Centro Disturbi dell’Alimentazione – CIPda Milano

Il CIPda è il primo centro privato a Milano che fornisce alle persone con Disturbi dell’alimentazione la CBT-E, trattamento psicologico di provata efficacia

Condividi

 

Il CIPda è il primo Centro privato a Milano che fornisce alle persone affette da Disturbi dell’Alimentazione e della Nutrizione la CBT-E (Enhanced Cognitive Behaviour Therapy), un trattamento psicologico ambulatoriale e intensivo di provata efficacia. Quest’intervento diminuisce le probabilità di ricovero ospedaliero, creando una formulazione individualizzata e condivisa dei principali meccanismi di mantenimento del disturbo, incoraggiando il paziente a diventare attivo partecipante nel processo di cura.

Direttore sanitario: Sandra Sassaroli
Comitato Scientifico: Sara Bertelli, Simona Calugi, Riccardo Dalle Grave, Giovanni Maria Ruggiero e Sandra Sassaroli

 

I principali disturbi del comportamento alimentare sono Anoressia Nervosa, Bulimia Nervosa e Disturbo da Alimentazione Incontrollata. Tutti sono in generale caratterizzati da abitudini alimentari disfunzionali, sofferenza emotiva legata a un’eccessiva valutazione di sé in base al peso e alle forme del corpo, alterazioni della percezione dei segnali corporei interni.

Il Centro Disturbi dell’Alimentazione di Milano (CIPda) nasce come un progetto innovativo per offrire a chi soffre di Disturbi dell’Alimentazione un percorso di cura personalizzato, attraverso un intervento ambulatoriale intensivo e multidisciplinare che comprende psicoterapia cognitivo comportamentale, farmacoterapia psichiatrica – all’occorrenza – e riabilitazione psico-nutrizionale, secondo linee guida di efficacia internazionalmente approvate.

Il confronto: il punto di partenza di ogni intervento

Il confronto tra i professionisti consente di intervenire e supportare i pazienti nel modo migliore. Per questo nel CIPda è favorito il coordinamento con eventuali terapie in corso, a carattere individuale o familiare, incoraggiandone il proseguimento e integrandone obiettivi e metodiche con gli interventi del Centro.

L’accesso dei pazienti può avvenire sia su iniziativa personale sia su invio di altri professionisti, come medico di medicina generale, medico specializzato in psichiatria, psicologo-psicoterapeuta.

Il centro assicura una presa in carico globale del paziente, non solo con i curanti esterni, ma anche con la struttura di provenienza e la famiglia, consentendo così una migliore gestione della fase di preparazione all’eventuale ricovero e della difficile fase di post-ricovero.

Équipe di lavoro

L’équipe di lavoro del CIPda è allargata e coinvolge diversi professionisti per trattare ogni aspetto dei Disturbi dell’Alimentazione:

  • psicoterapeuti specializzati nel trattamento cognitivo comportamentale dei disturbi emotivi;
  • medici psichiatri che si occupano dell’accertamento diagnostico e della terapia psicofarmacologica;
  • psicologi testisti che si occupano della valutazione psicologica;
  • medici dietisti e internisti che monitorano le condizioni fisiche e cliniche del paziente e che si occupano della nutrizione e del benessere generale e di eventuali terapie farmacologiche.

Un percorso completo e su misura, dalla diagnosi al follow-up

Il percorso di cura si struttura quotidianamente, dal lunedì al venerdì, per un periodo da 20 a 40 settimane, a seconda della gravità clinica del caso. Eventualmente è ripetibile in accordo con il paziente e il medico inviante.

L’intervento si articola su due ambiti:

  1. ambito clinico, volto alla diagnosi multidimensionale, al miglioramento e alla stabilizzazione del quadro nosologico;
  2. ambito riabilitativo, volto al recupero delle abilità personali e al miglioramento del funzionamento personale globale.

Ogni settimana sono proposte diverse attività, di cui le sedute individuali sono il cuore. Ogni mese viene rivalutato il percorso di cura in base alle problematiche emerse.

Le procedure cliniche seguono le indicazioni di linee guida nazionali e internazionali, consolidate dall’esperienza pluriennale dei professionisti e dalla collaborazione con l’Università Sigmund Freud e con la Scuola di Specializzazione Studi Cognitivi.

La formulazione condivisa del caso e il trattamento evidence based

Il trattamento si basa su una formulazione condivisa del caso tra terapeuta e paziente, tenendo conto sia degli aspetti psichiatrici che degli aspetti psicologici, valutati all’interno del paradigma cognitivo comportamentale.

La procedura adottata per questo tipo di formulazione integrata è la LIBET (Life themes and plans Implications of biased Beliefs: Elicitation and Treatment). Le attività di valutazione diagnostica sono documentate su strumenti informatici digitali. Le registrazioni sono utili per lo sviluppo del follow-up a 6 e 12 mesi dalla fine del trattamento.

Il trattamento è basato su colloqui psicoterapeutici individuali. Il modello di riferimento utilizzato dai professionisti del CIPda è la CBT-E (Enhanced Cognitive Behaviour Therapy). Focalizzata sui sintomi la cui cronicizzazione ostacola la remissione del disturbo, la CBT-E affronta i meccanismi cognitivo-comportamentali comuni di mantenimento della psicopatologia condivisa ed evolvente dei Disturbi dell’Alimentazione (Dalle Grave et al. 2013). La CBT-E usa in modo flessibile strategie e procedure terapeutiche in sequenza per affrontare la psicopatologia individuale del paziente. Il paziente è incoraggiato così a diventare un attivo partecipante nel processo di cura e a considerare il trattamento una priorità.

La CBT-E è una procedura dalla provata efficacia, ideata per curare tutte le categorie diagnostiche dei Disturbi dell’Alimentazione.

Una struttura moderna, che accoglie le esigenze dei pazienti

Il CIPda è situato a Milano in zona Navigli, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

Gli spazi del Centro sono organizzati in modo tale da rispondere alle esigenze dei pazienti e dei professionisti. Nell’edificio si trovano: la reception, ambulatori e studi medici per le terapie individuali, la sala da pranzo, una cucina attrezzata e la sala per le attività ricreative. Ogni spazio è pensato per accogliere al meglio i pazienti, facilitandoli nel percorso di cura.

 


CONTATTI

  • Indirizzo: Ripa di Porta Ticinese 79, Milano
    Come raggiungere il CIPda: La sede è a pochi passi dalla fermata di Porta Genova, sulla linea verde della metropolitana, ed è facilmente raggiungibile con le linee tram 2 e 10.
  • Telefono: 02 36725912
  • E-mail: info@milano.clinichepsicoterapia.it
  • Orari della segreteria: lunedì-venerdì, 10-19 (In ottemperanza alla legge per la tutela dei dati personali le informazioni di tipo sanitario non vengono fornite al telefono e la consegna di certificati e copie della documentazione clinica sono rilasciate unicamente all’interessato o a persona da lui delegata per iscritto).

 

CIPda MILANO – VAI AL SITO

CIPda MILANO – MODULO CONTATTI

SEI INTERESSATO A INIZIARE UN PERCORSO? – SCARICA LA BROCHURE

SEI UN OPERATORE? – SCARICA LA BROCHURE


Messaggio pubblicitario

ECDP 2021