Curare la depressione post-partum tramite trattamento online

L' University of Exeter ha indagato l’attuabilità del trattamento online (Internet-based Behavioural Action – BA) nella cura della depressione post-partum.

ID Articolo: 36202 - Pubblicato il: 05 novembre 2013
Condividi

– FLASH NEWS-

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Un gruppo di ricercatori inglesi (University of Exeter) ha indagato l’attuabilità del trattamento online (Internet-based Behavioural Action – BA) nella cura della depressione post-partum.

L’idea si sviluppa all’interno di un panorama internazionale caratterizzato da numerosi casi di depressione materna, che risultano spesso non trattati, sia per reali difficoltà personali sia per pregiudizi nei confronti di questi trattamenti.

Gli interventi psicologici della depressione post-partum sono determinanti per la qualità della vita delle mamme e delle loro famiglie. Il trattamento online si presenta come intervento alternativo da affiancare a quelli utilizzati abitualmente, anche per ovviare ai limiti dei trattamenti face-to-face, come la rigidità nei tempi e negli appuntamenti, i costi, l’assenza di anonimato.

Il trattamento psicologico online (BA) rappresenta un approccio comportamentale funzionale a problemi depressivi delle neomamme. I ricercatori reclutarono 249 mamme attraverso il forum online Netmums.com. Ad ognuna di loro venne chiesto, prima, di compilare un modulo online e poi di rispondere telefonicamente a delle domande tese ad indagare il loro umore. Tra queste, 83 mamme soddisfarono i criteri per la diagnosi di Disturbo Depressivo Maggiore e vennero casualmente affidate a due gruppi. Uno ricevette un trattamento usuale, l’altro fu sottoposto al trattamento online, costituito da 5 moduli standard e due a scelta tra i 6 proposti. Per esempio, c’erano moduli su “essere una buona madre”, “cambiare i ruoli e la relazione”, “il sonno” e “la comunicazione”.

Messaggio pubblicitario Ogni modulo includeva esercizi interattivi ed esempi dettagliati, tra cui una chat di gruppo. Il gruppo era, inoltre, supportato da una serie di telefonate da parte di operatori psicologici. I risultati mostrano l’efficacia del trattamento psicologico online nella cura della depressione, dell’ansia e nel migliorare le difficoltà lavorative e sociali.

Dopo sei mesi dal trattamento, si rilevarono effetti positivi sulla depressione. Il trattamento online sembra, quindi, possedere una buona efficacia nel risolvere problematiche depressive nelle neomamme, grazie anche alla sua facilità d’accesso. Il suo uso parallelo a trattamenti psicoterapeutici abituali potrebbe essere utile per la cura di questi disturbi. La praticità dello strumento può servire, inoltre, per tutte quelle mamme che necessitano di una maggiore flessibilità nel trattamento.

 

LEGGI ANCHE:

GRAVIDANZA E GENITORIALITA’ – DEPRESSIONE – TECNOLOGIA & PSICOLOGIA

I DISTURBI DEL SONNO E LE RELAZIONI CON LA DEPRESSIONE

 

BIBLIOGRAFIA

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario