expand_lessAPRI WIDGET

L’etologia e lo studio scientifico del comportamento animale

L'etologia costituisce un prezioso strumento per esplorare e comprendere il vasto e complesso mondo animale

Di Gloria Angelini

Pubblicato il 24 Gen. 2024

Un’introduzione all’etologia

L’etologia, o studio comparato del comportamento, è di facile definizione: consiste nell’applicare al comportamento degli animali e delle persone quei metodi divenuti d’uso corrente e naturale in tutti gli altri campi della biologia dopo Charles Darwin e di formulare gli interrogativi seguendo lo stesso criterio.
Lorenz, (2011)

Con questa affermazione, Lorenz, padre dell’etologia, ci dice subito chiaramente una cosa importante su questa disciplina: riguarda gli animali e gli uomini.

Infatti l’etologia è la scienza che si occupa di decifrare il complesso balletto comportamentale che si svolge nel regno animale. Riveste un’importanza fondamentale nel fornire approfondimenti sui modelli comportamentali, istinti e interazioni sociali degli animali. Attraverso l’osservazione nei loro habitat naturali, gli etologi esplorano i fattori evolutivi ed ecologici che plasmano il comportamento, rivelando strategie di sopravvivenza e adattamenti ad ambienti specifici. 

Questa disciplina si differenzia dalle altre scienze biologiche perché si concentra specificamente sul comportamento, esaminando le cause immediate e le ragioni evolutive che lo modellano.

L’etologia si distingue per il suo approccio olistico e metodologie interdisciplinari, incorporando osservazioni naturalistiche ed esperimenti sul campo.

La ricerca etologica contribuisce alla comprensione della comunicazione animale, delle emozioni degli animali e del loro benessere, offrendo uno sguardo approfondito sulla vita emotiva e le dinamiche ecologiche delle diverse specie. Inoltre, l’etologia svolge un ruolo chiave nella conservazione, nel benessere degli animali e nelle interazioni uomo-animale, applicando le sue scoperte per migliorare la vita degli animali e promuovere la biodiversità. In questo modo, l’etologia costituisce un prezioso strumento per esplorare e comprendere il vasto e complesso mondo animale. Non solo, l’etologia fornisce anche un quadro comparativo per la comprensione del comportamento umano, poiché molti aspetti del nostro comportamento possono essere fatti risalire alla nostra storia evolutiva.

Le radici dell’etologia

L’etologia, branca della biologia dedicata allo studio scientifico del comportamento animale nei loro habitat naturali, ha una storia che affonda le radici nella metà del XX secolo, con figure chiave come Konrad Lorenz e Niko Tinbergen che ne sono stati pionieri. Lorenz, noto per il suo lavoro sull’imprinting, e Tinbergen, che ha contribuito allo sviluppo del concetto di schemi d’azione fissi, sono state figure fondamentali, riconosciute con il Premio Nobel per la Fisiologia o la Medicina nel 1973.

Di seguito sono riportate alcune delle figure fondamentali e gli eventi storici legati all’origine dell’etologia.

Continua la lettura dell’articolo >> CLICCA QUI

Si parla di:
Categorie
SCRITTO DA
Gloria Angelini
Gloria Angelini

Redattrice di State of Mind

Tutti gli articoli
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
  • Brown, J., Seddon, Y., & Appleby, M. (Eds.). (2016). Animals and us: 50 years and more of applied ethology. Wageningen Academic Publishers.
  • Eibl-Eibesfeldt, I. (2017). Human ethology. Routledge.
  • González-Mariscal, G. (Ed.). (2022). Patterns of Parental Behavior: From Animal Science to Comparative Ethology and Neuroscience (Vol. 27). Springer Nature.
  • Lorenz, K. (2010). L’etologia. Fondamenti e metodi. Bollati Boringhieri.
  • Solvi, C., Baciadonna, L., & Chittka, L. (2016). Unexpected rewards induce dopamine-dependent positive emotion–like state changes in bumblebees. Science, 353(6307), 1529-1531.
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
Imprinting dai primi studi di etologia ai contributi delle neuroscienze
Imprinting tra etologia e neuroscienze

Lorenz elaborò il concetto di imprinting, fissazione di un istinto innato su un determinato oggetto, costrutto ancora attuale e studiato dalle neuroscienze

ARTICOLI CORRELATI
Konrad Lorenz. L’imprinting per l’etologia

Konrad Lorenz ha spalancato le porte alla comprensione del comportamento degli animali e dell’essere umano

Imprinting dai primi studi di etologia ai contributi delle neuroscienze
Imprinting tra etologia e neuroscienze

Lorenz elaborò il concetto di imprinting, fissazione di un istinto innato su un determinato oggetto, costrutto ancora attuale e studiato dalle neuroscienze

cancel