Lorenzo Mattioni

Leggi tutti gli articoli di Lorenzo Mattioni
Condividi
Lorenzo Mattioni

Dottore in Psicologia Clinica
Operatore clinico certificato di Training Autogeno e Stress Management

CONTATTI:

 

 

BIOGRAFIA:

 

Tirocinante presso Studi Cognitivi, ho svolto i miei studi a Milano, dove ho ottenuto una laurea magistrale in psicologia clinica presso la Sigmund Freud University nel 2018. Parallelamente all’università, mi sono formato come operatore clinico di tecniche di rilassamento e ho svolto diversi tirocini in ambiti clinici e di ricerca. I miei interessi accademici riguardano principalmente i sistemi percettivi, la fenomenologia della coscienza e la struttura del pensiero.



Contatti

Articoli di Lorenzo Mattioni

Il cervello flessibile
Neuroscienze Psicologia

Il cervello flessibile

Quando anallizziamo ciò che ci circonda, istituiamo un punto di vista per interpretarlo, un codice, eliminando ciò che limita la precisione del messaggio

Guidare un braccio robotico con il cervello: la Brain-Computer Interface
Neuroscienze

Guidare un braccio robotico con il cervello: la Brain-Computer Interface

La brain-computer interface permette una comunicazione diretta e unidirezionale dal cervello ad un dispositivo esterno, non dipendente da nervi o muscoli

Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI): quali sono le ragioni per cui su alcuni pazienti non sono efficaci?
Neuroscienze Psichiatria

Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI): quali sono le ragioni per cui su alcuni pazienti non sono efficaci?

Un recente studio ha indagato le ragioni per cui alcuni pazienti si dimostrano non rispondenti agli SSRI, i farmaci più usati nella cura della depressione..

Il peso dei fattori emotivi sul benessere dell’individuo. Qual è il rischio nello sviluppo della demenza?
Neuroscienze

Il peso dei fattori emotivi sul benessere dell’individuo. Qual è il rischio nello sviluppo della demenza?

Un recente studio mostra come l’accumulo di episodi affettivi durante l’arco di vita sia statisticamente correlato con l’insorgenza di demenza.

Scompare davvero la paura dopo il trattamento delle fobie? La dura lotta tra i nostri ricordi
Neuroscienze Psicologia

Scompare davvero la paura dopo il trattamento delle fobie? La dura lotta tra i nostri ricordi

Le tecniche di estinzione consentono di lavorare sulle memorie fobiche affiancando alla paura appresa un nuovo ricordo che compete con quello fobico.

Sfidare la sinestesia! È possibile ricreare esperienze sinestetiche in soggetti non sinesteti?
Neuroscienze

Sfidare la sinestesia! È possibile ricreare esperienze sinestetiche in soggetti non sinesteti?

Secondo un recente studio la sinestesia non è il risultato di una connettività cerebrale anomala ma piuttosto di una regolazione contingente multimodale.

Cosa succede mentre dormiamo? Ce lo raccontano le neuroscienze!
Neuroscienze

Cosa succede mentre dormiamo? Ce lo raccontano le neuroscienze!

Un recente studio ha utilizzato un nuovo metodo per l’elaborazione e lo studio dell’attività cerebrale durante lo stato di sonno.

Come l’attività cerebrale influisce sulle generazioni successive
Neuroscienze

Come l’attività cerebrale influisce sulle generazioni successive

La ricerca mostra come la RNA interference, meccanismo di comunicazione transgenerazionale dei processi neuronali, infrangerebbe la barriera di Weissmann

Intelligenza artificiale e percezione visiva: come una macchina può esplorare il mondo
Psicologia

Intelligenza artificiale e percezione visiva: come una macchina può esplorare il mondo

Alcuni ricercatori hanno sviluppato un moderno sistema di intelligenza artificiale che sembra garantire un’elaborazione delle informazioni simile all’uomo.

Come rafforzare e sopprimere le memorie artificialmente
Neuroscienze Psicologia

Come rafforzare e sopprimere le memorie artificialmente

Un recente studio ha cercato di capire, considerando anche il rapporto tra emozioni e memoria, se e come possiamo rafforzare o sopprimere memorie specifiche

Attività microcircuitale in diretta: una svolta per le Neuroscienze
Neuroscienze

Attività microcircuitale in diretta: una svolta per le Neuroscienze

L’optogenetica consente lo studio di diversi tessuti, generalmente neuroni, modificati in modo da esprimere canali ionici sensibili alla luce.

L’attività microcircuitale che sottende la coscienza
Neuroscienze Psicologia

L’attività microcircuitale che sottende la coscienza

Un recente studio ha identificato le dinamiche microcircuitali a livello neurale che si attivano nel generare la coscienza

Linguistica senza parole
Psicologia

Linguistica senza parole

Un recente studio di linguistica ha messo in evidenza come apprendimento e interpretazione delle parole potrebbero avere una natura non lessicale.

Ketamina e Depressione: sperimentazione sui topi di laboratorio
Neuroscienze Psichiatria Psicologia

Ketamina e Depressione: sperimentazione sui topi di laboratorio

La ketamina sembra agire sulle dinamiche cerebrali coinvolte nella depressione attraverso un meccanismo di spinogenesi collegato a una riduzione dei sintomi

Quanto è veloce il tempo?
Neuroscienze Psicologia

Quanto è veloce il tempo?

Attualmente esistono diversi modelli teorici che spiegano come il cervello possa creare la rappresentazione cognitiva del tempo..

Neuroni e sinapsi artificiali, il futuro dell’elettronica?
Neuroscienze Psicologia

Neuroni e sinapsi artificiali, il futuro dell’elettronica?

Neuroni e sinapsi artificiali: una recente ricerca offrirebbe nuove soluzioni per le reti cerebrali artificiali di grosse dimensioni

La sintomatologia autistica potrebbe essere ridotta attraverso il trapianto del microbiota
Psicologia

La sintomatologia autistica potrebbe essere ridotta attraverso il trapianto del microbiota

Un recente studio propone una terapia innovativa basata sul trapianto del microbiota per persone con disturbi dello spettro autistico

ADHD: gli esiti di una buona compliance al trattamento farmacologico
Psichiatria Psicologia

ADHD: gli esiti di una buona compliance al trattamento farmacologico

Lo studio ha indagato la relazione fra aderenza al trattamento con metilfenidato nell’infanzia e uso di antidepressivi in adolescenza in pazienti con ADHD

Messaggio pubblicitario