Messaggio pubblicitario Master DA 2020

Sul Narcisismo del Terapeuta. Recensione della favola del maestro e dell’allievo

Favola: Sul narcisismo del terapeuta - "Maestro, tutti conoscono le tue capacità straordinarie. Dunque a che pro farne mostra proprio in questa occasione?".

ID Articolo: 31866 - Pubblicato il: 21 giugno 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

 

Favola: Sul narcisismo del terapeuta

Da “Le fiabe dell’Africa Nera”

– Chi è il maestro e chi l’allievo –

RECENSIONE

 

LEGGI ANCHE TUTTE LE RECENSIONI DI STATE OF MIND

 

Favola: Chi è il maestro e chi l'allievo - Recensione.-Immagine: © aroas - Fotolia.com “Maestro, tutti conoscono le tue capacità straordinarie. Dunque a che pro farne mostra proprio in questa occasione? Lascia stare la leonessa così com’è!“.

 

Ciò che fiabe, favole, racconti popolari possono insegnarci non riguarda solo il percorso umano ed emotivo di coloro che chiedono il nostro aiuto, bensì anche la nostra esperienza di terapeuti alle prese con noi stessi, i nostri limiti e la figura talvolta ingombrante che per il bene della terapia e dei pazienti dobbiamo abbandonare. E’ questo il senso di una favola che arriva da molto lontano, molto vicino.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: IN TERAPIA

Il Giovane Gambero - Recensione

Articolo Consigliato: Il Giovane Gambero – Recensione

 Chi è il maestro e chi l’allievo –

 

Tempo fa tre maghi che si consideravano sapienti, fecero un viaggio insieme a un giovane alunno. Cammina cammina, un giorno passarono vicino allo scheletro di un animale le cui ossa erano sparpagliate sul terreno. Il primo mago affermò ben sicuro: “Si tratta dello scheletro d’una leonessa! Con il solo schioccare delle dita posso riformarne la figura per intero“. Detto fatto, a un suo cenno, la struttura ossea si ricompose perfettamente. Il secondo mago esclamò: “Solo io posso ricostruire integralmente il corpo di questa belva!” e mentre diceva ciò la leonessa riebbe la sua carne, la pelle, e i muscoli possenti. L’ultimo mago volle stravincere, e dichiaro: “Ebbene, in men che non si dica, io posso far ritornare in vita questo bestione!“. Impaurito l’allievo lo scongiurò: “Maestro, tutti conoscono le tue capacità straordinarie. Dunque a che pro farne mostra Messaggio pubblicitario proprio in questa occasione? Lascia stare la leonessa così com’è!“.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: DISTURBO NARCISISTICO DI PERSONALITA’ -NARCISISMO

 

Ma costui, spinto da mania di grandezza, fece rivivere il felino che subito si gettò sui tre maghi, divorandoli in un sol boccone. Per sua fortuna, l’allievo ce la fece a salire su un albero, ponendosi così in salvo. Sazia e soddisfatta, la leonessa si allontanò, lasciando sul terreno i tre scheletri.

LEGGI:

 DISTURBO NARCISISTICO DI PERSONALITA’ -NARCISISMO – IN TERAPIA

LEGGI ANCHE TUTTE LE RECENSIONI DI STATE OF MIND

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 5, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Categorie

Messaggio pubblicitario