Centri Clinici

Come rovinarsi la vita di coppia sistematicamente di Rainer Sachse e Claudia Sachse (2015) – Recensione

Nella coppia è importante comprendere i propri bisogni e quelli del partner e adattarsi ai continui cambiamenti dell'individuo e della coppia - Psicologia

ID Articolo: 116962 - Pubblicato il: 12 gennaio 2016
Come rovinarsi la vita di coppia sistematicamente di Rainer Sachse e Claudia Sachse (2015) – Recensione
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Come possiamo evitare di restare incastrati in una buona relazione, stabile, banale, monocorde, priva di sfide eccitanti? Come possiamo portare un pizzico di sale, o meglio, qualche tossina, allo scopo di giocare un ruolo decisivo nel porre fine ad un rapporto monotono?

Rainer Sachse e Claudia Sachse, in questo libro edito da Feltrinelli, descrivono strade diverse per mettere il piede sull’acceleratore e rovinarsi la vita di coppia. Gli autori tracciano in modo ironico, provocatorio e paradossale il terreno su cui le coppie giocano il loro destino e sottopongono al lettore una domanda: che cosa costituisce una sfida eccitante nella relazione? Non è essa stessa una sfida più che eccitante? Vivere una relazione di coppia è forse una delle cose più complicate che l’essere umano possa tentare di fare; il sentiero è ricco di ostacoli e per sua natura già imprevedibile. Ci stupiamo di fronte alla durata dei rapporti, non di fronte alle sue crisi.

Messaggio pubblicitario Nella prima parte (consigli per principianti) gli autori pongono l’accento sui motivi relazionali. In una relazione i partner necessitano di nutrimento emotivo, di una reciproca cura dei propri bisogni fondamentali: il bisogno di sentirsi riconosciuti, amati, confermati nel proprio valore; il bisogno di sentirsi importanti e di avere un ruolo rilevante nella vita dell’altro; il bisogno di percepire con sufficiente sicurezza che nonostante i conflitti non saremo di punto in bianco abbandonati; il bisogno di ricevere protezione, aiuto e sostegno in caso di bisogno; il bisogno di sentirsi indipendenti, autonomi, di poter disporre di un territorio personale con confini solidi, pur sentendosi vicini e insieme all’altro.

La sfida sta nel sentire i bisogni del partner, oltre che i propri, e adattarsi costantemente ai cambiamenti che avvengono nell’individuo, oltre che nella coppia. La relazione è un organismo vivente e se non ce ne prendiamo cura in maniera sempre rinnovata deperisce. Niente di più facile, come sottolineano gli autori. La negazione dei desideri più profondi del partner toglie linfa vitale alla relazione e predispone all’attivarsi di una serie di circoli viziosi.

Nella seconda parte del manuale (per i più esperti) gli autori chiamano in causa dinamiche più complesse, ricorrendo al concetto di giochi dello psicologo americano Eric Berne o giochi d’interazione. Questi giochetti sottili possono far naufragare la nostra relazione e, come effetto collaterale, noi insieme a lei. Gli autori descrivono diverse strategie che, se da una parte veicolano desideri e bisogni sottostanti, dall’altra rischiano di incastrare la relazione in circuiti autodistruttivi. Gli autori, privilegiando il paradosso e la provocazione, rendono palesi e caricaturali aspetti del funzionamento personale in cui tutti possiamo in qualche modo rispecchiarci. Fanno la differenza la costanza, l’intensità, la perseveranza, la flessibilità, la libertà e la consapevolezza con le quali possiamo dedicarci a qualcuna di queste strategie.

Messaggio pubblicitario Questo manuale pronto all’uso, ha il pregio di illuminare in modo semplice la quotidiana sfida delle relazioni umane. La semplicità, la chiarezza e il tono ironico fanno comprendere ad ogni lettore l’esistenza di motivazioni, bisogni, desideri e il loro ruolo portante nell’architettura delle relazioni. D’altra parte non basta conoscere gli errori da evitare e non sempre un’esortazione sotto la formula di paradosso è la chiave per un cambiamento definitivo e duraturo. Di certo è facile rovinarsi la vita di coppia, e questo vale per tutti. Smettere di farlo e lasciarsi andare alle imprevedibili ripercussioni di un legame duraturo e profondo è di certo un’altra cosa: richiede un faticoso e, al tempo stesso, sorprendente percorso di conoscenza di sé.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 6, media: 3,33 su 5)

Consigliato dalla redazione

incanto e disincanto nella coppia_recensione

Incanto e Disincanto nella coppia (2014) - Recensione

Gli autori presentano il passaggio dal momento di incanto a quello di disincanto, di consapevolezza, con la narrazione di situazioni di coppia sofferte

Bibliografia

  • Sachse, R., Sachse, C. (2015). Come rovinarsi la vita di coppia sistematicamente. Feltrinelli Editore.
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario