Due “falsi Sé”: confronto tra disturbo narcisistico e disturbo borderline di personalità

Disturbo borderline di personalità e disturbo narcisistico di personalità: una panoramica sulle ricerche che ne hanno studiato somiglianze e differenze

ID Articolo: 179046 - Pubblicato il: 29 ottobre 2020
Due “falsi Sé”: confronto tra disturbo narcisistico e disturbo borderline di personalità
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Le diagnosi di disturbo borderline di personalità e di disturbo narcisistico di personalità sono state aggiunte nella terza edizione del DSM e i due disturbi sono stati considerati per alcuni aspetti parenti stretti e allo stesso tempo lontani.

 

Messaggio pubblicitario Secondo il DSM-5 (APA, 2013), il disturbo borderline (BPD) è un disturbo di personalità che presenta un pattern di relazioni interpersonali intense e instabili, instabilità affettiva dovuta a una marcata reattività dell’umore, impulsività marcata, un’alterazione dell’identità legata all’immagine di sé o alla percezione di sé, rabbia intensa o inappropriata e sforzi per evitare un abbandono reale o immaginario.

Il disturbo narcisistico (NPD) di personalità (APA, 2013) evidenzia un quadro pervasivo di grandiosità, mancanza di empatia e necessità di ammirazione: spesso i soggetti sono assorbiti da fantasie di successo, bellezza, fascino, potere e amore ideale, credono di essere unici e speciali, sono presenti sentimenti di invidia e comportamenti presuntuosi o arroganti.

Entrambe le diagnosi sono state aggiunte nella terza edizione del DSM (Widiger, 1993), per alcuni aspetti considerate parenti stretti e allo stesso tempo lontani. Rinsley (1984, p.2) osservò, da un punto di vista psicodinamico, come i disturbi di personalità possano rappresentare

esempi di due varietà fondamentali di patologia dell’autostima, ovvero quelle diagnosticabili come borderline e quelle diagnosticabili come narcisistiche.

Negli anni ’70 era presente un grande interesse per le diagnosi di questi due disturbi (Ronningstam & Gunderson, 1991): Adler (1981) sostiene che questi facciano parte dello stesso continuum, con la differenza che i pazienti narcisisti mostrano una maggiore capacità coesiva, una stabilità e una sopportazione più alta nel gestire la solitudine rispetto ai pazienti borderline. L’autore di questo articolo, Gunderson (1984) riporta una differenza tra il senso di idealizzazione perenne presente nel disturbo narcisistico di personalità e l’oscillazione tra idealizzazione e svalutazione osservabile nel disturbo borderline. Masterson (1988) ritiene che questi disturbi riflettano due falsi sé opposti, come il falso sé “gonfiato” nei pazienti narcisisti e il falso sé “sgonfio” nei pazienti borderline.

Messaggio pubblicitario Fossati e colleghi (2016) hanno valutato le associazioni tra il DSM-5, il modello alternativo dei disturbi di personalità considerando il disturbo narcisistico (NPD) e il disturbo borderline di personalità (BPD) attraverso la somministrazione del Personality Inventory for DSM-5 (PID-5) e la SCID-II su un campione di 238 pazienti (NPD = 49; BPD = 32; altri PD = 91; nessun PD = 63) ricoverati e ambulatoriali dell’ospedale San Raffaele di Milano. I risultati mostrano come la labilità emotiva, la depressione, l’insicurezza dovuta a separazione, l’impulsività, l’ostilità e l’assunzione di rischi fossero associate a diagnosi di disturbo borderline di personalità. In particolar modo, i tratti che discriminano i pazienti con disturbo borderline sono l’insicurezza dovuta alla separazione, la distraibilità, l’impulsività e la disregolazione percettiva.

Negli ultimi anni si ha ancora poca conoscenza sui tratti narcisistici nel disturbo borderline di personalità (Euler et al., 2018): uno studio ha cercato di indagare le associazioni tra narcisismo e narcisismo nelle due varianti vulnerabile e grandioso in relazione al genere e alle caratteristiche del disturbo borderline di personalità. Il Pathological Narcissism Inventory e altre misure psicometriche sono state somministrate a 65 pazienti borderline. I risultati mostrano come i pazienti maschi con disturbo borderline di personalità presentano punteggi narcisistici più elevati rispetto alle femmine (p<0,01), il narcisismo grandioso ha mostrato un’associazione più forte col disturbo narcisistico di personalità, mentre il narcisismo vulnerabile è associato solo col disturbo borderline di personalità (tale tipologia di narcisismo era predetta dalla sensibilità al rigetto e dalla depressione).

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 10, media: 3,30 su 5)

Consigliato dalla redazione

Disturbo bipolare e disturbo borderline di personalit`a - somiglianze e differenze

Disturbo bipolare e disturbo borderline: separati alla nascita?

Il disturbo bipolare e il disturbo borderline di personalità presentano somiglianze diagnostiche ma anche delle differenze e richiedono trattamenti diversi

Bibliografia

  • Adler, G. (1981). The borderline-narcissistic personality disorder continuum. American Journal of Psychiatry, 138 (1), 46-50.
  • American Psychiatric Association (APA). (2013). Diagnostic and statistical manual of mental disorders (Text rev., 5th ed.). Washington, DC: Author.
  • Euler, S., Stobi, D., Sowislo, J., Ritzler, F., Huber, C. G., Lang, U. E., Wrege, J. & Walter, M. (2018). Grandiose and vulnerable narcissism in borderline personality disorder. Psychopatology, 51 (2), 110-121.
  • Fossati, A., Somma, A., Borroni, S., Maffei, C., Markon, K. E. & Krueger, R. F. (2016). Borderline personality disorder and narcissistic personality disorder diagnoses from the perspective of the DSM-5 personality traits: A study on Italian clinical participant. The Journal of Nervous and Mental Disease, 204 (12), 939—949.
  • Klar, H. & Gunderson, J. (1984). Borderline personality disorder. Washington, DC: American Psychiatric Press.
  • Masterson, J. (1988). The search for the real self: Unmasking the personality disorders of our age. New York: Free Press.
  • Rinsley, D. B. (1984). A comparison of borderline and narcissistic personality disorders. Bulletin of the Menninger Clinic, 48 (1), 1-9.
  • Ronningstam, E. & Gunderson, J. (1991). Differentiating borderline personality disorder from narcissistic personality disorder. Journal of Personality Disorders, 5 (3), 225-232.
  • Widiger, T. A. & Trull, T. J. (1993). Borderline and narcissistic personality disorders. Comprehensive Handbook of Psychopathology. New York: Plenum Press.
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario