I miei primi 40 giorni da mamma. Tutto quello che c’è da sapere sulle prime settimane dopo il parto. (2019) di Cheryl R. Zauderer – Recensione

I miei primi 40 giorni da mamma è un libro che affronta tematiche di interesse per le neomamme con consigli pratici e interessanti spunti di riflessione

ID Articolo: 176129 - Pubblicato il: 02 luglio 2020
I miei primi 40 giorni da mamma. Tutto quello che c’è da sapere sulle prime settimane dopo il parto. (2019) di Cheryl R. Zauderer – Recensione
Condividi

La gravidanza è un periodo particolare nella vita di una donna: comporta numerosi cambiamenti e solleva diversi interrogativi. Questo il tema centrale del libro I miei primi 40 giorni da mamma.

 

Messaggio pubblicitario Nel libro I miei primi 40 giorni da mamma l’autrice Cheryl R. Zauderer, infermiera e ostetrica da più di trent’anni, fornisce spiegazioni, risposte, miti sfatati: illustra i cambiamenti del corpo della donna che si è preparato per mettere al mondo una nuova vita; spiega l’intero processo del parto (naturale e cesareo), dalle prime fasi del travaglio, al primo incontro con il bambino, fino al post-parto; affronta il tema dell’allattamento (artificiale e naturale) offrendo consigli su una corretta alimentazione da seguire in questa fase delicata; analizza le dinamiche individuali e di coppia che si attivano con la gravidanza e con la genitorialità, facendo riflettere su ciò che questa straordinaria esperienza comporta e suggerendo modalità di interazione positiva.

L’autrice accoglie le intense emozioni che in questo periodo travolgono le neomamme proponendo una spiegazione dei disturbi emotivi che la donna può trovarsi ad affrontare; fornisce degli spunti di riflessione per favorire il processo di bonding – attaccamento, raccomandando di immergersi nella maternità ma di non dimenticare la propria individualità, i propri hobby, le proprie doti naturali e il proprio percorso professionale e lavorativo.

Messaggio pubblicitario Una lettura piacevole e confortante che, attraverso un linguaggio semplice, ma chiaro ed esperto, trasmette le basi teorico-pratiche per svolgere al meglio il nuovo ruolo di Madre, valorizzandone tutto il potenziale e accogliendo con sensibilità le difficoltà che inevitabilmente questo percorso comporta.

Al tempo stesso, offre uno spunto di riflessione ai Papà, affinché possano prendere coscienza del compito particolarmente importante che saranno chiamati a svolgere.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Mentalizzazione e funzioni correlate nella relazione madre-bambino

Dalla rappresentazione cognitivo-affettiva durante la gravidanza alla relazione madre-bambino: mentalizzazione, funzione riflessiva e mind-mindedness

La relazione madre-bambino inizia a svilupparsi molto precocemente tramite le funzioni di mentalizzazione, funzione riflessiva e mind-mindedness
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario