Articoli

Condividi

Tutti gli articoli di State of Mind presentati in ordine cronologico.

Dalla padella alla brace: la paura del contrasto emotivo.

Dalla padella alla brace: la paura del contrasto emotivo.

Il modello cognitivo considera l’ come il risultato di un’incapacità, più forte in alcune persone, di tollerare emozioni negative intense e spiega le strategie utilizzate per evitarle come importanti fattori di mantenimento del disturbo. In quest’ottica il rimuginio ansioso (worry) costituisce uno dei principali strumenti dell’ “evitamento emotivo”: chi rimugina ritiene

La narcosi catodica: cervelli in stand-by e deficit d’attenzione.
Neuroscienze

La narcosi catodica: cervelli in stand-by e deficit d’attenzione.

Vostro figlio non riesce a concentrarsi? Forse sta guardando troppa televisione. «E’ il numero di ore e l’età in cui un bimbo inizia a guardare la televisione che incidono biologicamente sull’individuo. Ed è principalmente a causa del mezzo stesso, non del messaggio trasmesso, che si ottengono questi effetti devastanti». Sono

Il Bullo, il Maschio Alpha e la lotta per lo Status Sociale

Il Bullo, il Maschio Alpha e la lotta per lo Status Sociale

Bullo o vittima di bullismo, due facce della stessa medaglia. Diane Felmlee dell’Università del Wisconsin e Robert Faris dell’Università del North Carolina, due professori e ricercatori universitari in psicologia sociale, hanno condotto su commissione della CNN uno studio sul bullismo nelle scuole e hanno scoperto che lo stereotipo del bullo, a

Venerdì 14-10-2011

Venerdì 14-10-2011

Tanatosi negli uomini, i primi studi. Per molti animali l’estremo e ultimo meccanismo di difesa e sopravvivenza consiste nella tanatosi: fingere di essere morti per sfuggire a un predatore. Un gruppo di ricercatori in Brasile sta ora dimostrando come questa forma di risposta automatica a situazioni di grave pericolo si

Mercoledì 12-10-2011

Mercoledì 12-10-2011

Out of the closet! L’età del “coming-out” nella popolazione gay di entrambi i sessi è diminuita molto negli ultimi 20 anni, passando da 25 a 16 anni. Un ampio studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Tel Aviv e apparso su Family Relations indaga la salute mentale dei giovani omosessuali e i

Ottimismo sì, ma in piccole dosi!

Ottimismo sì, ma in piccole dosi!

Neuroscienze e scienze sociali concordano nel ritenere l’essere umano più ottimista che realista, nonostante ci piaccia pensare di essere creature razionali capaci di fare giuste previsioni sulla base di valutazioni obiettive. In realtà diversi studi hanno dimostrato che le persone sottostimano la possibilità di divorziare, di perdere il lavoro, di

L’ossessione per il sesso: politica, cultura e psicologia

L’ossessione per il sesso: politica, cultura e psicologia

Nel decennio passato si sentiva parlare spesso di sex addiction, dipendenza dal sesso. Era una cosa molto americana, anzi da attori americani. C’erano i casi di Michael Douglas o di David Duchovny. Nel 2010 è stato il turno di Tiger Wood, che non è un attore. E in Italia? In

Malati di sesso

Malati di sesso

Mangiare, bere, sopravvivere e riprodursi, sono bisogni fondamentali e imprescindibili per la sopravvivenza dell’uomo. Ma cosa accade quando il bisogno si trasforma in una vera e propria ossessione? Cercando su The Internet Movie Database con le parole “sexual obsession” si trovano 162 film, di cui ben 138 sono film drammatici

Domeniche di lettura: Gerard Reve e Willem F. Hermans, un’amicizia letteraria in forma epistolare

Domeniche di lettura: Gerard Reve e Willem F. Hermans, un’amicizia letteraria in forma epistolare

La domenica mattina è il giorno per le digressioni e le letture pigre e inutili a letto. Stefano Beretta è pigro quanto noi, e ci ripropone una delle sue recensioni migliori. Ci accompagna in un libro che quasi sicuramente non leggeremo mai, anche perché è in olandese: il carteggio tra i

IV Forum sulla Formazione in Psicoterapia

IV Forum sulla Formazione in Psicoterapia

Il Convegno avrà luogo in data 14, 15 e 16 Ottobre 2011 presso La Cittadella di Assisi. Lo scopo dell’iniziativa è di: 1. stimolare e incoraggiare la ricerca scientifica in ambito psicoterapeutico, attraverso larealizzazione di disegni di ricerca adeguati che possano avere particolare rilevanza inambito clinico; 2. promuovere la ricerca

Ma la musica può
Neuroscienze

Ma la musica può

Musica per il nostro cervello – Parte 3 Ci eravamo lasciati sottolineando i benefici che la musica porta al nostro cervello e come essa agisca su di esso; vedremo oggi più nel dettaglio questi meccanismi cercando anche di capire come la musica possa essere usata in terapia e perché. Va premesso

Life in a day: un Poema Audiovisivo 2.0

Life in a day: un Poema Audiovisivo 2.0

Proiettata a Torino l’anteprima nazionale del primo film collettivo della storia: prodotto da Youtube e Ridley Scott, diretto dal Premio Oscar Kevin Macdonald e interamente realizzato con video amatoriali. Un regista e un produttore lanciano un appello globale: “Umani, filmate la vita sulla terra il giorno 24 luglio 2010 e spediteci

Your first day of school will be scary!
English

Your first day of school will be scary!

Parents’ words and anxiety disorders – part 3 During the second installment of this series, I discussed the tendency of anxious individuals to over interpret threat in the face of ambiguity. Further, anxious mothers’ expectations of their children’s struggles and their children’s own expectations of elevated vulnerability in these situations

Carnage (2011) di Roman Polanski, o della rabbia dei perfezionisti
Psicologia

Carnage (2011) di Roman Polanski, o della rabbia dei perfezionisti

Dopo una lite a scuola con conseguenze violente, il film Carnage narra l’incontro di 4 personaggi, i genitori dei ragazzini che tentano una pacificazione.

Sabato 8-10-2011

Sabato 8-10-2011

Buoni o cattivi? “Better Angels of Our Nature”, il nuovo libro di Steven Pinker. Il New York Times riporta una breve recensione del nuovo libro di Pinker, professore di psicologia ad Harvard. Questa volta il temerario professore si pone di fronte a una annosa e filosoficamente controversa antica questione: gli

Steve Jobs: Nietzsche 2.0

Steve Jobs: Nietzsche 2.0

La morte di Steve Jobs non è un evento cool, come lo è stata la sua vita. Oppure si? Forse davvero Jobs riuscirà a trasformare anche la sua morte in un evento fico, cool? Vedremo. Intanto anche davanti al feretro tutti esprimono tristezza si, ma lieta. O forse lieta no, ma sicura.

Piangere ci fa sentire meglio? Non proprio

Piangere ci fa sentire meglio? Non proprio

Chi di noi almeno una volta nella vita non si è sentito dire in un momento di tristezza che dopo avere pianto sarebbe stato meglio? La maggior parte degli stessi psicoterapeuti, a prescindere dal proprio orientamento clinico, considera positivo tale comportamento e addirittura incita il proprio paziente a manifestarlo apertamente

Vasco Rossi, Wikipedia e la censura

Vasco Rossi, Wikipedia e la censura

Questa storia della protesta di Wikipedia sembra fatta apposta per farci capire lo stato confusionale di alcune sofferenze psicologiche. Come si sa, oggi Wikipediaprotesta contro “il comma 29 del cosiddetto DDL intercettazioni. Tale proposta di riforma legislativa, che il Parlamento italiano sta discutendo in questi giorni, prevede, tra le altre cose, anche l’obbligo

Messaggio pubblicitario