EFT-NOVEMBRE-2022

Momenti di Felicità 2015 – Festival della Psicologia en plein air – Torino

Torino 27-28 Giugno 2015 @ Sermig Arsenale della Pace, Piazza Borgo Dora 61. EVENTO GRATUITO.

27 Giugno 2015
Inizia il27 Giugno
Finisce il28 Giugno
Località Sermig Arsenale della Pace
Piazza Borgo Dora 61 torino


Vai alla mappa
Prezzo EVENTO GRATUITO

Festival Felicita Torino

Momenti di Felicità 2015 è il primo Festival della Psicologia en plein air in programma sabato 27 e domenica 28 giugno al Sermig di Torino.

L’Arsenale della Pace di Torino si trasformerà in Arsenale della Felicità, pronto ad accogliere nel suo giardino psicologi, economisti, docenti universitari, giornalisti, creativi, registi, musicisti, incontri, dibattiti, workshop e spettacoli.

“Come Ordine Psicologi Piemonte abbiamo voluto, con il Festival della Psicologia, entrare nel panorama piemontese degli eventi culturali con una proposta sfidante: parlare di felicità e coinvolgere in questo dialogo a più voci tutta la cittadinanza.

Per questo abbiamo pensato ad una prima edizione del Festival della psicologia gratuita e per tutti, bambini e adulti.

​Con questo evento l’Ordine degli Psicologi si propone di dare spazio a quello che fa sentire bene le persone. Se si lavora insieme Torino può diventare una piccola capitale della felicità e la Psicologia è chiamata a fare la propria parte. Parlare di felicità è tema accattivante, sfuggente, anche rischioso visti i tempi, ma la comunità dei 6500 psicologi piemontesi raccoglie ogni giorno queste ed altre sfide.

 

SCARICA LA BROCHURE CON IL PROGRAMMA

 

GUARDA GLI ALTRI EVENTI IN PROGRAMMA

GLI ULTIMI ARTICOLO DI STATE OF MIND

Sindrome di Tourette e Disturbo Bipolare: le ragioni della loro compresenza
Psichiatria Psicologia

Sindrome di Tourette e Disturbo Bipolare: le ragioni della loro compresenza

Bambini e adolescenti con Sindrome di Tourette sembrerebbero avere un rischio di sviluppare un disturbo bipolare pari al 20-30% (Kavoor et al., 2015).   La Sindrome di Tourette e le sue comorbilità La Sindrome di Tourette (Tourette Sindrom [TS]) è un disturbo neuropsichiatrico cronico dell’età evolutiva, con una prevalenza mondiale dello 0,77% (Knight et al., 2012), che viene definito dal manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders [DSM-5]) come un disturbo da Tic caratterizzato da una combinazione di tic multipli di tipo motorio e di uno o più tic vocali (American Psychiatric Association [APA],

Love, sex, web (2022) di Dolce, Santamaria e Pilla – Recensione libro – Psicologia Digitale
Psicologia

Love, sex, web (2022) di Dolce, Santamaria e Pilla – Recensione libro – Psicologia Digitale

Nel saggio “Love, sex, web” gli autori analizzano i cambiamenti del nostro modo di relazionarci online offrendoci una panoramica su sesso e amore nell’universo digitale. PSICOLOGIA DIGITALE – (Nr. 34) Love, sex, web – Recensione    Siamo sicuri che uno smartphone sia solo uno smartphone? Solo un oggetto come un altro, come potrebbe esserlo un tavolo o un armadio? Forse, anzi, sicuramente no. Quando quello di cui parliamo riguarda ciò che facciamo con, attraverso, grazie a tecnologie digitali non parliamo solo di oggetti e tecnologie ma di noi stessi, dei nostri comportamenti, emozioni, desideri. Lo spazio virtuale ed il costante

Come definire l’aggressività nell’essere umano e nelle specie animali
Psicologia

Come definire l’aggressività nell’essere umano e nelle specie animali

Secondo la teoria sociale-comportamentale dell’aggressività, essa viene appresa mediante meccanismi di condizionamento come il “modellamento”, vale a dire l’osservazione del comportamento altrui.   Nella vita quotidiana assistiamo a frequenti atti di aggressività come vandalismo, guerre, violenza domestica. Come definiamo l’aggressività? In generale potremmo sostenere che si tratta di un’azione che mira ad infliggere in modo intenzionale un danno agli altri. Tuttavia, non è possibile spiegare il significato di aggressività secondo un solo punto di vista. Pertanto, gli studi in ambito della psicologia hanno messo in evidenza due specifiche teorie: una è quella biologica e l’altra è quella sociale. La teoria biologica

Che relazioni ci sono tra criminalità, uso di sostanze e depressione?
Psicologia

Che relazioni ci sono tra criminalità, uso di sostanze e depressione?

Gli studi hanno dimostrato che la delinquenza e i crimini spesso si accompagnano a problemi di salute mentale e all’uso di sostanze sia nell’adolescenza che in età adulta (Abram et al., 2003; Huizinga et al., 2000; Snowden, 2001).    Criminalità e disturbi psichiatrici I tassi di dipendenza da uso di sostanze e di disturbi riguardanti la salute mentale nelle popolazioni carcerarie, sono molto più elevati rispetto a quelli della popolazione generale (The Council of State Governments, 2002; Zweig et al., 2004), andando dal 56% al 64% di detenuti nelle carceri statali e locali che soffrono di un problema di salute

Strenghtening families program: empowerment familiare e comunicazione
Psicologia

Strenghtening families program: empowerment familiare e comunicazione

Il metodo Strengthening Families Program si concentra su quei fattori che possono rafforzare i legami (in questo caso quelli familiari), che sono decisivi per la crescita e la maturazione di scelte consapevoli dell’individuo e di proporre tecniche utili per il loro mantenimento.   L’erronea modalità di comunicazione (o la mancanza della stessa) all’interno del nucleo familiare può comportare una serie di conseguenze negative: isolamento sociale, uso di alcol e sostanze stupefacenti già in età adolescenziale e ricerca di relazioni affettive nocive. È per tale motivo che negli ultimi decenni sono stati sviluppati diversi modelli focalizzati sul favorire tecniche che aiutino

Sull’amicizia (2022) di Eugenio Borgna – Recensione
Psicologia

Sull’amicizia (2022) di Eugenio Borgna – Recensione

Edito per Raffaello Cortina, Sull’amicizia è l’ultimo saggio del noto psichiatra Eugenio Borgna, che nel corso delle pagine riflette sul grande mistero dell’amicizia, una parola antica ma poco utilizzata, che rimanda all’esistenza di un legame vitale e profondo con il prossimo, un’esperienza di vita fra le più belle, nonché fondamento della cura nel rapporto tra chi soffre e chi presta aiuto.   Il libro è una riflessione a tutto campo sul sentimento d’amicizia, costellata da preziosi rimandi letterari a grandi filosofi (per esempio, Friedrich Nietzsche e Simone Weil), pensatori (Thomas Mann), poeti e scrittori italiani (Antonia Pozzi) e stranieri (Emily

Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e disturbi psicopatologici associati
Psicologia

Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e disturbi psicopatologici associati

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è definita come una alterazione endocrina del sistema riproduttivo femminile ed è uno dei disordini endocrini più diffuso nelle donne in età riproduttiva; si stima infatti che ne siano affette approssimativamente il 5-8% delle donne appartenenti a questa categoria (Rodriguez-Paris et al., 2019).   Questa sindrome è caratterizzata da sintomi quali flusso mestruale irregolare, amenorrea, infertilità, iperandrogenismo, il quale a sua volta comporta aumento di peso, peluria eccessiva, perdita di capelli e acne (Hasan et al., 2022; Legro et al., 2013). L’eziopatogenesi della sindrome dell’ovaio policistico Ad oggi l’eziopatogenesi della PCOS non è ancora chiara,

Nascondere le emozioni
Psicologia

Nascondere le emozioni

Quando proviamo un’emozione può succedere che non vorremmo farla trasparire, non vorremmo che chi ci sta davanti capisse quale effetto ha su di noi una determinata situazione, per diversi motivi che possono andare dal pudore alla vergogna, all’imbarazzo, al senso di colpa, in generale a un tentativo di difendere la nostra parte più intima.   Paul Ekman e le micro espressioni Paul Ekman parla di micro espressioni come di quelle espressioni emozionali del volto che hanno una brevissima durata, ovvero un quarto di secondo. Superata questa durata, sono considerate semplici espressioni di mimica facciale. Queste compaiono sul nostro volto a

Report del workshop “ACT per il trattamento della vergogna”
Psicoterapia

Report del workshop “ACT per il trattamento della vergogna”

Report del workshop “ACT per il trattamento della vergogna” tenuto da J. B. Luoma al convegno ACT Italia 2022.    Nel pomeriggio del 25 novembre 2022 ha avuto inizio il Convegno di ACT Italia dal titolo “Sviluppare contesti nutrienti, pacifici e flessibili”. Il convegno si è aperto con un lungo workshop  chiamato “ACT per il trattamento della vergogna, l’autocritica e lo sviluppo della compassione verso se stessi”, condotto dal dott. Jason B. Luoma, psicologo, psicoterapeuta e peer-reviewed ACT trainer presso il Portland Psychotherapy Clinic, Research and Training Center a Portland (OR). I quattro sistemi emozionali Il dott. Luoma ha subito

Mal di testa: qual è il ruolo della psiche?
Psicologia

Mal di testa: qual è il ruolo della psiche?

La manifestazione del mal di testa segue un processo multifasico sequenziale in quanto già a partire dalle 24 ore antecedenti dal dolore possono manifestarsi sintomi vaghi come la stanchezza, l’irritabilità, la deflessione del tono umorale, lo sbadiglio e la perdita di appetito. Antonella Danesi – OPEN SCHOOL San Benedetto del Tronto   Introduzione Il mal di testa, definito in medicina con il termine cefalea, rappresenta un’esperienza genericamente condivisa da tutti. La manifestazione del dolore può interessare diverse zone della testa o la parte superiore del collo. Alle volte compare occasionalmente, ma spesso può risultare invalidante per le sue caratteristiche di persistenza,

PTSD, Sonno e Performance nella realtà militare
Psicologia

PTSD, Sonno e Performance nella realtà militare

Il Disturbo da Stress Post Traumatico (PTSD), il trauma da lesione cerebrale (TBI) e i disturbi del sonno sono molto diffusi nella realtà militare e nei veterani.    In molti casi queste condizioni mediche sono correlate e si potrebbero sovrapporre contribuendo a una esponenziale diminuzione delle prestazioni. In questo articolo il concetto di prestazione viene prevalentemente affrontato in un’ottica cognitiva, ma comprende anche il dominio sociale e fisico e viene messo in relazione con il Disturbo da Stress Post Traumatico. Gli effetti della deprivazione di sonno Numerose ricerche hanno evidenziato infatti che la capacità di discriminare un amico da un

Il vantaggio della curiosità (2021) di Francesca Luzzi – Recensione
Psicologia

Il vantaggio della curiosità (2021) di Francesca Luzzi – Recensione

Cos’è la curiosità e come funziona una mente curiosa? Ce lo spiega la Dott.ssa Francesca Luzzi, psicologa e psicoterapeuta, nel suo libro Il vantaggio della curiosità. Come funziona la mente curiosa e perché è necessario averne cura per vivere al meglio   L’aspetto più curioso e straordinario della parola “curiosità” è il fatto che, etimologicamente, derivi dal latino “cura”, intesa come premura, sollecitudine, riguardo. Trovo questo davvero meraviglioso: chi è curioso è quindi colui o colei che, principalmente, si prende cura di qualcosa, lo ha a cuore, custodendolo nella parte più intima di sè. La curiosità è quindi intesa come

Fobia scolare: campanelli d’allarme e strategie di intervento – Terapeuti al Lavoro
Psicologia Psicoterapia

Fobia scolare: campanelli d’allarme e strategie di intervento – Terapeuti al Lavoro

È online l’episodio del Podcast Terapeuti al Lavoro dal titolo “Fobia scolare: campanelli d’allarme e strategie di intervento”.   Con i termini “Fobia scolare”, “Fobia scolastica” o “Rifiuto scolastico” si indica una condizione di paura ed intenso disagio caratterizzata da un atteggiamento di opposizione o resistenza nei confronti dell’ambiente scolastico da parte di un bambino o di un adolescente. La fobia scolare esordisce con maggior frequenza in concomitanza con i passaggi di ciclo scolastico: agli inizi della scuola primaria, della scuola secondaria di primo o di secondo grado, in relazione ai timori connessi all’adattamento al nuovo ambiente, ai nuovi compagni ed

Emozioni, queste sconosciute! Recensione di “Abitarsi. La psicantria delle emozioni” 
Cultura Psichiatria Psicologia

Emozioni, queste sconosciute! Recensione di “Abitarsi. La psicantria delle emozioni” 

Un’esplorazione cantata dell’animo umano: così recita il sottotitolo del libro-cd “Abitarsi. La psicantria delle emozioni”, quarta opera degli “Psicantria” – al secolo Cristian Grassilli e Gaspare Palmieri, psicoterapeuti e cantautori di psicopatologia cantata, che con “quel po’ di follia” e passione da diversi anni ormai ci allietano con la loro fantasia, da sempre fedelmente accompagnati dall’arte musicale di Lorenzo Mantovani.    Molto spesso le persone che abitano i nostri studi professionali arrivano analfabete da un punto di vista emotivo. Ci accorgiamo sin da subito che le emozioni non sono nominate, riconosciute, distinte, integrate; spesso sono tenute strette o al contrario

Stress e burnout nei dottorandi in psicologia
Psicologia

Stress e burnout nei dottorandi in psicologia

Dalla letteratura precedente (Rummell, 2015) sembra emergere che i livelli di stress e il burnout tra i dottorandi in psicologia siano più alti che nella popolazione generale, ma è veramente così?   La letteratura sul burnout tra i dottorandi in psicologia Gli studenti di dottorato in psicologia (Psychology Doctoral Students; PDS), secondo la letteratura precedente (Myers et al., 2012), sperimentano alti livelli di stress; è stato infatti riportato che il 75% di questi si percepiscono da moderatamente a molto stressati a causa delle attività di formazione (Cushway, 1992). Più recentemente, uno studio di Rummel riporta che, coerentemente con quanto affermato nella

Psicoterapie corporee e Psicoterapia Funzionale
Psicoterapia

Psicoterapie corporee e Psicoterapia Funzionale

Liberarsi delle tensioni che provocano disturbi e malattie, ripristinare le esperienze fondamentali del Sé, poter finalmente allentare e lasciarsi andare, sono alcuni dei risultati che si possono ottenere con la psicoterapia funzionale e con le psicoterapie corporee.   Due rimedi esemplificativi della Psicologia Funzionale A volte ci sentiamo come una trottola impazzita? Completamente assorbiti dal bisogno di fare ed incapaci di prenderci la benché minima pausa, sebbene la stanchezza tagli le gambe? Alla sera, sforziamoci di fermarci, anche mentalmente, facendoci abbracciare dal proprio partner, oppure accucciandoci tra i cuscini del letto o sopra un divano. Una sorta di blocco interiore

Storia della criminologia e dei metodi investigativi (2022) – Recensione
Psicologia

Storia della criminologia e dei metodi investigativi (2022) – Recensione

Leggendo il libro “Storia della criminologia e dei metodi investigativi” scoprirete in che modo religione, psicologia, sociologia e medicina abbiano provato a dare delle risposte, alcune delle quali oggi, come la fisiognomica, sono fortunatamente superate.   Il tentativo di comprendere cosa induca l’uomo a commettere crimini di ogni genere ha sempre rappresentato una sfida all’intelligenza. […] Oggi le scienze criminologiche sono orientate verso un’attribuzione multifattoriale all’origine del crimine, che prende in considerazione le relazioni tra corpo, psiche, natura e cultura. “Qual è l’origine del Male?” si chiede l’Uomo dall’alba dei tempi. La nascita della criminologia affonda le proprie radici nel

Metacredenze e ruminazione rabbiosa in soggetti con tratti di personalità narcisistica – PARTECIPA ALLA RICERCA
Psicologia

Metacredenze e ruminazione rabbiosa in soggetti con tratti di personalità narcisistica – PARTECIPA ALLA RICERCA

La ricerca condotta da Studi Cognitivi ha un duplice scopo: valutare il ruolo delle metacredenze come fattore di mediazione per la ruminazione rabbiosa in soggetti che presentano tratti di personalità narcisistici Overt e Covert e indagare le differenze in merito tra i soggetti con personalità narcisistica Covert e quelli con personalità narcisistica Overt.   Negli ultimi anni sta crescendo l’interesse pubblico per il Disturbo Narcisistico di Personalità, disturbo che si caratterizza per una frequente tendenza alla grandiosità, per la necessità di ammirazione e la mancanza di empatia e che inizia nella prima età adulta ed è osservabile in molteplici contesti. È

Il potere delle immagini nella scoperta di valori e ostacoli di vita
Psicologia Psicoterapia

Il potere delle immagini nella scoperta di valori e ostacoli di vita

Un’indagine preliminare sull’uso delle carte Dixit per l’esplorazione dei Valori in prospettiva ACT presentata al I Congresso Nazionale CBT Italia del 4-5 Novembre a Firenze.   Il significato dei valori nell’Acceptance and Commitment Therapy Con il termine valore, nell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT), si intende qualcosa di diverso dagli obiettivi personali, dalle aspirazioni concrete e dalla morale: i valori sono sentieri di vita, che guidano l’azione impegnata lungo tutto l’arco dell’esistenza. Possiamo avvicinarci ai nostri valori tramite insiemi di obiettivi, concreti, fattibili e praticabili. Facendo alcuni esempi: ad un valore come quello di “prendersi cura della propria relazione”, un individuo

Maternity Blues o Baby-blues 
Psicologia

Maternity Blues o Baby-blues 

Il Baby Blues può essere fonte di sofferenza materna, poiché spesso la donna e i familiari non ne sono a conoscenza e possono sviluppare emozioni secondarie di paura, ansia, colpa e senso di inadeguatezza per andare incontro a tali vissuti emotivi.   Baby Blues o Maternity Blues I giorni immediatamente seguenti il parto, oltre a emozioni positive e stati mentali altamente gratificanti e coinvolgenti, possono comportare molteplici sollecitazioni a livello biologico, psicologico e sociale, alle quali le donne possono rispondere con reazioni emotive differenti. Oltre a stati emotivo-affettivi positivi possono emergere ad esempio vissuti ansiosi, episodi di pianto, stanchezza fisica,


Come raggiungere l'evento
Torna in cima
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario