Beck, C. L., Szymanski, D. M., Feltman, C. E., & Batchelor, T. C. (2015). Exploring biculturality and beauty standards through breast discourse and breasted experience of sexual minority women. Psychology of Sexual Orientation and Gender Diversity, 2(4), 413.
  • Leavy, P., & Hastings, L. (2010). Body image and sexual identity: an interview study with lesbian, bisexual and heterosexual college age-women. Electronic Journal of Human Sexuality, 13, 1-1.
  • Moreno-Domínguez, S., Raposo, T., & Elipe, P. (2019). Body image and sexual dissatisfaction: differences among heterosexual, bisexual, and lesbian women. Frontiers in psychology, 10, 903.
  • Rodin, J., Silberstein, L., & Striegel-Moore, R. (1984). Women and weight: A normative discontent. In Nebraska symposium on motivation. University of Nebraska Press.
  • Yean, C., Benau, E., Dakanalis, A., Hormes, J. M., Perone, J., & Timko, A. (2013). The relationship of sex and sexual orientation to self-esteem, body shape satisfaction, and eating disorder symptomatology. Frontiers in psychology, 4, 887.
  • Wade, T. J., & DiMaria, C. (2003). Weight halo effects: Individual differences in perceived life success as a function of women’s race and weight. Sex Roles, 48(9-10), 461-465.
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario