Cognitismo Clinico: uscito il nuovo numero. Editoriale e indice dei contenuti

È in uscita il primo numero 2016 della rivista Cognitivismo Clinico. Editoriale a cura di Simone Gazzellini e Francesco Mancini, indice dei contenuti

ID Articolo: 119469 - Pubblicato il: 22 marzo 2016
Cognitismo Clinico: uscito il nuovo numero. Editoriale e indice dei contenuti
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

È in uscita il primo numero 2016 della rivista Cognitivismo Clinico. Si tratta di un numero monografico dall’intrigante titolo:

ASPETTI NEUROFISIOLOGICI E PSICOBIOLOGICI IN PSICOPATOLOGIA SPERIMENTALE

Sono coinvolti diversi autorevoli autori che possono dare un contributo alla comprensione di aspetti psicopatologici rilevanti ed essere di utilità per allievi in formazione.

Riportiamo l’indice e l’interessante editoriale dei curatori del numero Simone Gazzellini e Francesco Mancini

Antonino Carcione

 

 

INDICE:

Simone Gazzellini e Francesco Mancini. EDITORIALE: Aspetti neurofisiologici e psicobiologici in psicopatologia sperimentale

Simone Gazzellini Marcatori comportamentali e psicofisiologici correlati al pensiero introspettivo, alla ruminazione e alla vulnerabilità psicopatologica

Cristina Ottaviani, Leila Shahabi, David Shapiro IL PENSIERO INTRUSIVO NELLA DEPRESSIONE MAGGIORE: CONSEGUENZE SULL’UMORE E SULLA SALUTE

Giordano D’Urso, Carla Iuliano, Teresa Sassi, Anna D’Alessandro, Andrea de Bartolomeis Le tecniche di neuromodulazione nel trattamento del Disturbo Ossessivo-Compulsivo

Barbara Basile Una rassegna sul substrato neuronale del senso di colpa, del disgusto e dell’intenzionalità nel Disturbo Ossessivo-Compulsivo

Federica Visco-Comandini e Valeria Carola Lo sviluppo di psicopatologie come risultato di traumi vissuti in età precoce: il disturbo depressivo

 

Editoriale a cura di Simone Gazzellini e Francesco Mancini

Una delle conseguenze del fondare la psicoterapia sulle prove evidence based è stato permettere l’unione della ricerca in neuroscienze e in psicopatologia. Ad oggi è difficile ignorare le conoscenze che i molti laboratori di ricerca di neuroscienze apportano ai modelli psicopatologici e di trattamento. Tuttavia bisogna definire i margini di applicazione delle neuroscienze alla psicopatologia e soprattutto alla psicoterapia.

Messaggio pubblicitario Ad esempio, la conoscenza del cervello, finalizzata alla spiegazione della mente, dovrebbe essere guidata dalle conoscenze psicologiche. Se non si tiene conto di quanto la ricerca psicologica ci ha fatto capire delle relazioni fra emozioni e processi cognitivi, che senso potremmo dare alle scoperte sulla interazione fra amigdala, corteccia prefrontale e ippocampo? Certamente la conoscenza del cervello è utile per mettere alla prova ipotesi psicologiche. Ad esempio, si tende a dare per scontato che il senso di colpa sia una emozione unitaria, in realtà la ricerca sul cervello suggerisce la opportunità di distinguere almeno due sensi di colpa, e ci mostra anche che uno dei due è strettamente connesso al disgusto (vedi il lavoro di Basile nel presente numero). Ma senza una adeguata analisi psicologica del senso di colpa, che significato potremmo dare ai risultati delle neuroscienze?

Ciò considerato, è doveroso definire perché le neuroscienze possono apportare un valore aggiunto alla psicopatologia e alla psicoterapia. A nostro avviso l’obiettivo più allettante non è individuare le cause neurologiche dei disturbi psichiatrici, ma quello di arricchire i modelli psicopatologici attuali, arrivando a modelli complessi basati su disegni sperimentali e integranti livelli di osservazione: ad es. quello psicologico (pensieri, scopi, credenze, emozioni, stati mentali, tentativi di soluzione.

 

La rivista è scaricabile gratuitamente dai siti:

http://www.fioriti.it/riviste/cognitivismo.php

http://www.apc.it/cognitivismo-clinico/cognitivismo-clinico

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 2,33 su 5)

Consigliato dalla redazione

rivista cognitivismo clinico: il numero di settembre

Cognitivismo Clinico - la rivista - Presentiamo il nuovo numero

Presentiamo l'Editoriale del numero appena pubblicato della rivista Cognitivismo Clinico. Il Direttore Antonino Carcione presenta e commenta gli articoli.
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Riviste scientifiche

Messaggio pubblicitario