Centri Clinici

Programma di prevenzione primaria e secondaria dei Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione: attività conoscitive e di sensibilizzazione in tempo di COVID-19 – Comunicato stampa (3290633242)

Al via il progetto di prevenzione dei DCA promosso dall’Associazione Voci dell’Anima, col contributo della Fondazione di Sardegna - Comunicato stampa

ID Articolo: 185849 - Pubblicato il: 10 giugno 2021
Programma di prevenzione primaria e secondaria dei Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione: attività conoscitive e di sensibilizzazione in tempo di COVID-19 – Comunicato stampa
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Comunicato stampa

Al via il Progetto annuale promosso dall’Associazione Voci dell’Anima e finanziato con il contributo della Fondazione di Sardegna

 

Messaggio pubblicitario  L’Istituto Superiore di Sanità ha recentemente evidenziato come l’emergenza da COVID-19 abbia determinato un aumentato rischio di ricaduta e peggioramento dei Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione (DCA), un maggiore rischio di infezione da COVID-19 nelle persone con DCA e l’aumento della mortalità e della diffusione del disturbo (nuovi casi).

Nell’ottica di promuovere azioni efficaci di promozione del benessere e di prevenzione primaria e secondaria, che contribuiscano a contenere la diffusione del disturbo, l’Associazione Voci dell’Anima in partenariato con Consult@noi, Food For Mind, Ordine degli Psicologi della Sardegna, Casa Emmaus, Ananke, Acli di Cagliari, SIRIDAP, Canne al Vento, Il Gesto Interiore e Cittadinanza Attiva avvia il progetto Programma di prevenzione primaria e secondaria dei Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione: attività conoscitive e di sensibilizzazione in tempo di COVID-19, che sarà realizzato con il contributo della Fondazione di Sardegna e sponsorizzato da Assiprofessioni di Roberto Pisano e UnipolSai di Carlo Putzolu.

Il progetto prevede le seguenti azioni:

  • Attivazione di uno sportello d’ascolto gratuito psicologico e nutrizionale, aperto a tutta la popolazione sarda, con finalità di ascolto, prevenzione e promozione del benessere psico-fisico.
  • Realizzazione di Seminari pubblici di natura informativa, divulgativa e di prevenzione primaria e secondaria sui DCA, gratuiti e aperti a tutta la popolazione, che saranno realizzati in modalità webinar.
  • Avvio di una indagine anonima rivolta ad un campione della popolazione regionale tra i 18 e i 60 anni, finalizzata ad esplorare in che modo l’emergenza da Covid-19 (e le conseguenti misure restrittive e di isolamento previste dalle disposizioni ministeriali e regionali) abbia e stia tutt’ora influenzando le abitudini alimentari, il rapporto con il cibo, il corpo e la propria immagine, gli stili di vita e i livelli di stress della popolazione sarda.

Messaggio pubblicitario  Il progetto permetterà di sensibilizzare la popolazione sul tema dei DCA, contrastando gli stereotipi e diffondendo conoscenze puntuali e aggiornate sulla complessità del disturbo e sulle modalità di gestione e trattamento dello stesso. L’indagine anonima consentirà di raccogliere dati utili al fine di strutturare programmi di prevenzione e cura che rispondano con maggiore efficienza ai bisogni della popolazione.

Per ricevere maggiori informazioni sul progetto, per accedere allo sportello d’ascolto e per partecipare ai seminari tematici e all’indagine anonima è possibile rivolgersi ai seguenti contatti:

Associazione Voci dell’Anima:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

CBT-E online: il trattamento dei disturbi alimentari durante la pandemia

Terapia cognitivo-comportamentale migliorata (CBT-E) a distanza, per disturbi alimentari, durante la pandemia da COVID-19

Durante la pandemia anche il trattamento dei disturbi alimentari è stato spesso svolto da remoto. Quali sono stati vantaggi e svantaggi della CBT-E online?
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario