Centri Clinici

La cecità attenzionale: perchè i bambini non sanno attraversare la strada

Il motivo sta nella cecità attenzionale dei bambini, dovuta al fatto che le capacità percettive ed attentive si sviluppano progressivamente nello sviluppo

ID Articolo: 101842 - Pubblicato il: 08 settembre 2014
La cecità attenzionale: perchè i bambini non sanno attraversare la strada
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

FLASH NEWS

 

I ricercatori di Londra hanno scoperto che le capacità percettive e l’attenzione dei ragazzi si sviluppano lentamente, e che questo li rende meno capaci di notare una macchina in arrivo, per non parlare della prossimità e velocità del veicolo.

Essere colpiti da una macchina è tra le principali cause di morte tra i bambini da 5 a 9 anni di età. Non è difficile capire perché. I bambini sono facilmente distratti, e perché sono più piccoli, sono più a rischio di morire a causa delle ferite.

Uno studio recente suggerisce che la ragione non sta solo nella facilità con cui i più piccoli si distraggono o nella loro vulnerabilità fisica, ma nel fatto che i bambini semplicemente non vedono le auto che vanno verso di loro.

I ricercatori di Londra hanno scoperto che le capacità percettive e l’attenzione dei ragazzi si sviluppano lentamente, e che questo li rende meno capaci di notare una macchina in arrivo, per non parlare della prossimità e velocità del veicolo.

Per testare la percezione periferica nei diversi gruppi di età, lo psicologo ricercatore Nilli Lavie e il suo team hanno reclutato più di 200 visitatori al Museo della Scienza di Londra per un esperimento.

Messaggio pubblicitario I partecipanti, in 7 diverse prove, sono stati invitati a giudicare quale percorso in un incrocio fosse il più lungo. Nella settima prova, un quadrato lampeggiava sullo schermo e ai partecipanti è stato chiesto se lo avevano notato o no. La difficoltà del compito è stata regolata cambiando la differenza nella lunghezza del percorso: meno differenza, maggiore difficoltà.

Gli adulti erano in grado di individuare il quadrato lampeggiante in più del 90% dei casi nelle prove di difficoltà moderata e bassa. I bambini più piccoli hanno avuto una capacità significativamente inferiore di avvistare il quadrato lampeggiante: solo il 10% dei bambini tra i 7 e i 10 anni lo identificava durante il compito moderato e il 50% nel compito facile.

Questo semplice test dimostra quanto i bambini siano particolarmente soggetti alla cecità attenzionale.

In uno studio del 2010, un team di ricercatori dell’Università di Londra simulò in laboratorio una situazione di attraversamento di strada, per confrontare le capacità percettive degli adulti con quelle di bambini di varie età. In questa simulazione, una macchina si avvicinava su una strada, variando in dimensioni, velocità e posizione. Gli scienziati hanno anche calcolato la velocità dei pedoni.

I risultati indicano un chiaro modello di sviluppo nella percezione dei veicoli incombenti: i bambini diventavano più acuti all’aumentare dell’età, ma neanche quelli più grandi mostravano capacità paragonabili a quelle degli adulti.

Questo suggerisce che i meccanismi neurali che sottendono questa abilità sono sottosviluppati nei bambini. Paradossalmente, le auto più veloci sembravano meno incombenti di quelle lente, creando l’illusione che non si stanno avvicinando. Infatti secondo le rilevazioni dei ricercatori i bambini non erano in grado rilevare in modo affidabile una macchina che si avvicina a velocità superiori a 20 miglia all’ora (circa 30km/h).

Inoltre la percezione dei bambini dell’approssimarsi di una macchina era peggiore se la macchina era leggermente di lato o se loro si stavano muovendo, entrambe condizioni comuni nelle reali situazioni di attraversamento della strada.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

 La Mindfulness migliora l’attenzione anche nei bambini – Psicologia & Meditazione

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Categorie

Messaggio pubblicitario