Narcisismo: da dove origina? Attenti ai genitori!

La sovrastima dei propri figli predice le tendenze narcisistiche, mentre la vicinanza emotiva tra genitori e figli predice maggiori livelli di autostima...

ID Articolo: 108664 - Pubblicato il: 08 aprile 2015
Narcisismo: da dove origina? Attenti ai genitori!
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

FLASH NEWS

La sovrastima dei propri figli predice le tendenze narcisistiche, mentre la vicinanza emotiva tra genitori e figli predice maggiori livelli di autostima.

Ecco come i genitori contribuiscono far crescere i loro piccoli narcisisti. Così uno studio recentemente pubblicato su PNAS si è occupato delle origini del narcisismo a partire dall’infanzia. Si è riscontrato che i figli di genitori che – all’inizio dell’indagine- tendevano a sovrastimarli, al termine dello studio longitudinale presentavano punteggi più elevati nella valutazione del narcisismo.

Messaggio pubblicitario Cosa si intende per sovrastimare? Ad esempio, i genitori descrivevano i propri figli come “più speciali di altri” oppure come “bambini che meritano qualcosa di straordinario dalla vita”.

Gli studiosi hanno valutato i genitori e i loro figli (circa 500 bambini, di età compresa tra I 7 e gli 11 anni) per quattro volte, ogni sei mesi nel corso di un anno e mezzo; in particolare la tendenza dei genitori a sovrastimare i figli è stata misurata attraverso un questionario self-report costruito ad hoc e altri strumenti self-report per la misurazione del narcisismo e dell’autostima nei bambini.

Chiaramente è frequente che siano i genitori con le migliori intenzioni coloro che sovrastimano i loro figli, credendo di facilitare il difficile percorso di costruirsi una solida autostima; ma inavvertitamente le pratiche di sovra-valutazione possono avere l’effetto collaterale di far aumentare i livelli di narcisismo.

DISTURBO NARCISISTICO DI PERSONALITA’

Lo studio è interessante perchè coinvolgendo un campione non clinico getta luce in ottica prospettica sullo sviluppo nel tempo di tendenze narcisistiche anche se non necessariamente ancora patologiche. Quindi dai dati è emerso che la sovrastima genitoriale correla con maggiori punteggi di narcisismo (“Io sono migliore degli altri”) e non con maggiori livelli di autostima (“Mi piaccio come persona”, “Sono bravo e valgo tanto quanto altri”). Invece sarebbe proprio la presenza di vicinanza emotiva dei genitori nei confronti dei figli, e non la loro sovrastima, a correlare con maggiori livelli di autostima nel corso del tempo.

Quindi la sovrastima dei propri figli ne predice le tendenze narcisistiche, mentre la vicinanza emotiva tra genitori e figli predice maggiori livelli di autostima.

Messaggio pubblicitario La sovrastima genitoriale sarebbe predittiva del narcisismo successivo dei figli anche tenendo conto dei livelli di narcisismo dei genitori in quanto variabile interveniente: quindi la sovrastima dei figli non è solo un problema dei genitori narcisisti.

I risultati vanno letti comunque in un’ottica integrata e secondo una prospettiva più complessa: non possiamo ridurre le radici del narcisismo ad un solo fattore – la sovrastima genitoriale. Così come altri tratti di personalità, sono le  complesse dinamiche di interdipendenza tra fattori genetici, temperamentali e ambientali-esperienziali che possono tentare di spiegare le radici del narcisismo nelle sue svariate sfaccettature e manifestazioni.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Narcisismo ed empatia: un connubio possibile?

 

BIBLIOGRAFIA:

  • Brummelman, E., Thomaes, S., Nelemans, S.A., Orobio de Castro, B., Overbeek, G., Bushman, B.J. (2015). Origins of narcissism in children. Proceedings of the National Academy of Sciences, 201420870 DOI: 10.1073/pnas.1420870112
VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario