I danni fisiologici del narcisismo: colpisce solo gli uomini?

Narcisismo è associato a strategie difensive che possono portare ad iperattivazione cronica del sistema fisiologico in risposta allo stress.

ID Articolo: 6550 - Pubblicato il: 05 marzo 2012
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

 

I danni fisiologici del narcisismo: colpisce solo gli uomini? - Immagine: © auremar - Fotolia.com Ancora una volta si parla di narcisismo, tratto di personalità caratterizzato da grandiosità, da un tronfio senso di auto-importanza, e sovrastima di unicità. Le persone affette da questo disturbo di personalità sono costantemente alla ricerca di stimoli, provenienti dall’ambiente esterno, che possano tenere alto il proprio senso di sé.

Non sorprende, quindi, che il narcisismo sia associato ad una serie di problemi interpersonali. Il narcisista induce nell’altro una prima impressione positiva che, nel lungo periodo, cede il posto a sensazioni negative. D’altro canto nelle relazioni romantiche, queste persone tendono ad accerchiarsi di partners che possano tenere alta la propria autostima, affannandosi eccessivamente per soddisfare ogni loro ordine. Di conseguenza, risultano spesso poco empatici, estremamente criticisti, ostili e tendenzialmente aggressivi verso coloro che fungono da ostacolo al loro affermarsi.

Narcisismo e Leadership: gli svantaggi delle apparenze. Immagine: © 2011-2012 Costanza Prinetti

Articolo consigliato: Narcisismo e Leadership: gli svantaggi delle apparenze.

Nonostante questi aspetti negativi interpersonali, esistono anche notevoli aspetti positivi. Ad esempio, i narcisisti che mostrano alti livelli di autostima hanno bassi livelli di depressione, ansia e solitudine. Essi tendono, inoltre, a segnalare più felicità e benessere soggettivo rispetto a coloro che sono meno narcisi. Malgrado questa coltre di ferro apparente, i narcisiti sono molto fragili e possiedono un elevato senso di inferiorità e di inutilità. Per far fronte a questi sentimenti di inferiorità, i narcisisti utilizzano strategie di difesa nei confronti di coloro che fungono da minaccia, reale o presunta, alla autostima. Questo costante combattere con provocazioni esterne, porta queste persone a mettere in atto delle strategie di coping difensive e repressive, che portano ad una maggiore reattività cardiovascolare, ad elevato stress, pressione sanguigna più alta, e peggiori esiti a malattie cardiovascolari, di cui, i narcisisti, non sono affatto consapevoli.

Messaggio pubblicitario Dato che il narcisismo è associato a strategie difensive, e la difesa ha conseguenze fisiologiche, ne deriva che i narcisisti possono avere sistemi fisici altamente reattivi, e tutto ciò può portare ad iperattivazione cronica del sistema fisiologico in risposta allo stress, che a lungo termine potrebbe indebolire le difese naturali dell’organismo. La reattività cardiovascolare associata al mantenimento di una visione positiva di se stessi, attiva, di consegenza, l’asse ipotalamo- ipofisi-surreni, con relativa secrezione di cortisolo.

Un recente studio dimostra che gli uomini con punteggi elevati al narcisismo, hanno maggiori aumenti di cortisolo dopo situazioni di stress, cosa che non si verifica in coloro che non hanno tratti narcisistici. Inoltre, gli uomini presentano di default un’elevata concentrazione basale di cortisolo, rispetto alle donne. Quindi, è possibile che i narcisisti maschi abbiano una maggiore reattività cardiovascolare, con evidenti conseguenze per la loro salute.

L’insostenibile pesantezza dei secondi. Narcisismo, ossessioni e un pianista irraggiungibile

Articolo consigliato: “L’insostenibile pesantezza dei secondi. Narcisismo, ossessioni e un pianista irraggiungibile”

Questi dati non sono stati confermati su narcisisti di sesso femminile, in cui l’attivazione cronica del cortisolo può portare a problemi diversi, quali soppressione del funzionamento del sistema immunitario.
Come mai si rileva questa netta differenza di genere?

Forse perché le donne hanno un ruolo sociale diverso rispetto agli uomini, che in qualche modo devono comprovare la loro dominanza sociale, a conferma della teoria narcisistica. Forse le narcisiste femmina usano il loro ruolo per vantaggi personali, allo scopo di ottenere risorse sociali e finanziarie indirettamente. Si tratta di un’ipotesi da testare, al fine di capire perché il narcisismo sembra essere più nocivo per gli uomini che per le donne.

 

 

BIBLIOGRAFIA: 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario