inTherapy

Fibromialgia: l’elaborazione emotiva nella sindrome fibromialgica

Obiettivo della ricerca è studiare le difficoltà psicologiche dei pazienti fibromialgici e verificare se vi è difficoltà nel riconoscere le emozioni altrui

ID Articolo: 112174 - Pubblicato il: 21 luglio 2015
Fibromialgia: l’elaborazione emotiva nella sindrome fibromialgica
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Questo articolo ha partecipato al Premio State of Mind 2014 Sezione Junior

L’elaborazione emotiva nella sindrome fibromialgica

Autrice: Stefania Laura Brighenti (Università degli studi di Torino)

Abstract

La Fibromialgia (FM) è una sindrome da dolore cronico caratterizzata, oltre che dal dolore, da sintomi psicologici, cognitivi e difficoltà emotive. Obiettivi: L’obiettivo della ricerca è quello di mettere in luce le difficoltà psicologiche e neuropsicologiche dei pazienti FM ed, in particolar modo, di verificare se, le difficoltà emotive siano presenti anche a carico del processo di attribuzione e riconoscimento di emozioni e sentimenti agli altri. Metodo: 22 donne FM e 22 donne sane sono state messe a confronto mediante la somministrazione di un protocollo psicologico e neuropsicologico e tramite una valutazione delle abilità emotive: in particolar modo, si sono volute indagare le capacità di riconoscere le emozioni di base, di rappresentarsi stati d’animo altrui, di riconoscere e regolare le proprie emozioni e di empatia. Risultati: Per i confronti fra i due gruppi (pazienti e controlli) è stato utilizzato il T-test per campioni indipendenti per le variabili continue e il Chi-quadro (X²) per quelle dicotomiche. Inoltre, per il protocollo neuropsicologico e per quello di valutazione delle capacità di elaborazione emotiva si è ricorsi all’utilizzo dell’ANOVA per valutare l’effetto della scolarità sulle differenze tra i due gruppi. Valori di p < 0,05 sono stati considerati statisticamente significativi. La valutazione psicologica ha mostrato come sia la sintomatologia depressiva a caratterizzare principalmente la FM. La valutazione cognitiva invece ha messo in luce la presenza di difficoltà cognitive nelle donne FM in particolar modo in compiti di memoria a breve termine, memoria di lavoro e a carico delle funzioni esecutive . Per quanto riguarda l’assessment delle capacità di elaborazione emotiva, sono emerse difficoltà a carico della capacità di regolazione delle proprie emozioni; differenze statisticamente significative sono, inoltre, emerse nella capacità di riconoscere le emozioni di base nell’altro specialmente per le emozioni connotate in senso negativo come la rabbia, la paura e il disgusto. Conclusioni: I dati ottenuti sono, nel complesso, in linea con i risultati degli studi precedenti per quanto riguarda il protocollo psicologico e neuropsicologico mentre i risultati emersi dalla valutazione delle modalità di elaborazione delle emozioni hanno sottolineato la presenza di difficoltà nel campione di donne FM non solo nelle capacità di distinguere, identificare e regolare le proprie emozioni ma anche nel riconoscerle negli altri ancor più per le emozioni connotate in senso negativo (rabbia, paura, disgusto).

Messaggio pubblicitario English abstract

Fibromyalgia (FM) is a chronic pain syndrome characterized by the presence of psychological and cognitive disorders and emotional difficulties. Objectives: The aim of this research was to shed light on FM patients’ psychological and neuropsychological problems and, in particular, to investigate if difficulties associated with emotional processing were present not only in the ability to recognize their own emotions but also in the attribution of emotions and feelings to others, recognition of others’ emotional states and emphaty. Methods: 22 female FM patients and 22 healthy controls were compared on psychological and neuropsychological assessment and on an evaluation of the emotional processing abilities on recognizing basic emotions, representing states of mind, ability of emotional regulation and empathy. Results: For comparisons between the two groups (patients and controls) was used t-test forindependent samples for continuous variables and the chi-square (X²) for dichotomous ones. In addition, forneuropsychological evaluation and for the evaluation of emotional processing abilities was resorted to theuse of ANOVA for assessing the effect of schooling on the differences between the two groups (FM groupand healthy controls showed a significant difference for education p<0.0001). p values <0.05 wereconsidered statistically significant.The psychological evaluation showed that depressive traits constituted the main psychologicalcharacterization of FM patient. The neuropsychological assessment revealed the presence of cognitivedifficulties in FM women, in particular in short-term numeric memory, working memory and executivefunctioning. Regarding the modalities of emotional processing emerged difficulties emotional regulation abilities;significant differences between groups were found in basic emotions recognition especially for negativeemotions as anger, fear and disgust. Conclusions: The obtained data are, on the whole, in line with the results collected by previous studiesregarding the psychological and neuropsychological protocols, while the results from the evaluation of themodalities of emotional processing highlighted a statistically significant difference in distinguishing emotionsin others (especially for negatie ones as anger, fear, disgust), into the ability of emotion regulation and inidentifying and expressing their own feelings.

Keywords: fibromialgia, emozioni, alessitimia, dolore, neuropsicologia

ALLEGATO 1

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Terapia Cognitivo-Comportamentale nella Fibromialgia: quale focus per un intervento?

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Messaggio pubblicitario