Messaggio pubblicitario ISC - Workshop Janina Fisher - fino al 28 febbraio

Mindfulness e pressione arteriosa

Una ricerca evidenzia come la mindfulness riduca lo stress ed abbassi la pressione arteriosa nei pazienti con ipertensione borderline o pre-ipertensione.

ID Articolo: 36681 - Pubblicato il: 14 novembre 2013
Messaggio pubblicitario SFU MAGISTRALE 09-2017 2
Condividi

Mindfulness e pressione arteriosa . - Immagine: ©-Dmytro-Smaglov-Fotolia.comI ricercatori della Kent State University (Ohio), con un nuovo studio pubblicato su Psychosomatic Medicine: Journal of Biobehavioral Medicine, la rivista ufficiale dell’American Psychosomatic Society, ci sottolineano come praticare la mindfulness possa ridurre lo stress ed abbassare la pressione arteriosa nei pazienti con ipertensione borderline o pre-ipertensione.

Altro studio a favore dell’efficacia della Mindfulness nell’essere una pratica di “buona salute”.

I ricercatori hanno applicato il protocollo MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) su un gruppo di cinquantasei uomini e donne con diagnosi di pre-ipertensione e ipertensione borderline, cioè che ancora non necessita di una farmacoterapia. La pre-ipertensione è una condizione che spesso viene sottovalutata, ma ormai i medici sono concordi nel considerarla associata a diverse malattie cardiache e a problemi cardiovascolari.

Il campione sperimentale è stato diviso in due gruppi. Uno ha partecipato al programma MBSR, che prevede otto sedute di gruppo della durata di due ore e mezzo; ai partecipanti, oltre ad alcune tecniche mindfulness, body scan, meditazione seduta, consapevolezza del respiro, meditazione camminata, sono stati insegnati anche alcuni esercizi di yoga. Inoltre è stata data loro la consegna di praticare gli esercizi imparati più volte durante la settimana.

Messaggio pubblicitario ASPIC FINO A 11 MARZO 2018 L’altro gruppo, il gruppo di controllo, ha fatto alcuni incontri di psicoeducazione rispetto ad un corretto stile di vita, e i partecipanti hanno appreso qualche tecnica di rilassamento muscolare. Prima, durante e dopo il trattamento ai partecipanti è stata misurata la pressione sanguigna, così da poter confrontare i diversi valori.

Alla fine del trattamento, il gruppo che ha seguito il protocollo MBSR ha, secondo i ricercatori, mostrato una significativa riduzione del valore della pressione arteriosa. In particolare, la pressione arteriosa sistolica era diminuita in media di quasi 5 mmHg, rispetto a una diminuzione di meno di 1 mmHg del gruppo di controllo. 
Per quel che riguardava la pressione arteriosa diastolica, nel gruppo MBSR si è verificata una riduzione media di 2 mmHg, rispetto a un aumento di 1 mmHg del gruppo di controllo.

Resta il fatto che sono necessari ulteriori studi per valutare quanto e in che misura la Mindfulness sia efficace nella riduzione dei valori di pressione arteriosa in pazienti con pre-ipertensione, e anche per valutare quanto i benefici ottenuti vengano mantenuti nel tempo. Tuttavia i ricercatori, ad oggi, sostengono che una via da percorrere e da andare a valutare meglio sia quella dell’utilizzo della Mindfulness nella prevenzione.

Di fatto, la meditazione di consapevolezza potrebbe essere un’ottima tecnica per prevenire, o quanto meno ritardare, la comparsa di una sintomatologia pre-ipertensiva, ritardando quindi la necessità di dover prendere una terapia farmacologica anti-ipertensiva.

LEGGI ANCHE:

MINDFULNESS

MBSR – MINDFULNESS BASED STRESS REDUCTION

Articolo: IL RILASSAMENTO MODIFICA L’ESPRESSIONE GENICA

 

 

 BIBLIOGRAFIA:

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2018 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario ECO - Master 2018 - Fino a 31 marzo
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca