Mindfulness based stress reduction (MBSR) – Programma di 8 settimane di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza – Settembre 2022

Due programmi di Mindfulness Based Stress Reduction di 8 settimane in partenza a Settembre per imparare a vivere con consapevolezza e ridurre lo stress

21 Luglio 2022
Inizia il21 Luglio alle 18:00
Argomento
Rivolto apubblico
Località Online e in presenza
,

Prezzo Vedi dettagli evento
ContattoDr.ssa Valeria Valenti
Materiale Informativo Scarica


MBSR – Mindfulness based stress reduction

Due programmi (online e in presenza) di 8 settimane di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza per prendersi cura di sé stessi

Cicli di incontri online e in presenza – Presentazione di entrambi i programmi: 21 Luglio 2022

 

A settembre 2022 si terranno due cicli di incontri: ON LINE il mercoledì e IN PRESENZA il venerdì, sempre dalle 18:00 alle 20:30.

Dei programmi per iniziare a vivere consapevolmente il proprio presente. Imparare ad ascoltare i propri bisogni, fare scelte maggiormente consapevoli e in sintonia con il proprio sentire. Il PROGRAMMA MBRS, sviluppato dal centro medico dell’Università del Massachusetts, si basa sulla consapevolezza per superare lo stress permettendo di riconoscere i propri automatismi mentali e comportamentali senza farsi travolgere.

Date da non perdere

La presentazione ON LINE per entrambi i cicli di settembre si terrà il 21 Luglio 2022 alle ore 18.00

La data del primo incontro ON LINE è il 28 Settembre 2022

La data del primo incontro IN PRESENZA è il 30 Settembre 2022. Il ciclo in presenza si terrà presso il Centro Clinico Studi Cognitivi Rimini: Corso d’Augusto, 115 Rimini

 

Partecipa alla PRESENTAZIONE degli incontri >> CLICCA QUI

 

Descrizione del programma

Il programma MBSR sviluppato dal centro medico dell’Università Massachusetts dal prof. Jon Kabat-Zinn si basa sulla consapevolezza per superare le cause dello stress permettendo di riconoscere i propri automatismi mentali e comportamentali senza farsi travolgere.

Che cos’è la Mindfulness?

Secondo Jon Kabat-Zin la mindfulness può essere definita come un modo di vedere che comporta “tornare in sé”, attraverso l’affinamento della capacità di prestare attenzione, di avere una consapevolezza costante momento per momento e il lasciar emergere una facoltà intuitiva che va al di là del pensiero, sebbene possa essere formulata attraverso il pensiero. Implica il riuscire a diventare più intimi con la propria esperienza attraverso l’esercizio sistematico dell’autosservazione, con una sospensione dell’impulso a definire, valutare e giudicare l’esperienza. Offre in tal modo l’opportunità di superare il ricorso automatico a reazioni emotive, a processi di pensiero a modelli comportamentali perlopiù inconsapevoli e indiscussi. La mindfulness agisce non cambiando i contenuti della mente ma la nostra relazione con essi, attraverso un vedere intuitivo, immediato e accettante, così che la forza coercitiva di certi contenuti emotivo-affettivi si dissolve progressivamente. La mindfulness agisce in senso contrario rispetto agli effetti dell’automatismo mentale, e sembra in grado di farlo sia nei processi percettivi low-level, sia in processi cognitivi-affettivi high-level.

Gli effetti

La mindfulness facilita la conoscenza e l’accettazione di sé, determinando una trasformazione del punto di vista e della comprensione raggiunta dell’esperienza apportando profondi effetti a breve e lungo termine sulla salute e sul benessere delle persone.

La mindfulness propone una nuova modalità per entrare in contatto intimo e profondo con le proprie esperienze, favorisce lo sviluppo di una particolare attenzione al proprio modo di percepirle, permettendo di rinnovare il consueto modo di reagire.

Importanti dati di ricerca evidenziano come la mindfulness produca cambiamenti relativamente significativi nell’aumento dell’attivazione di base nelle aree prefrontali sinistre (emozioni positive) e della funzione immunitaria, inoltre recenti studi individuano la mindfuness come self-induced neuroplasticity determinando la possibilità riorganizzazione a livello sinaptico e modificazioni a lungo termine dei circuiti cerebrali.

La mindfulness favorisce il benessere generale della persona, tra cui il miglioramento delle condizioni di salute e della sfera psicologica, favorendo un approccio personale basato sulla prevenzione e sull’imparare a prendersi cura di sé stessi.

Conduttrice del corso

Il corso sarà tenuto dalla Dr.ssa VALERIA VALENTI: Psicologo, Psicoterapeuta, Docente e Supervisore delle scuole di Specializzazione Network Studi Cognitivi, Dirigente Psicologo presso il Servizio Pubblico, MBSR Teacher del CFM Center for Mindfulness in Medicine, Health Care, and Society, University of Massachusetts. Specializzata in psicoterapia Cognitiva e Cognitivo-Comportamentale, terapeuta EMDR e Schema Therapy, con formazione in Trattamento del Disturbo Borderline, REBT, LIBET, Coping Power Program, Neuropsicologia dell’età evolutiva. Didatta e docente presso la Scuola di Specializzazione Studi Cognitivi e didatta SITCC. Ha svolto attività di psicoterapia individuale e di gruppo sia in ambito privato che pubblico. Attualmente è Socio SITCC ed EMDR. È coautore di numerose ricerche e pubblicazioni.

Costo del corso e modalità di pagamento:

300,00 euro iva inclusa – pagamento tramite bonifico bancario – indicazioni sulla scheda di adesione da richiedere alla segreteria del Centro Clinico Studi Cognitivi Rimini:

Informazioni: Dr.ssa Valenti

 

Partecipa alla PRESENTAZIONE degli incontri >> CLICCA QUI

 

 

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario