Musica & Selezione Sessuale: se suoni uno strumento piaci di più!

Musica & Selezione Sessuale - Suonare uno strumento aumenta le possibilità di uscire con una donna. “Cosa vogliono le donne?”, forse un musicista.

ID Articolo: 35688 - Pubblicato il: 24 ottobre 2013
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

 

“…non sembra improbabile il sospetto che i progenitori dell’uomo, 

siano maschi o femmine,

o dei due sessi, 

prima che avessero acquistato la facoltà di esprimere 

il loro vicendevole amore col linguaggio articolato, 

cercassero di allettarsi l’un l’altro con note o ritmo musicale…”

(Darwin, 1871)

 

Musica & Selezione Sessuale: Se suoni uno strumento piaci di più!. -Immagine: © Tommaso Lizzul - Fotolia.comSuonare uno strumento aumenta le possibilità di uscire con una donna.

Un passo in più per rispondere all’intramontabile domanda senza risposta di Freud, “Cosa vogliono le donne?”, forse un musicista.

Darwin l’aveva già detto che la musica gioca un ruolo nella selezione sessuale.

Alcuni ricercatori francesi hanno condotto un esperimento proprio per trovare conferme scientifiche a questa ipotesi.

Numerose ricerche hanno cercato di capire quali siano le caratteristiche degli uomini maggiormente attrattive per la popolazione femminile.

Diversamente dagli uomini, infatti, le donne possono avere soltanto un numero limitato di figli e questo le porterebbe a scegliere uomini che possano assicurare di avere risorse necessarie per sè e per la propria stirpe.

Un recente lavoro (Gueguen & Lami 2012) riporta infatti che coloro che avevano una macchina più costosa erano più inclini a ricevere il numero di telefono chiesto ad una passante.

In accordo con la Teoria Evoluzionistica e quella dell’Investimento Parentale di Trivers (1972) sembra che per le donne l’elevata classe sociale e l’elevato stipendio rappresentino un fattore importante nella scelta della partner, ma non è l’unico.

Forse anche la musica gioco un ruolo pertanto, tornando a Darwin e a quello che ormai più di un secolo fa asseriva, potrebbe essere che le donne siano particolarmente sensibili alla musica, così come accade nelle altre specie?

Messaggio pubblicitario Già in letteratura sono presenti studi che rivelano lo stretto legame tra musica e selezione sessuale. Sanders & Venmoth (1998) hanno evidenziato come le donne subiscano maggiormente l’influenza della musica nel periodo dell’ovulazione e Sluming & Manning (2000) in un altro interessante studio, hanno rilevato il rapporto tra secondo e quarto dito della mano (rapporto 2D:4D) ritenuto essere un maker genetico della presenza di testosterone in epoca prenatale e quindi indicativo di una buona fertilità, evidenziando come questo fosse minore (quindi migliore) nei componenti di un orchestra piuttosto che nella popolazione generale. 

Pertanto Gueguen, Meineri and Fisher-Louku (2013) hanno condotto uno studio per valutare se, e in che modo, l’essere un musicista possa favorire la possibilità di ricevere un numero di telefono da una donna. 

Nell’esperimento un ragazzo di 20 anni (preliminarmente selezionato come il maggiormente attraente da un campione di donne tra altri uomini) è stato istruito a chiedere, a ragazze approssimativamente tra 18 e 22 anni che passeggiavano da sole, il loro numero di telefono invitandole ad uscire per un drink in 3 diverse condizioni: una con la custodia di una chitarra in mano, una con una borsa sportiva in mano, e una senza alcun oggetto, mantenendo inalterate le altre variabili (cosa dire, quando sorridere) ed evitando di selezionare la ragazza sulla base della sua attraenza.

I risultati dimostrano che il 31% dei numeri telefonici sono stati raccolti nella condizione che prevedeva la presenza della custodia di chitarra, a differenza del 9% con la borsa sportiva e del 14% senza nulla in mano, evidenziando una differenza significativa tra la prima condizione e le altre e supportando l’ipotesi degli autori che la musica possa giocare un ruolo nella selezione sessuale. Questo non ci stupisce, Darwin l’aveva già  visto in tutti gli animali, perchè dovrebbe essere diverso nell’uomo?

Un passo in più per rispondere all’intramontabile domanda senza risposta di Freud, “Cosa vogliono le donne?”, forse un musicista.

LEGGI ANCHE:

MUSICASCELTA DEL PARTNER

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Scelta del partner – Tradimento: meglio donne con visi femminili!

 

 

BIBLIOGRAFIA:

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario