Stile di camminata e personalità aggressiva: trovate nuove correlazioni

Uno studio ha dimostrato come chi ha una personalità aggressiva mostra dei movimenti maggiori sia nella parte superiore del corpo sia in quella inferiore.

ID Articolo: 140079 - Pubblicato il: 05 ottobre 2016
Stile di camminata e personalità aggressiva: trovate nuove correlazioni
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Un nuovo studio ha mostrato come una persona aggressiva possa essere identificata dal suo modo di camminare. Questa ricerca potrebbe risultare utile nella prevenzione della criminalità, al fine di riconoscere una persona con intenti aggressivi prima dell’agito criminoso.

 

Lo studio

Lo studio, condotto presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Portsmouth, è stato pubblicato sulla rivista Journal of Nonverbal Behavior, con l’obiettivo di utilizzare le tecniche di analisi della camminata, per dimostrare la relazione esistente tra andatura e personalità.

Liam Satchell e colleghi, si sono concentrati sulle cinque grandi dimensioni di personalità, sulla base della teoria del Big Five (McCrae e Costa): estroversione-introversione, gradevolezza-sgradevolezza, coscienziosità-negligenza, nevroticismo-stabilità emotiva, apertura mentale-chiusura mentale. Insieme questi cinque tratti possono aiutarci a determinare il modo in cui l’individuo pensa, sente e si comporta. Questi aspetti sono stati indagati in relazione all’andatura.

Un totale di 29 partecipanti hanno preso parte all’esperimento. Inizialmente è stata effettuata una valutazione di personalità basata sul modello del Big Five, e in seguito è stata registrata la camminata di ciascuno (attraverso la tecnologia Motion Capture), mentre camminava sopra un tapis roulant a velocità normale.

Messaggio pubblicitario vLa tecnologia Motion Capture, registra i movimenti umani e utilizza le informazioni restituendo un modello animato in 3-D. Sono stati presi in considerazione i movimenti del torace e del bacino, insieme alla velocità del passo.

I risultati hanno mostrato come un movimento particolarmente marcato del corpo, sia nella parte alta come nella parte bassa, siano indicatori di aggressività. E’ stata inoltre osservata una moderata correlazione tra la velocità del passo e aggressività nei maschi, mentre tale correlazione non è stata rilevata tra le femmine, e nel campione intero.

I risultati dello studio

I partecipanti su cui è stata rilevata una predisposizione all’aggressione fisica più alta hanno mostrato dei movimenti maggiori sia nella parte superiore del corpo sia in quella inferiore.

Le persone sono generalmente consapevoli che c’è una relazione tra spavalderia e psicologia. La nostra ricerca fornisce una prova empirica che conferma come la personalità si manifesti anche nel nostro modo di camminare
dice Satchell.

Questo tipo di rilevazioni potrebbero essere utilizzate per aiutare nella prevenzione del crimine.

Se gli osservatori a circuito chiuso potessero essere addestrati a riconoscere una “camminata aggressiva”, come dimostrato nella presente ricerca, il loro riconoscimento preventivo di un crimine potrebbe esserne migliorato
aggiunge Satchell.

Ulteriori ricerche sono comunque necessarie per stabilire la tipologia di correlazione e i rapporti di causalità tra andatura e personalità.

L’esistenza di queste correlazioni mostra il potenziale di ricerca nelle relazioni tra differenze psicologiche individuali e differenze nei movimenti.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 9, media: 2,56 su 5)

Consigliato dalla redazione

State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicoogiche - Flash News

Aggressività nella vita quotidiana: le sue diverse forme

L'aggressività è in genere associata a conflitti e può essere diretta o indiretta o può manifestarsi con comportamenti passivi come il silenzio - Psicologia

Bibliografia

State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario