Plusdotazione: risorsa o rischio per la famiglia? Uno studio sullo stress genitoriale di famiglie con bambini ad alto potenziale

Il lavoro esamina il contesto di famiglie con bambini ad alto potenziale con l’obiettivo di indagare i livelli di stress che tali famiglie presentano.

ID Articolo: 116265 - Pubblicato il: 22 dicembre 2015
Plusdotazione: risorsa o rischio per la famiglia? Uno studio sullo stress genitoriale di famiglie con bambini ad alto potenziale
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Questo articolo ha partecipato al Premio State of Mind 2014 Sezione Junior

Plusdotazione: risorsa o rischio per la famiglia? Uno studio sullo stress genitoriale di famiglie con bambini ad alto potenziale

Autore: Valeria Bertolotti (Università degli Studi di Pavia)

Abstract

La giftedness, lo stress genitoriale ed il parenting sono i temi sui quali il presente scritto si concentra. Nello specifico viene esaminato il contesto di famiglie con bambini ad alto potenziale (gifted) con l’obiettivo principale di indagare i livelli di stress che tali famiglie presentano. La teoria di riferimento della ricerca riguarda il filone sistemico – relazionale, dal quale derivano alcuni principali modelli sulla giftedness focalizzati sui processi di sviluppo dell’individuo, che rappresentano dei riferimenti importanti nell’attuale ricerca in questo ambito.

Messaggio pubblicitario Successivamente è introdotto e discusso il contesto famiglia, con particolare enfasi all’analisi del parenting, inteso come condotta genitoriale, e dello stress genitoriale. Infine sono riportati i risultati della ricerca sullo stress genitoriale, da cui emerge che le famiglie con bambini ad alto potenziale risultano maggiormente stressate delle altre famiglie con bambini a sviluppo tipico. La causa principale di questo maggiore stress sembra essere la difficile gestione che questi bambini comportano, derivante dal loro temperamento richiestivo e sfidante. Nonostante non venga approfondito nello specifico il parenting, sembra che le relazioni tra genitori e figli e le percezioni circa il ruolo genitoriale di famiglie con bambini gifted siano buone.

 

Abstract (English)

Giftedness, parenting and parental distress are the main subjects of this paper. In particular the context of families with gifted children is examinated, to the purpose of studying the distress levels that such families report. The theoretical introduction, based on the systemic perspective, presents some of the main developmental models of giftedness, focused on the individual developmental process.

Later, the themes of parenting and parental distress are introduced and analyzed. In closing, results of parental distress research are reported: the data show that families with gifted children feel more stressed than other families with typical development children.  The first cause of this situation seems to be the complexity attributed to gifted children, resulting from their demanding and challenging temperament. Although parenting isn’t specifically analyzed, it seems that, among families with gifted children, parents – children interactions and parents’ perceptions about their role are quite positive.

Keywords: plusdotazione, genitorialità, stress genitoriale, bambini difficili, madri

ALLEGATO 1ALLEGATO 2ALLEGATO 3

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Bambini plusdotati: come manifestano il loro talento? - Immagine: 56123337

Bambini plusdotati: come manifestano il loro talento? La classificazione a 5 livelli di Deborah Ruf e le 6 tipologie di Maureen Neihart

Aldilà delle diverse classifiazioni proposte, è importante approfondire lo sviluppo individuale del soggetto plusdotato che colga i tratti salienti
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario