Dietro le sbarre della tossicodipendenza: un’indagine esplorativa in carcere

Lo studio indaga il ruolo dello psicologo in carcere in relazione ai detenuti tossicodipendenti e in termini di reinserimento sociale - Psicologia

ID Articolo: 115312 - Pubblicato il: 10 novembre 2015
Dietro le sbarre della tossicodipendenza: un’indagine esplorativa in carcere
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Questo articolo ha partecipato al Premio State of Mind 2014 – Sezione Junior 

DIETRO LE SBARRE DELLA TOSSICODIPENDENZA: UN’INDAGINE ESPLORATIVA IN CARCERE

Autrice: Alessia Maisano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

ABSTRACT

Questo studio nasce per identificare il lavoro svolto dagli psicologi all’ interno del carcere in relazione ai detenuti tossicodipendenti ed in termini di reinserimento sociale di quest’ultimi. L’ idea iniziale da cui si è sviluppata la ricerca è stata quella di poter verificare se la partecipazione da parte dei detenuti ai gruppi trattamentali, da letteratura lo strumento più utilizzato nell’ ambito della cura delle tossicodipendenze, potesse effettivamente portare ad un cambiamento nello stile di vita e negli atteggiamenti degli stessi.

Messaggio pubblicitario Allo scopo di definire con precisione il modo con cui questa modalità di trattamento viene portata avanti, è stata eseguita un’ analisi esplorativa mirata a raccogliere dati sia sulla struttura individuale e personale del soggetto, sia sul trattamento a lui proposto. L’ obiettivo di questo studio è stato quello di effettuare un confronto pre-post tra i dati ottenuti dai soggetti relativamente al loro stato di benessere psichico e comportamentale e alla soddisfazione relativa alla partecipazione all’ attività in questione.

E’ emerso come il gruppo abbia un effetto di cambiamento positivo sui soggetti in relazione alla presenza di problematicità relazionali e di elevato livello di dipendenza.

ABSTRACT

This study was designed to identify the work carried out by psychologists with drug- addicted prisoners in terms of social rehabilitation. The idea was to determine whether the participation of prisoners to trattamental groups, the most used therapy in the treatment of addiction, could actually lead to a change in their life style and attitudes.

In order to define the way this treatment is carried out, experimental analysis were done through collecting data on both individual and personal dimension of the subjects and on the proposed treatment. The main goal of this study was to realize a pre-post comparison between data related to the psychical and behavioral well-being of the prisoners and their satisfaction concerning the participation in the activities. As result of this research is emerged that the rehabilitation treatment could lead to a positive change of the person, in relation to the presence of relational problems and high level of addiction.

Keywords: Tossicodipendenza, carcere, terapia di gruppo, trattamento, clinica.

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 6, media: 4,50 su 5)

Consigliato dalla redazione

Funzionamento cognitivo ed emotivo di giovani tossicodipendenti

Funzionamento cognitivo ed emotivo di giovani tossicodipendenti

La presente ricerca si propone di studiare la performance neuropsicologica e il funzionamento emotivo di giovani tossicodipendenti - Neuropsicologia
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario