Analisi del contenuto delle autocaratterizzazioni degli allievi in formazione – Congresso SITCC 2014

L'autocaratterizzazione consente di comprendere la prospettiva dalla quale il soggetto costruisce la propria realtà in modo personale - Congresso SITCC 2014

ID Articolo: 103330 - Pubblicato il: 10 ottobre 2014
Analisi del contenuto delle autocaratterizzazioni degli allievi in formazione – Congresso SITCC 2014
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

SCARICA IL PROGRAMMA DEL CONGRESSO

 

Analisi del contenuto delle autocaratterizzazioni degli allievi in formazione

Congresso SITTC 2014

Lambertucci Laura, Scarinci Antonio, Del Ponte Heyra, Di Bari Selenia, Galassi Francesca Romana, Paparusso Marina, Rampioni Margherita, Romanelli Pierluigi, Torrieri Monia

Studi Cognitivi, San Benedetto del Tronto

L’autocaratterizzazione si dimostra utile per arrivare ad una comprensione del soggetto e della prospettiva con la quale costruisce in modo personale la propria realtà con modalità di cambiamento in continuo divenire (Kelly 1955).

La valutazione degli aspetti personali del terapeuta che incidono nella relazione è al centro della riflessione sugli obiettivi e gli esiti dei training di formazione degli specializzandi ormai da tempo (Byrd et al. 2010; Fabbro et al. 2013).

L’autocaratterizzazione si dimostra utile per arrivare ad una comprensione del soggetto e della prospettiva con la quale costruisce in modo personale la propria realtà con modalità di cambiamento in continuo divenire (Kelly 1955).

Messaggio pubblicitario L’utilizzo di questo strumento con gli allievi di una scuola di formazione in psicoterapia al primo anno e al quarto anno può consentire di verificare i cambiamenti personali durante il training.

Sono state individuate una serie di dimensioni o aree problematiche sulle quali durante la formazione interviene un processo evolutivo di assimilazione e accomodamento che dovrebbe portare ad un nuovo assetto il sistema cognitivo del trainee.

Al testo è stata applicata l’analisi del contenuto, una tecnica di ricerca definita da B. Berelson come capace di descrivere in modo obiettivo, sistematico e quantitativo il contenuto manifesto della comunicazione (Losito, 1996).

La singola autocaratterizzazione è stata considerata come unità di rilevazione e analizzata da un gruppo di analisti in base ad opportuni meccanismi di controllo delle decodifiche soggettive.

I risultati della ricerca attestano variazioni statisticamente significative intervenute lungo l’arco dei quattro anni di training.

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Congresso SITCC 2014

SITCC 2012

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 6, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario