EFT-NOVEMBRE-2022

Il Neuropsicologo del Benessere: intervista al Dott. R. E. Gavin, Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere

Il Neuropsicologo del Benessere® è un professionista che applica le conoscenze in neuroscienze all’ambito della psicologia del benessere - intervista.

ID Articolo: 193021 - Pubblicato il: 25 maggio 2022
Il Neuropsicologo del Benessere: intervista al Dott. R. E. Gavin, Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere
Messaggio pubblicitario SFU 2022

Il Neuropsicologo del Benessere è un esperto in benessere psicologico, training neurocognitivo e performance, una figura professionale sempre più richiesta in numerosi ambiti d’intervento. Il dott. Roberto Emilio Gavin, responsabile scientifico della Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere, ci spiega il valore che assume questa figura professionale nel mondo del lavoro.

 

Chi è il Neuropsicologo del Benessere?

Il Neuropsicologo del Benessere® è un professionista che applica le conoscenze in neuroscienze e neuropsicologia all’ambito della psicologia del benessere e della psicologia della performance.

È preparato sulle diverse tecniche di rilassamento, sulla mindfulness, sul biofeedback, coaching e training neurocognitivo.

Quali sono gli ambiti professionali dove opera il Neuropsicologo del Benessere?

Il Neuropsicologo del Benessere è in grado di operare in autonomia come libero professionista in strutture pubbliche, private e nel Sistema Sanitario Nazionale (SSN) per gli utenti, ma anche per il personale lavorativo. Essendo un operatore di training neurocognitivo, un esperto di salute e performance aziendale, personale e sportiva può offrire assistenza a professionisti e imprenditori in contesti di elevata competitività. È in grado di esercitare le sue competenze in consultori, aziende ospedaliere e comunità terapeutiche oltre che in studi professionali in qualità di Brain Trainer e Coach Motivazionale. Gli strumenti e le competenze che ha acquisito, inoltre, possono essere utilizzati come integrazione in percorsi clinici e di psicoterapia.

C’è differenza con il Neuropsicologo clinico?

È assolutamente necessario fare questa distinzione – afferma il dott. Gavin. Il Neuropsicologo del Benessere, infatti, non va confuso con la figura del Neuropsicologo dell’area clinica. Quest’ultimo si occupa principalmente di diagnosi e riabilitazione, mentre il Neuropsicologo del Benessere, con le competenze di cui sopra, trova spazio in un’area in forte espansione, quella della psicologia del benessere e della psicologia della performance.

Perché una Scuola di Alta Formazione in Neuropsicologia del Benessere e come formarsi in qualità di Neuropsicologo del Benessere?

La Scuola nasce con l’obiettivo di formare professionisti completi e autonomi. Per questo motivo, l’Alta formazione offerta dalla Scuola prevede esperienze pratiche accompagnate dallo studio di casi clinici, role playing ed esercitazioni su tecniche e strumenti utilizzati sul campo, con docenti altamente specializzati che operano nell’ambito della neuropsicologia del benessere da molti anni.

Per formarsi in quest’area è necessario seguire un percorso intenso articolato in 3 moduli per un totale di 210 ore. La scuola è accreditata dal Ministero della Salute e rilascia 150 ECM.

È l’unica Scuola di Alta Formazione in Italia che rilascia il titolo e l’attestato di “Neuropsicologo del Benessere®”, titolo depositato presso il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

Abbiamo visto che ogni anno assegnate una borsa di studio, ci dice qualcosa di più?

Fin dalla prima edizione abbiamo voluto dare la possibilità ai nostri studenti di poter accedere a una borsa di studio che copra parzialmente i costi della Scuola. Crediamo sia importante offrire opportunità formative a persone meritevoli che si dimostrano particolarmente interessati alle potenzialità offerte dalla Neuropsicologia del Benessere. Questo può aiutarci a diffondere il valore di una formazione in questa disciplina tra i giovani psicologi che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro.

Dove è possibile trovare informazioni sulla Scuola di Alta Formazione? Ci saranno nuove edizioni del percorso formativo?

È possibile accedere a tutte le informazioni relative alla scuola sul sito di APL – Psicologi della Lombardia. Qui potrete consultare il programma, il calendario del corso e i relativi costi. È prevista una nuova edizione del percorso formativo che partirà in autunno, per la quale è già possibile richiedere ed effettuare l’iscrizione.

Ci racconta i prossimi obiettivi della Scuola di Alta Formazione?

Visto il grande interesse per quest’area di intervento e la necessità di diffondere conoscenze e pratiche, abbiamo deciso di fondare la Società Italiana di Neuropsicologia del Benessere il cui obiettivo è quello di diffondere e promuovere cultura in ambito neuropsicologico. Stiamo inoltre collaborando con diverse realtà associative come la Federazione Italiana Mindfulness che riconosce ai nostri studenti le ore di formazione relative ai protocolli Mindfulness e ne prevede l’inserimento nell’Albo Nazionale Mindfulness. Il nostro obiettivo è creare un’ampia rete di società e associazioni sul territorio nazionale, oltre che avviare collaborazioni con docenti illustri e innovatori che possano dare importanti contributi e maggiore prestigio alla nostra Scuola e ai Neuropsicologi del Benessere.

 

Consigliato dalla redazione

Neuropsicologia e psicoterapia: gli aspetti neuropsicologici utili nella pratica clinica

Aspetti neuropsicologici utili nella pratica psicoterapeutica

Da terapeuti, è bene sapere come funziona il substrato neurologico alla base di quei processi cognitivo- affettivi che spesso conducono in terapia
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Si parla di

Scritto da

Sono citati nel testo

Messaggio pubblicitario