Messaggio pubblicitario ISC - Workshop Janina Fisher - fino al 28 febbraio

Padre depresso? Quanto incide sulla salute dei figli

E' stato dimostrato che esiste un legame tra la depressione paterna e l'insorgenza di sintomi depressivi nei figli adolescenti.

ID Articolo: 150133 - Pubblicato il: 29 novembre 2017
Padre depresso? Quanto incide sulla salute dei figli
Messaggio pubblicitario SFU MAGISTRALE 09-2017 2
Condividi

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dello University College London, la depressione paterna aumenta il rischio per i figli adolescenti di sviluppare sintomi depressivi.

Lucia Marangia

 

Gli effetti della depressione paterna sui figli adolescenti

Messaggio pubblicitario Se il legame tra la depressione delle madri e la depressione dei loro figli, sostenuto fino ad oggi dalle teorie più accreditate è ben chiara agli studiosi, il nuovo studio “Lancet Psychiatry” è il primo che ha trovato un’associazione tra la depressione dei Padri e quella dei loro giovani figli, fenomeno che risulta indipendente dalla relazione che intercorre con le madri. Gli effetti della depressione di madri e padri sui propri figli risultano essere molto similari.

C’è un malinteso comune che vedrebbe le madri più responsabili della salute mentale dei loro figli e i padri meno influenti; abbiamo scoperto che il legame tra genitori e depressione adolescenziale non dipende dal genere”, ha dichiarato l’autrice a capo dello studio Gemma Lewis, sottolineando l’importanza di interventi preventivi che coinvolgano tutta la famiglia.

Per determinare questa responsabilità paterna, i ricercatori hanno condotto una complessa analisi statistica su due studi distinti, che comprendevano i dati di 13.838 famiglie d’Inghilterra, Galles e Irlanda.

Tenendo conto di fattori noti che influiscono sulla depressione adolescenziale come la salute mentale della madre, l’abuso di alcol e le condizioni socioeconomiche della famiglia, dai calcoli è emerso che all’aumento della depressione del padre aumenta anche il “punteggio” di quella dei figli. I dati sono stati raccolti con questionari multipli quando i ragazzi avevano tra i 7 e i 9 anni, con una successiva valutazione fatta tra i 13 e i 14 anni.

L’incidenza della depressione cresce in maniera marcata all’inizio dell’età adolescenziale; questo aspetto, secondo i ricercatori, è cruciale al fine di comprendere i fattori di rischio associati e prevenire situazioni di depressione sui soggetti in tarda età.

Messaggio pubblicitario I ricercatori si augurano che i risultati emersi dallo studio possano spingere i papà a curare i propri sintomi depressivi, dato che sono meno disposti rispetto alle donne a consultarsi con psicologi e psichiatri.

Studi precedentemente condotti hanno mostrato collegamenti diretti tra la depressione paterna e le difficoltà comportamentali ed emotive nei loro figli, ma nessuno studio precedente aveva esaminato il legame che intercorre tra la depressione adolescenziale e disturbi paterni, considerando anche potenziali disturbi depressivi materni.

La salute mentale di entrambi i genitori dovrebbe essere di importanza prioritaria al fine di prevenire disturbi depressivi nei figli. C’è troppa enfasi sul legame tra figlio e madre, ma anche la figura paterna è altrettanto importante, come lo studio ha evidenziato.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,25 su 5)

Articolo consigliato dall'autore

Depressione post partum paterna: come si manifesta e il trattamento

Depressione post partum paterna: come si manifesta?

La depressione post partum paterna si manifesta attraverso elevati livelli di testosterone, maggiore stress e aggressività verso la partner.

Bibliografia

  • Ramchandani, P., Stein, A., Evans, J., O’Connor, T. G., & ALSPAC Study Team. (2005). Paternal depression in the postnatal period and child development: a prospective population study. The Lancet, 365(9478), 2201-2205.
State of Mind © 2011-2017 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Categorie