Gli effetti della psicoterapia online nel trattamento clinico della depressione

La psicoterapia online risulterebbe più efficace in casi di depressione rispetto alla classica terapia faccia a faccia, sia nel breve che nel medio termine.

ID Articolo: 143546 - Pubblicato il: 19 febbraio 2017
Gli effetti della psicoterapia online nel trattamento clinico della depressione
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

La psicoterapia online, in particolare la terapia cognitivo comportamentale, può aiutare le persone che soffrono di depressione. Questo è quanto è emerso da uno studio dell’Universita di Zurigo condotto da Birgit Wagner, Andrea B. Horn e Andreas Maercker.

 

I ricercatori clinici dell’Università di Zurigo hanno realizzato un interessante studio sperimentale volto a misurare e confrontare i risultati ottenuti con la psicoterapia online e la terapia convenzionale faccia a faccia su un gruppo di pazienti con disturbi dell’umore.

 

Psicoterapia online e depressione: la ricerca dell’Università di Zurigo

Sulla base di studi sperimentali precedenti, i ricercatori svizzeri sono partiti dall’ipotesi che le due forme di terapia fossero alla pari rispetto agli effetti terapeutici sui pazienti. I risultati dell’esperimento hanno però superato di gran lunga le aspettative dei ricercatori, infatti la psicoterapia online è risultata più efficace rispetto alla classica terapia faccia a faccia, sia nel breve che nel medio termine. Nella ricerca sono stati coinvolti sei psicologi e psicoterapeuti e 62 pazienti, la maggioranza dei quali presentava una depressione di tipo moderato.

Messaggio pubblicitario I pazienti sono stati divisi in modo del tutto casuale in due gruppi e assegnati ad una delle due diverse modalità terapeutiche, psicoterapia online e terapia faccia a faccia. I due gruppi hanno ricevuto lo stesso ciclo di trattamento nello stesso lasso di tempo.

Il trattamento previsto consisteva in otto sessioni di psicoterapia con l’utilizzazione di diverse tecniche consolidate che derivano dalla terapia cognitivo-comportamentale e possono essere prescritte sia in forma orale che in forma scritta.

I pazienti sottoposti a psicoterapia online ricevevano dei compiti scritti predeterminati con dei feedback personalizzati da parte dei terapeuti (ad esempio rispondere a delle domande sull’immagine negativa che avevano di se stessi).

I pazienti nella condizione di terapia faccia a faccia hanno preso parte a delle sessioni di trattamento settimanale di un’ora con il loro psicologo presso il Dipartimento di Psicopatologia e Intervento Clinico presso l’Università di Zurigo. Inoltre, come i pazienti nel gruppo di psicoterapia online, hanno ricevuto dei compiti a casa.

 

I risultati

In entrambi i gruppi, i valori relativi alla depressione sono scesi in modo significativo” afferma il professor Andreas Maercker, riassumendo i risultati dello studio sperimentale. Alla fine del trattamento psicoterapico, l’uscita dallo stato depressivo è stata rilevata nel 53 per cento dei pazienti sottoposti a psicoterapia online, mentre nella terapia faccia a faccia sono tornati ad una condizione di benessere psicologico il 50 per cento dei pazienti trattati. Quest’ultima differenza fra i due gruppi non era statisticamente significativa.

Messaggio pubblicitario Tutti i pazienti sono stati valutati anche a tre mesi dalla fine del trattamento per la depressione, e i ricercatori hanno rilevato una maggiore differenza in termini di efficacia tra i due trattamenti, infatti nella psicoterapia online ben il 57 per cento dei pazienti trattati era uscito dallo stato depressivo, mentre nella classica terapia faccia a faccia è stata rilevata una riduzione dell’efficacia, per cui solo il 42 per cento dei pazienti non mostravano più una sintomatologia di tipo depressivo. Nella psicoterapia online, i pazienti tendevano ad utilizzare i contatti con il terapeuta e i successivi compiti molto intensamente per provare a progredire e impegnarsi in modo personale. Per esempio, hanno riportato di essere soliti rileggere più e più volte la corrispondenza con il loro terapeuta.

I ricercatori hanno provato ad ipotizzare che i risultati a medio termine sono stati migliori per la psicoterapia online poichè i pazienti , avendo meno il terapeuta come guida, si sono dovute autoresponsabilizzare maggiormente, impegnarsi in prima persona per condurre il trattamento e i compiti a casa. Questo avrebbe potuto attivare un maggior senso di autoefficacia nella gestione dei pensieri negativi e sul comportamento depressivo.

Ovviamente il dibattito sull’efficacià delle modalità online di erogazione di servizi psicologici è aperto e questa ricerca non deve intendersi come esaustiva.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Quale terapia è più efficace contro la depressione? Sette interventi psicoterapeutici a confronto

Qual è la terapia efficace contro la depressione? Sette interventi psicoterapeutici a confronto

Quale terapia efficace funziona meglio nel trattamento della depressione? attraverso una meta-analisi Barth et al cercano di giungere a una risposta

Bibliografia

State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario