Centri Clinici

ACT: Acceptance and Commitment Therapy in azione – Video dal Webinar organizzato da Scuola Cognitiva di Firenze

L’ACT (Acceptance Commitment Therapy) è una forma di psicoterapia di recente diffusione che fa parte degli approcci di terza generazione - Video dal webinar

ID Articolo: 184117 - Pubblicato il: 13 aprile 2021
ACT: Acceptance and Commitment Therapy in azione – Video dal Webinar organizzato da Scuola Cognitiva di Firenze
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

La Scuola Cognitiva di Firenze, in collaborazione con Studi Cognitivi, organizza un ciclo di webinar formativi e di confronto fra modelli. Ogni incontro tratta un argomento di interesse clinico con una particolare attenzione alla pratica. Pubblichiamo per i nostri lettori il video del webinar sull’Acceptance and Commitment Therapy.

 

Messaggio pubblicitario L’ACT (Acceptance Commitment Therapy) è una forma di psicoterapia di recente diffusione che fa parte delle psicoterapie cognitivo-comportamentali note come approcci di “terza generazione”. Per quanto l’acronimo rimandi alla descrizione dei punti centrali del modello va letto come una parola unica “act” che non a caso richiama il verbo inglese to act (agire). L’ACT è stata sviluppata da Steve Hayes e i suoi collaboratori nel 1986 e da allora è stata oggetto di numerosi studi arrivando a rappresentare oggi una delle psicoterapie con le maggiori prove di efficacia verificate sperimentalmente; parliamo quindi di una psicoterapia cosiddetta evidence-based.

Secondo l’ACT, così come secondo la terapia di terza ondata, più lottiamo per cercare di respingere la tristezza o una qualsiasi emozione negativa, evitandola, più questa aumenta, amplificando così la nostra sofferenza. Il tentativo di controllo degli eventi interni, e a maggior ragione dei cosiddetti “sintomi”, non fa altro che intensificarne la portata ma soprattutto, in chiave ACT, ci allontana dal perseguire quei valori che farebbero diventare la nostra vita ricca e soddisfacente. Parliamo quindi di una terapia sul benessere che non ha nella riduzione della sintomatologia l’obiettivo primario ma ne diventa una conseguenza per il cambiamento di prospettiva rispetto ai propri pensieri.

Pubblichiamo, per i nostri lettori, il video del webinar sull’ACT, condotto dal Dott. Luca Calzolari.

ACT IN AZIONE

Guarda il video integrale del webinar:

 

SCOPRI I PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA >> CLICCA QUI

SCUOLA COGNITIVA DI FIRENZE >> SCOPRI DI PIU’

Messaggio pubblicitario
VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Fobie reali e realtà virtuali. Pratichiamo la Teoria - Video del Webinar organizzato da Scuola Cognitiva di Firenze

Negli ultimi anni si è utilizzata la realtà virtuale per trattare con successo le fobie, accompagnando le persone nelle loro esperienze temute.
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Università e centri di ricerca

Messaggio pubblicitario