Gioco d’azzardo patologico, comorbilità e metacognizione – Terapeuti al Lavoro

Terapeuti al Lavoro - Online l'episodio 'Gioco d'azzardo patologico, comorbilità e metacognizione' sullo studio esposto al Forum di Ricerca in Psicoterapia

ID Articolo: 195630 - Pubblicato il: 18 ottobre 2022
Gioco d’azzardo patologico, comorbilità e metacognizione – Terapeuti al Lavoro
Messaggio pubblicitario SFU 2023

È online l’episodio del Podcast Terapeuti al Lavoro dal titolo Gioco d’azzardo patologico, comorbilità e metacognizione”.

 

La seconda presentazione della prima giornata di Forum della Ricerca in Psicoterapia, 6 maggio 2022, ha riguardato lo studio sul Gioco d’Azzardo Patologico (GAP), condotto dagli allievi di Studi Cognitivi di Genova N. Delfino, B. Giagnorio, F. Loffredo, E. M. Fiabane e dai didatti G. Caselli e G. Mansueto. La ricerca in questione si propone di esplorare il ruolo della metacognizione, del pensiero desiderante e della flessibilità psicologica rispetto al Gioco d’Azzardo Patologico e alle psicopatologie più frequentemente osservate in comorbilità.

 

Disponibile anche sulle principali piattaforme:

 

Messaggio pubblicitario

Consigliato dalla redazione

Disturbo da gioco d'azzardo: aspetti neuropsicologici e trattamento

Disturbo da gioco d'azzardo: aspetti neuropsicologici e prospettive terapeutiche

Il Disturbo da Gioco d’Azzardo si basa su distorsioni cognitive e credenze erronee sulle probabilità di vincita e sul proprio ruolo nell’esito del gioco
State of Mind © 2011-2023 Riproduzione riservata.