Col seno di poi. Il carcinoma mammario raccontato dalle pazienti: uno studio empirico

La ricerca indaga gli aspetti psicologici connessi al carcinoma mammario e se esistono delle similitudini nelle modalità di adattamento delle pazienti

ID Articolo: 106078 - Pubblicato il: 24 marzo 2015
Col seno di poi. Il carcinoma mammario raccontato dalle pazienti: uno studio empirico
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Questo articolo ha partecipato al Premio State of Mind 2014 Sezione Junior

“Col seno di poi”. Il carcinoma mammario raccontato dalle pazienti. Uno studio empirico

Autrice: Alessandra Ferri (Università degli Studi di Bergamo)

Abstract

Obiettivo: Questa ricerca si propone di studiare gli aspetti psicologici connessi al carcinoma
mammario e di verificare se esistono delle similitudini nelle modalità di adattamento alla malattia
messe in atto dalle pazienti. Metodo: Per perseguire tale obiettivo è stata effettuata un’analisi qualitativa delle narrazioni scritte e condivise sul web 2.0 da un campione di donne affette da carcinoma mammario. Per sottolineare l’importanza del vissuto soggettivo delle pazienti è stata adottata una metodologia coerente con gli assunti fondamentale della Grounded Theory. L’analisi è stata supportata da ATLAS.ti, un software utilizzato in vari ambiti disciplinari per lo studio qualitativo di materiale testuale. Risultati: Dai testi esaminati sono emerse numerose regolarità; esse riguardano principalmente: la struttura narrativa dei racconti, le tematiche esposte, il lessico utilizzato, le strategie di coping messe adottate per fronteggiare il cancro, le cognizioni e le emozioni descritte dalle pazienti.

Abstract in inglese

Aim: The research aims to investigate the psychological aspects of breast cancer and to verify if
there are similarities in the ways to cope with the disease. Method: The stories written by a group of women who decided to share their own experience on the web 2.0. were analyzed. A methodology consistent with the fundamental assumptions of Grounded Theory was adopted to highlight the importance of women’s subjective experience. The analysis has been facilitated by ATLAS.ti, a software used in many disciplines to study qualitative data. Results: Many similiarities were found between the texts analyzed. The most important similarities concern: the narrative structure of the stories, topic discussed, vocabulary used, coping strategies, cognitions and emotions described by patients.

ALLEGATO 1 ALLEGATO 2

KEYWORDS: Carcinoma mammario, web 2.0, narrazioni, scrittura espressiva, ATLAS.ti

 

PREMIO STATE OF MIND 2014

VISUALIZZA I VINCITORI

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Messaggio pubblicitario