expand_lessAPRI WIDGET

COVID-19 CORONAVIRUS SURVEY

Scopo dello studio è di raccogliere dati su comportamenti ed emozioni di chi sta vivendo questa situazione prima che l'epidemia abbia fatto il suo corso...

Di Redazione

Pubblicato il 19 Mar. 2020

Aggiornato il 24 Apr. 2020 00:35

In quanto professionisti della salute mentale non possiamo ignorare le conseguenze psicologiche che il coronavirus porta con sé. Conoscere le paure e le preoccupazioni più comuni, infatti, può aiutarci a capire come poterle gestire e affrontare.

 

Fino a pochi mesi fa nessuno avrebbe immaginato che le nostre vite sarebbero state stravolte in modo così radicale da un virus. Un nemico invisibile che, oltre a causare un’emergenza medico-sanitaria senza eguali, lutti ed emergenze sociali ed economiche, ha modificato molte nostre abitudini, pensieri, ed emozioni. I migliaia di contagi, la quarantena e lo stato di isolamento, le restrizioni a cui tutti dobbiamo attenerci, in molti casi, ci pongono dinnanzi a pensieri d’incertezza sul nostro presente e sul nostro futuro, che generano in noi emozioni spiacevoli e comportamenti spesso disfunzionali.

In quanto professionisti della salute mentale non possiamo ignorare le conseguenze psicologiche che il coronavirus porta con sé. Conoscere le paure e le preoccupazioni più comuni, infatti, può aiutarci a capire come poterle gestire e affrontare.

Per tale motivo, il gruppo di ricerca di Studi Cognitivi si è proposto indagare quali sono i pensieri, le emozioni e i comportamenti più diffusi in questo delicato periodo.

Vi chiediamo gentilmente di compilare questa survey e di diffonderla tra i vostri conoscenti, ci vogliono 5 minuti per compilare il questionario ed aiutarci con la ricerca.

E’ importante conoscere le opinioni di ciascuno di voi per riuscire a dare una risposta congrua e utile alle domande di aiuto che arrivano da più parti.

Vi saremo molto grati se riuscirete a trovare il tempo per noi!

 


Si parla di:
Categorie
CONSIGLIATO DALLA REDAZIONE
Proteggere, proteggersi: per una quarantena Trauma-Informed

Gli ultimi giorni di lavoro hanno visto l'inevitabile comparsa del Coronavirus nella stanza della terapia, lasciando emergere molte nuove sfide.

ARTICOLI CORRELATI
Curare i bambini ansiosi con la CBT

I disturbi d'ansia possono insorgere anche in età evolutiva: come è possibile aiutare i bambini a superare l’ansia?

Il Covid ha cambiato la psicoterapia…in meglio?

La terapia erogata online in termini di videoterapia è partita come eccezione, ma è divenuta ad oggi una alternativa ampiamente diffusa

cancel