Conformismo e ansia sociale negli adolescenti

Un recente studio condotto presso l'Università di Pechino ha indagato le correlazioni esistenti fra adolescenza, ansia sociale e conformismo.

ID Articolo: 122646 - Pubblicato il: 13 luglio 2016
Conformismo e ansia sociale negli adolescenti
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Solitamente gli adolescenti che soffrono di ansia sociale sono più attenti al giudizio degli altri. Lo studio di alcuni ricercatori cinesi ha analizzato gli adolescenti per stabilire le connessioni che esistono fra ansia sociale e conformismo sociale.

 

Abstract

Frequentemente gli individui tendono ad uniformarsi alle opinioni delle altre persone che costituiscono il loro ambiente sociale. Questo atteggiamento, denominato conformismo,  ha una connotazione positiva, ovvero serve a favorire l’adattamento dell’individuo al suo contesto di vita.

Messaggio pubblicitario L’ansia sociale è caratterizzata da un’intensa sensazione di disagio che l’individuo prova nelle situazioni pubbliche, nelle quali potrebbe ricevere un giudizio negativo da parte degli altri. Uno studio compiuto dai ricercatori cinesi (Università di Pechino, Università del Nord – Ovest di Lanzhou) ha voluto indagare le correlazioni che esistono fra adolescenza, ansia sociale e conformismo. La ricerca ha stabilito che gli adolescenti che hanno i più alti punteggi nella scala di valutazione dell’ansia sociale sono quelli che si attengono di più alle opinioni espresse dalla maggioranza dei loro coetanei. In altre parole, l’ansia sociale conduce ad un maggiore conformismo.

 

 

Il conformismo sociale

Frequentemente gli individui tendono ad uniformarsi alle opinioni delle altre persone che costituiscono il loro ambiente sociale. Questo atteggiamento, denominato conformismo, ha una sua ragione d’essere. Infatti, esso serve a favorire l’adattamento dell’individuo al suo contesto di vita. Inoltre, il conformismo sociale ha anche una valenza protettiva legata al fatto di ricevere l’accettazione e la protezione del gruppo sociale di appartenenza (Morgan e coll., 2015, citati in Zhang e coll., 2016).

 

 

L’ansia sociale

Dal punto di vista clinico, l’ansia sociale è caratterizzata da un’intensa sensazione di disagio che l’individuo prova nelle situazioni pubbliche, nelle quali potrebbe ricevere un giudizio negativo da parte degli altri (APA, 2013). L’ansia sociale è costituita da due componenti, ovvero essa può derivare dalle interazioni sociali, per cui l’individuo teme qualsiasi confronto, anche comunicativo, con l’alterità; oppure può evidenziarsi ogniqualvolta la persona deve compiere una performance pubblica: in questo caso, l’ansia è provocata dalla paura del giudizio sociale (Zhang e coll., op. cit.).

Alla base dell’ansia sociale c’è una scarsa autostima, come messo in evidenza da van Tuijl e coll. (2014), citati in Zhang e coll. (op. cit.). Per evitare le situazioni problematiche, l’individuo mette in atto delle condotte di evitamento. Questi comportamenti impoveriscono sempre di più il soggetto della ricchezza delle interazioni sociali e riducono ulteriormente l’autostima (Zhang e coll., op. cit.).

 

Ansia sociale e conformismo nell’adolescenza

Uno studio (Zhang, Deng, Yu, Zhao e Liu, 2016) compiuto dai ricercatori cinesi (Università di Pechino, Università del Nord – Ovest di Lanzhou) ha voluto indagare le correlazioni che esistono fra adolescenza, ansia sociale e conformismo.

Messaggio pubblicitario Questa indagine ha coinvolto 152 soggetti adolescenti, di più istituti scolastici della regione cinese di Gansu. È stata considerata questa fascia di età, in quanto il rapido sviluppo corporeo, le insicurezze relative alla propria immagine corporea, il cattivo rapporto con gli adulti, la grande attenzione al giudizio dei coetanei determinano un incremento dell’ansia sociale (Zhao e coll., 2014). Sovente, come diverse ricerche hanno rilevato, gli adolescenti tendono a lenire la loro ansia sociale con l’alcol. Solitamente gli adolescenti che soffrono di ansia sociale sono più attenti al giudizio degli altri (Zhang e coll., op. cit.).

Lo studio dei ricercatori cinesi, quindi, ha analizzato gli adolescenti per stabilire le connessioni che esistono fra ansia sociale e conformismo sociale.

Per sondare il grado di ansia sociale è stata adoperata una scala di valutazione (SAS – C), adatta all’età evolutiva. Per indagare le cognizioni relative al disagio, derivante dall’esposizione sociale, si è usato un questionario strutturato, predisposto per tale scopo. Per verificare il grado di conformismo sociale è stata utilizzata una prova al computer, nella quale sono state presentate delle figure geometriche in coppia. Ai ragazzi è stato chiesto di verificare l’uguaglianza delle due figure, ovvero se esse erano uguali oppure presentavano delle difformità di grandezza. Contemporaneamente sullo schermo del computer compariva la risposta data al quesito dalla maggior parte dei coetanei.

La ricerca ha stabilito che gli adolescenti che hanno i più alti punteggi nella scala di valutazione dell’ansia sociale sono quelli che si attengono di più ai giudizi espressi dalla maggioranza dei loro coetanei. In altre parole, l’ansia sociale conduce ad un maggiore conformismo.

 

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

fobia sociale - Immagine: 68979136

La Fobia sociale - Introduzione alla Psicoterapia

Riguarda la paura intensa di trovarsi in una situazione sociale o di eseguire prestazioni da cui possa derivare un giudizio altrui negativo - Psicoterapia

Bibliografia

State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario