L’ Ipnosi Riduce i Sintomi della Menopausa?

L' ipnosi in menopausa è in grado di ridurre le vampate di calore, migliorare la qualità della vita e ridurre l'ansia e la depressione.

ID Articolo: 20715 - Pubblicato il: 13 novembre 2012
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

FLASH NEWS 

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

La terapia di rilassamento ipnotico è in grado di ridurre le vampate di calore dell’80 %, e di indurre un miglioramento nella qualità della vita e una diminuzione di ansia e depressione.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SU: IPNOSI

Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Baylor University’s Mind-Body Medicine Research Laboratory l’ipnosi clinica può efficacemente ridurre le vampate di calore e sintomi associati alla menopausa.

I risultati dello studio indicano che la terapia di rilassamento ipnotico è in grado di ridurre le vampate di calore dell’80 %, e di indurre un miglioramento nella qualità della vita e una diminuzione di ansia e depressione.

Estrogeni Menopausa e Funzioni Cognitive - Immagine: © meletver - Fotolia.com

Articolo Consigliato: Estrogeni Menopausa e Funzioni Cognitive: una “magra consolazione”

Il campione, composto da 187 donne, è stato seguito per un periodo di cinque settimane durante il quale sono stati considerati sia i sintomi fisici delle vampate di calore, che le valutazioni soggettive da parte delle donne. Tutti i soggetti sono stati sottoposti a sedute settimanali di ipnosi e hanno anche praticato l’auto-ipnosi grazie a registrazioni audio e video.

Secondo Gary Elkins, Ph.D., professore di psicologia e neuroscienze al Baylor’s College of Arts & Sciences e direttore del Mind-Body Medicine Research Laboratory, l’uso dell’ipnosi ha permesso non solo una variazione nella capacità di tollerare o far fronte ai sintomi, ma una vera e propria diminuzione delle vampate di calore. Oltre a diminuire in frequenza, le vampate di calore sono diventate anche più lievi.

Per essere clinicamente significativa, la riduzione deve essere del  50 % o più: nello studio in questione già alla quarta sessione le vampate di calore sono diminuite di circa il 70% e nel follow-up a tre mesi si è registrata una  diminuzione media dell’80%; alcune donne hanno riferito addirittura una quasi totale scomparsa delle vampate di calore. 

Sul lungo termine, l’intervento ha il vantaggio di ridurre gli effetti collaterali dei normali trattamenti e i costi di assistenza sanitaria; i trattamenti comunemente usati prevedono l’impiego di ormoni – estrogeni o progestinici – che sono efficaci con un intervallo da 90 a 100% di riduzione delle vampate, ma sono anche associati ad un aumentato rischio di cancro al seno o malattie cardiache, gli antidepressivi, con una diminuzione nella gamma di 45 a il 60 %, ma con possibili effetti collaterali come secchezza delle fauci e calo del desiderio sessuale, e i rimedi a base di erbe, in genere risultano essere di benefici poco più che un placebo.

Messaggio pubblicitario LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: FARMACOLOGIA

I prossimi passi dei ricercatori saranno per determinare se l’intervento possa essere effettuato grazie all’impiego di registrazioni audio e video, in tal caso si potrebbe raggiungere un ampio utilizzo e potenzialmente aiutare milioni di donne. Altri studi dovranno essere fatti per vedere se questo tipo di trattamento possa essere benefico anche per il sistema immunitario e prevenire le malattie.

I risultati della ricerca sono in accordo con i risultati di un precedente studio di Baylor che ha utilizzato l’ipnosi per ridurre le vampate di calore in donne sopravvissute al cancro al seno.

 LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SU: IPNOSI – TERZA ETA’

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Si parla di

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario