Centri Clinici

I Test Migliorano l’ Apprendimento più dello Studio

Apprendimento: Gli anziani, come i giovani studenti universitari, imparano di più durante l'esecuzione di un test piuttosto che rileggendo o studiando.

ID Articolo: 27877 - Pubblicato il: 22 marzo 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

FLASH NEWS

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Apprendimento: Gli anziani, come i giovani studenti universitari, imparano di più durante l’esecuzione di un test  piuttosto che rileggendo o studiando.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: TERZA ETA’

Secondo una nuova ricerca pubblicata dalla American Psychological Association gli anziani, proprio come i giovani studenti universitari, imparano di più durante l’esecuzione di un test  piuttosto che rileggendo o studiando.

L’uso dei test come un modo per apprendere nuove informazioni è stato studiato nei giovani studenti. Questa ricerca parte da qui e suggerisce che gli insegnanti, o anche i datori di lavoro, possono utilizzare i test per aumentare l’ apprendimento negli adulti di tutte le età.

Dalla Riserva Cognitiva alla Riserva Comportamentale. -Immagine:© EnryPix - Fotolia.com

Articolo Consigliato: Dalla Riserva Cognitiva alla Riserva Comportamentale.

Il campione dello studio è costituito da 60 studenti universitari (età 18-25), 60 giovani adulti (età 18-25), e 60 adulti più anziani (età dai 55 ai 65 anni), che frequentano la scuola o che vivono nella zona di Houston. A tutti i soggetti dello studio è stato somministrato un test di intelligenza prima di iniziare l’esperimento.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: INTELLIGENZA

I partecipanti hanno avuto 15 minuti per studiare e leggere i materiali su quattro temi diversi: tsunami, armadilli, il cuore dell’uomo e buchi neri. Dopo aver completato alcuni problemi di matematica, che servivano come distrazione da quello che avevano letto, i partecipanti hanno completato un test a scelta multipla su due dei temi precedentemente studiati. Hanno poi ricevuto dei feedback sulle loro prestazioni da parte dei ricercatori. Al completamento del test test a scelta multipla, i partecipanti hanno ristudiato gli altri due argomenti che non erano stati inclusi nel test.

Messaggio pubblicitario  Dopo aver completato un’altra serie di problemi di matematica, alcuni partecipanti hanno subito fatto il test finale, mentre altri l’hanno effettuato due giorni dopo. Questo test finale ha coperto tutti e quattro i temi ed è stato più difficile in quanto ha richiesto ai partecipanti di scrivere le risposte, piuttosto che scegliere tra scelte multiple.

I risultati mostrano che entrambi i gruppi hanno beneficiato del test iniziale più che dello studio supplementare. Completare il test e e avere un feedback sugli errori commessi è stato sufficiente a migliorare la memoria del materiale, come mostrato nella prova finale, la più difficile. I partecipanti che hanno effettuato il test finale, il giorno stesso del periodo di studio hanno ottenuto risultati migliori dei partecipanti che l’hanno effettuato due giorni dopo. Tuttavia, gli adulti più anziani, la cui memoria presumibilmente non è buona come quella dei giovani studenti, mostravano un miglioramento della memoria per il materiale precedentemente testato rispetto al materiale ristudiato, anche due giorni dopo.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: MEMORIA

Gli adulti, per svariati motivi, per esempio sul lavoro, possono avere la necessità di acquisire nuove competenze o conoscenze anche oltre il periodo degli studi e questa ricerca suggerisce che il test può essere uno strumento utile ed efficace a raggiungere questo obiettivo.

 

LEGGI GLI ARTICOLI SU: 

TERZA ETA’ – INTELLIGENZA – MEMORIA

 

BIBLIOGRAFIA:

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario