Podcast di Psicologia: come e quale scegliere? – Le proposte di State of Mind

Nel mondo dei podcast sembra esserci l'imbarazzo della scelta. E se qualcuno volesse ascoltare un Podcast di Psicologia? Quale scegliere? Le nostre proposte

ID Articolo: 190666 - Pubblicato il: 03 febbraio 2022
Podcast di Psicologia: come e quale scegliere? – Le proposte di State of Mind
Messaggio pubblicitario SFU 2022

Nel mondo dei podcast sta diventando sempre più ampia la scelta degli argomenti da ascoltare: dalla cucina allo sport, dalla storia alla scienza, vi è l’imbarazzo della scelta. E se qualcuno volesse ascoltare un Podcast di Psicologia? Quale scegliere?

 

Podcast di Psicologia: come scegliere il podcast da ascoltare?

Messaggio pubblicitario Sebbene l’ampia offerta sembri facilitare la scelta dei podcast da ascoltare, tante volte un così vasto repertorio non fa altro che aumentare la nostra indecisione.

Ciò è vero anche per i Podcast di Psicologia, che ad oggi sono numerosi e risultano in continuo aumento.

Come scegliere il Podcast di Psicologia? Ecco alcune dritte:

  • Argomento – Innanzitutto scegli l’argomento di tuo interesse. Che tu sia un appassionato di psicologia o un esperto psicologo, inizia ascoltando le serie o i singoli episodi dei Podcast di Psicologia che trattano i temi che più ti appassionano. L’ascolto interessato aumenterà la tua attenzione, e potrai così scoprire ulteriori argomenti e curiosità, trattati magari in altri podcast.
  • Finalità – Sei un appassionato o un professionista? Cerchi qualcosa che possa darti delle dritte su come affrontare un particolare momento della tua vita? Dei Podcast di Psicologia Positiva o di autoaiuto potrebbero fare per te. Ti piace semplicemente conoscere quante più cose possibili di psicologia? Oppure sei un professionista che ama aggiornarsi sulle novità della disciplina di cui è esperto? In questo caso i Podcast di Psicologia più indicati sono quelli che affrontano diversi temi della materia, magari dedicando un episodio ad ogni tema, partendo dalla più accreditata e aggiornata letteratura. Quindi arriviamo al prossimo punto:
  • Autorevolezza delle informazioni – Scegli quale Podcast di Psicologia ascoltare, anche informandoti su chi lo conduce.  È importante che un Podcast di Psicologia sia tenuto da professionisti, ricercatori ed esperti che parlano di Psicologia facendo riferimento a delle fonti autorevoli, attendibili e aggiornate, anche quando la riflessione si estende ad altri ambiti quali attualità, cultura, cronaca ecc.

Podcast di Psicologia: ascolta i podcast di State of Mind

Alla luce di quanto esposto ti proponiamo dei suggerimenti d’ascolto, a partire dai podcast realizzati dal gruppo Studi Cognitivi. In particolare segnaliamo le nostre serie di maggior successo.

Caffè Cognitivo: un podcast per una conoscenza a tuttotondo della Psicologia

Dalle webseries ai podcast: nate in piena pandemia, le prime stagioni di “Caffè cognitivo” sono state diffuse dapprima come webseries e successivamente sono diventate un Podcast di Psicologia, che ha sin da subito riscosso un ampio consenso da parte del pubblico, sia esperto che meno esperto.

Chi lo conduce: I professionisti delle Scuole di Specializzazione e dei Centri Clinici del circuito Studi Cognitivi sono i protagonisti dei diversi episodi. Guidano l’ascoltatore tra gli argomenti più interessanti della Psicologia, della Psicoterapia e della Psichiatria, con uno sguardo all’attualità e al panorama sociale. Ogni incontro prende avvio da una conversazione tra due o più esperti in materia.

Gli argomenti trattati: gli episodi di Caffè Cognitivo sono numerosi e spaziano tra diversi argomenti che interessano gli esperti e i meno esperti: dalla manipolazione alla noia; dalla tendenza a giudicare gli altri, agli effetti del lockdown; dalla rabbia alla psicologia del viaggiare.

La nuova stagione dedicata ai tratti di personalità: dato il successo ottenuto, il gruppo Studi Cognitivi ha realizzato una nuova stagione di “Caffè Cognitivo”. Fil rouge della nuova edizione sarà l’argomento: “I tratti di personalità”.

Dove ascoltarlo: puoi ascoltare Caffè Cognitivo su:

Il rimuginio: un podcast per chi pensa troppo

Messaggio pubblicitario Un podcast per chi pensa (e si preoccupa) troppo: rimuginare significa preoccuparsi delle cose negative che potrebbero capitare in futuro o riflettere continuamente sugli aspetti negativi della propria esistenza o del proprio passato. Talvolta è un tentativo di risolvere i problemi, ma spesso il rimuginio diventa un cardine portante della sofferenza psicologica.

Dal libro al podcast:  l’uscita del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” ha rappresentato una tappa centrale di un lungo percorso di studio e ricerca che ha accompagnato gli autori nel corso degli ultimi quindici anni. La sua pubblicazione è stata accompagnata da un notevole interesse che non si è limitato a psicologi e psicoterapeuti: molte persone hanno chiesto una versione divulgativa e meno tecnica dei suoi contenuti. Il podcast “Il rimuginio” nasce per rispondere a questa richiesta e per dare anche qualche suggerimento che possa essere applicato in autonomia.

Chi lo conduce: il podcast è condotto dal Dott. Gabriele Caselli, autore del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” insieme a G. M. Ruggiero e S. Sassaroli. Direttore della scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale ‘Psicoterapia e Scienze Cognitive’ di Genova.

Dove ascoltarlo: puoi ascoltare Il Rimuginio su:

Gli altri podcast di Psicologia di State of Mind:

Altri interessanti contenuti di State of Mind sono disponibili su:

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Messaggio pubblicitario