Greta Riboli

Leggi tutti gli articoli di Greta Riboli
Greta Riboli

Psicologo Clinico, Educatore Pedagogico, Docente Universitario

Iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia nr. 21661

 

Docente del corso di laurea triennale e magistrale presso Sigmund Freud University Milano e Sigmund Freud Privat Universitat Vienna. Collabora come referente psicopedagogico presso l’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica (AIMO), in partnership con University College of Osteopathy (UCO, London). 

Lavora come libero professionista a Varese, Milano e telematicamente. Collabora con Studi Cognitivi Cliniche - Età Evolutiva Milano.

 

 

Ambiti di ricerca

Uso delle nuove tecnologie digitali applicate alla Psicologia Clinica e al Benessere; Tematiche LGBTQ+, con focus sulle identità di genere non conformi (TGNC) e non binarie; Embodiment e percezione corporea nella costruzione identitaria.

Formazione

Laureata in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche e successivamente in Psicologia Clinica presso la Sigmund Freud University (Milano-Vienna).

Attualmente prosegue il suo percorso formativo presso la scuola di specializzazione in psicoterapia cognitivo-comportamentale (CBT) Studi Cognitivi di Milano.

 



Contatti

Articoli di Greta Riboli

Lacrime di coccodrillo o lacrime reali? Gli psicopatici potrebbero non riconoscere la differenza
Psicologia

Lacrime di coccodrillo o lacrime reali? Gli psicopatici potrebbero non riconoscere la differenza

Persone con alti livelli di tratti di psicopatia mostrano una ridotta capacità di discriminare le espressioni di disagio autentiche da quelle finte. In particolare sembrerebbe che questi soggetti abbiano maggiori difficoltà nel discriminare l’autenticità delle emozioni di tristezza e paura.

Decision making nei bambini: i più piccoli tendono a prendere decisioni più ponderate?
Psicologia

Decision making nei bambini: i più piccoli tendono a prendere decisioni più ponderate?

Un recente studio ha messo in evidenza come fin dai 6 anni i bambini tendono a prendere decisioni servendosi delle stesse informazioni di cui si servono gli adulti ovvero secondo una modalità di risparmio, utilizzando solo le informazioni sociali.

Frequente uso dei media e problemi comportamentali negli adolescenti
Psicologia

Frequente uso dei media e problemi comportamentali negli adolescenti

Le nuove tecnologie forniscono ai giovani una stimolazione rapida e ad alta intensità, accessibile tutto il giorno. Oggi si stima che gli adolescenti utilizzino media online quasi nove ore al giorno con conseguenze sulla loro salute tra cui maggiori probabilità di sviluppare sintomi di ADHD.

Bullismo: chi mette in atto comportamenti aggressivi non è sempre un bullo
Psicologia

Bullismo: chi mette in atto comportamenti aggressivi non è sempre un bullo

Il Prof. Ostrov dell’Università di Buffalo si è chiesto se e quali diversità ci sono tra chi si comporta in modo aggressivo e chi fa il bullo. Comportamenti aggressivi e bullismo sembrerebbero essere 2 fenomeni diversi e come tali andrebbero considerati e trattati

Felicità e chiacchiere: parlare con gli altri ci fa bene
Psicologia

Felicità e chiacchiere: parlare con gli altri ci fa bene

Felicità: Mehl e altri colleghi hanno indagato quali tipi di conversazioni contribuiscono a renderci più felici. Semplici chiacchiere non basterebbero: serve avere conversazioni di sostanza.

Narcisismo a scuola: migliori performance per gli adolescenti con tratti narcisistici
Psicologia

Narcisismo a scuola: migliori performance per gli adolescenti con tratti narcisistici

Narcisismo negli adolescenti: uno studio condotto dal Prof. Papageorgiou con un campione di adolescenti di Milano, rivela che un pizzico di narcisismo favorisce la forza mentale che può tradursi in migliori risultati scolastici.

Religiosità nella terza età: il ruolo degli ormoni sessuali
Neuroscienze

Religiosità nella terza età: il ruolo degli ormoni sessuali

Un nuovo studio ha scoperto che il livello di religiosità degli uomini di terza età potrebbe dipendere anche dal livello di certi ormoni sessuali. Il fattore biologico sembrerebbe quindi importante tanto quanto i fattori psicologici e sociali.

L’obiezione di coscienza, regolamentata dalla giurisdizione, è dannosa per la salute mentale delle minoranze sessuali (LGBQ) – FluIDsex
Attualità Psicologia

L’obiezione di coscienza, regolamentata dalla giurisdizione, è dannosa per la salute mentale delle minoranze sessuali (LGBQ) – FluIDsex

Dal 2015 alcuni stati americani hanno introdotto leggi che legalizzano la negazione di servizi a coppie omosessuali. Ciò sembra aver portato ad un aumento della percentuale di adulti appartenenti a minoranze sessuali (LGBQ) che soffrono di disturbi mentali.

Il tono delle interazioni sociali influenza il nostro spazio interpersonale
Psicologia

Il tono delle interazioni sociali influenza il nostro spazio interpersonale

Secondo un recente studio, il tono delle interazioni sociali influenza la dimensione dello spazio interpersonale anche quando non siamo direttamente coinvolti nell’interazione. In particolare si tende a mantenere maggiore distanza dopo aver ascoltato una conversazione aggressiva che si svolge nelle vicinanze.

Frequenti attacchi di collera nei bambini? Potrebbero diminuire grazie ad un maggiore controllo emotivo materno
Psicologia

Frequenti attacchi di collera nei bambini? Potrebbero diminuire grazie ad un maggiore controllo emotivo materno

Un recente studio sulla genitorialità rileva come un maggiore controllo emotivo ed una maggiore capacità di problem solving da parte della figura materna possano rappresentare dei fattori protettivi rispetto allo sviluppo di comportamentali infantili problematici.

L’incidenza del Diabete di Tipo 2 è influenzata dal proprio orientamento sessuale? – FluIDsex
Psicologia

L’incidenza del Diabete di Tipo 2 è influenzata dal proprio orientamento sessuale? – FluIDsex

Secondo un recente studio, le donne lesbiche e bisessuali hanno un rischio maggiore del 27% di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto alle donne eterosessuali. Inoltre, tale patologia tenderebbe a manifestarsi in età più precoce, a fronte di un più alto indice di massa corporea nelle donne lesbiche e bisessuali.

La stabilità della propria percezione corporea dipende dall’età? Uno studio in realtà virtuale
Psicologia

La stabilità della propria percezione corporea dipende dall’età? Uno studio in realtà virtuale

Un recente studio fatto presso l’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano con l’impiego della realtà virtuale, sembrerebbe avvalorare l’ipotesi per cui le donne con l’avanzare dell’età hanno una percezione corporea più stabile.

Interessi pedofilici negli adulti: eziologia

Interessi pedofilici negli adulti: eziologia

Interessi pedofilici negli adulti: uno studio su un campione non clinico ha indagato quali potrebbero essere le condizioni che ne favoriscono la nascita (eziologia). Tra i maggiori imputati ci sono le esperienze avversive precoci e l’ipersessualità adolescenziale

È durante il riposo che il nostro cervello elabora le informazioni sociali
Neuroscienze

È  durante il riposo che il nostro cervello elabora le informazioni sociali

Secondo un recente studio la corteccia prefrontale mediale e la giunzione tempoparietale sono implicate nei processi di inferenza sociale, di valutazione della personalità, degli stati mentali e delle intenzioni altrui. È inoltre emerso che la loro connettività influenza le prestazioni di memoria sociale.

Non è affatto detto che riempire i pomeriggi dei bambini di attività extrascolastiche sia fonte di benessere!
Psicologia

Non è affatto detto che riempire i pomeriggi dei bambini di attività extrascolastiche sia fonte di benessere!

Le attività extrascolastiche dei figli influenzano tutta la vita famigliare, con conseguenze sulla qualità del tempo trascorso insieme, sulle risorse economiche e sull’energia a disposizione.

La ricerca smentisce: intimità sessuale e declino cognitivo in terza età non sembrano essere tra loro connessi – FluIDsex
Psicologia

La ricerca smentisce: intimità sessuale e declino cognitivo in terza età non sembrano essere tra loro connessi – FluIDsex

Diverse ricerche hanno indagato se e come la frequenza dell’attività sessuale e il tasso di declino cogntivo possano essere correlati nelle persone anziane. A sorpresa, un recente studio sembra dimostrare che non esiste in realtà alcuna correlazione tra questi due fattori.

Colloqui motivazionali tenuti dai robot: ci sentiamo meno giudicati
Psicologia

Colloqui motivazionali tenuti dai robot: ci sentiamo meno giudicati

In un esperimento alla Plymouth University i colloqui motivazionali per aumentare l’attività fisica erano tenuti da dei robot umanoidi. I risultati mostrano che, a scapito di risposte meno personalizzate, le persone si sono sentite anche meno giudicate

Un selfie al giorno toglie lo psicologo di torno: gli effetti positivi della condivisione di foto sui social network
Psicologia

Un selfie al giorno toglie lo psicologo di torno: gli effetti positivi della condivisione di foto sui social network

Secondo un recente studio, pubblicare una propria foto al giorno sui social network favorirebbe l’adozione di un atteggiamento riflessivo verso se stessi e tale atteggiamento è ritenuto dagli utenti stessi una forma di miglioramento del proprio benessere.

Messaggio pubblicitario