I forum di discussione online hanno effetti positivi sul benessere degli utenti

Psicologia: i forum di discussione online avrebbero effetti positivi sul benessere degli utenti e sulla qualità della vita sociale...

ID Articolo: 109659 - Pubblicato il: 05 maggio 2015
I forum di discussione online hanno effetti positivi sul benessere degli utenti
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

FLASH NEWS

Secondo uno studio recentemente effettuato, i forum di discussione online avrebbero effetti positivi sul benessere degli utenti, e sarebbero anche associati ad un aumento del coinvolgimento del soggetto nella vita sociale.

  Messaggio pubblicitario La ricerca pubblicata sul giornale Computers in Human Behavior mostra che i forum online portano significativi benefici sia all’individuo che alla comunità, molto più di quanto si fosse ipotizzato in passato. Per quanto si possa pensare che questi forum siano spariti, soppiantati dall’uso di social network quali, ad esempio, Twitter e Facebook, in realtà essi sono tuttora utilizzati da circa il 10% degli utenti online in Inghilterra, e da circa il 20% di tale popolazione negli Stati Uniti. Gli autori dello studio pensano che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il forum rappresenta attualmente uno dei pochi spazi virtuali che consente interazione anonima tra gli utenti.

Nella ricerca effettuata, gli utenti erano contattati tramite svariati forum, riguardanti diversi interessi, hobby e stili di vita. Le persone coinvolte nello studio sono state suddivise in due gruppi: quelle che partecipano a forum il cui argomento di discussione è una situazione su cui si è creato un pregiudizio sociale (malattia mentale, depressione post-partum o una particolare scelta genitoriale …) e soggetti che invece partecipano a forum riguardanti argomenti su cui non esiste uno stigma sociale (sport, attenzione all’ambiente …).

Messaggio pubblicitario A questi soggetti era posta una serie di domande riguardanti le motivazioni che li hanno spinti a frequentare il forum, la soddisfazione delle loro aspettative, l’identificazione con altri utenti, il benessere personale e il loro impegno nella società in merito ai temi discussi nel contesto del forum online.

La dottoressa Louise Pendry della Facoltà di Psicologia della University of Exeter, autrice principale di questo studio, afferma: “Le nostre scoperte dipingono un quadro ottimistico dei cari, vecchi, forum online. Spesso si scorrono questi forum in cerca di risposte, e si finisce col trovare un forte supporto da parte di queste comunità virtuali, specialmente per quel che riguarda utenti alla ricerca di sostegno per quel che riguarda le condizioni più stigmatizzate. Inoltre, dal nostro studio emerge che, in entrambi i gruppi di partecipanti, tanto più si è coinvolti nelle discussioni e negli scambi, tanto più si tende ad essere attivi sul proprio territorio in merito a tali temi, per esempio con attività di volontariato, donazioni …”.

La dottoressa Jessica Salvatore dello Sweet Briar College, negli USA, aggiunge: “Abbiamo anche scoperto che coloro che partecipano ai forum sviluppano forti relazioni tra di loro e un forte senso di identificazione. Inoltre, quanto è maggiore questa tendenza all’identificazione tanto più elevati sono i benefici per gli individui, sia in termini personali che di coinvolgimento sociale”.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

La mania dei Selfie e la correlazione con Narcisismo e Psicopatia

 

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 4,33 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario