Epilessia: nuove prospettive di cura?

Aumentare la concentrazione di grassi nel cervello potrebbe costituire una nuova cura per la prevenzione dell'epilessia

ID Articolo: 140479 - Pubblicato il: 17 ottobre 2016
Epilessia: nuove prospettive di cura?
Condividi

Epilessia: l’aumento della concentrazione di grassi nel cervello potrebbe sopprimere le crisi epilettiche. Partendo da questa scoperta, gli scienziati sono stati in grado di sopprimere completamente le crisi epilettiche nei moscerini della frutta. Questo è stato evidenziato dalla ricerca svolta dal Prof. Patrik Verstreken e dal Prof. Wim Versées. I risultati della loro ricerca sono stati resi pubblici sulla rivista Nature Structural & Molecular Biology.

Mariagrazia Zaccaria

 

Il Professor Patrik Verstreken ha concentrato la maggior parte dei suoi studi sulle sinapsi. Quest’ultime son le giunzioni tra due cellule nervose attraverso le quali vengono trasmessi i segnali elettrici. In vari disturbi cerebrali, quali ad esempio il morbo di Parkinson, queste comunicazioni sono alterate.

Il professor Wim Versées esamina i processi che avvengono nelle nostre cellule, fino al livello di singole molecole e atomi. Studia le strutture tridimensionali delle molecole proteiche, per ottenere informazioni sul loro ruolo nella cellula e sui meccanismi alla base di vari disturbi.

 

Il ruolo chiave della proteina TBC1D24

Nelle precedenti ricerche che hanno coinvolto i moscerini della frutta, il Prof. Verstreken aveva già dimostrato che una proteina nota come “Skywalker” giocasse un ruolo cruciale nel mantenere la comunicazione tra le cellule cerebrali.
Una proteina quasi identica opera nel cervello umano con il nome di “TBC1D24”.

Il Prof. Verstreken afferma che le mutazioni genetiche della proteina TBC1D24, causano una deviazione conosciuta come la sindrome di DOOR che causa unghie deformate, ossa fragili, ritardo mentale ecc. Questa malattia genetica è caratterizzata da neuro degenerazione, disturbi del movimento ed epilessia.

 

Analisi con precisione atomica

Messaggio pubblicitario Nel centro di ricerca VIB per la biologia strutturale, gli scienziati sono stati in grado di capire la struttura tridimensionale della proteina Skywalker, rendendo possibile lo studio di tale proteina nei dettagli microscopici.
Il Prof. Versées afferma che, dopo aver analizzato la proteina Skywalker, è stato in grado di dare delle nuove idee sulla funzione di tale proteina, e quindi anche sulla funzione della proteina umana TBC1D24, scoprendo inoltre che essa si collega con i grassi del cervello. Ancora più importante è che questa connessione è compromessa in oltre il 70% dei pazienti con la mutazione TBC1D24.

 

Una nuova cura per l’epilessia?

Sulla base di questa scoperta, gli scienziati hanno aumentato la concentrazione di grassi nel cervello nei moscerini della frutta con una mutazione Skywalker. Così facendo, le crisi epilettiche nei moscerini malati sono state completamente soppresse.

Il Prof. Verstreken successivamente ha affermato che il loro lavoro mostra che l’aumento dei grassi del cervello nelle sinapsi dei pazienti con mutazione della proteina TBC1D24 è una possibile strategia per prevenire le crisi epilettiche. Ed anche se il loro lavoro si concentra esclusivamente sui soggetti con mutazione della proteina TBC1D24, pensano che i loro risultati potrebbero essere rilevanti per le varie forme di epilessia.

 

Impollinazione scientifica incrociata

Il Prof. Versées ha dichiarato inoltre che i due gruppi di ricerca continueranno a collaborare al fine di cercare la strategia migliore per aumentare la concentrazione di grassi nel cervello in modo tale da prevenire le crisi epilettiche. Questa ricerca nasce dalla impollinazione incrociata di strutture biologiche, biochimiche e genetiche, per cui sarà sicuramente utile continuare su questa strada interdisciplinare.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Epilessia e impatto sulla qualità della vita - Psicologia

Epilessia e impatto sulla qualità della vita

Scopo del trattamento dell'epilessia non è solo l' eradicazione delle crisi, ma anche il miglioramento della qualità della vita psicologica e sociale.

Bibliografia

State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Categorie

Messaggio pubblicitario