Infedeltà emotiva o sessuale: quale delle due fa soffrire di più? Uomini e donne la pensano diversamente

Il tradimento fisico fa male quanto un tradimento affettivo? Una ricerca mostra come uomini e donne pensano e reagiscono in modo differente all’infedeltà.

ID Articolo: 114572 - Pubblicato il: 20 ottobre 2015
Infedeltà emotiva o sessuale: quale delle due fa soffrire di più? Uomini e donne la pensano diversamente
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Una ricerca norvegese dimostra che gli uomini e le donne la pensano diversamente e reagiscono in modo differente all’infedeltà.

Se il partner fa sesso con qualcun’altro si considera tradimento anche se non vi e’ alcun coinvolgimento affettivo? Oppure si tratta di tradimento se vi è una vicinanza relazionale e affettiva con l’altro anche in assenza di rapporti sessuali?

Una ricerca norvegese dimostra che gli uomini e le donne la pensano diversamente e reagiscono in modo differente all’infedeltà. Secondo la letteratura vi sarebbero due principali tipi di infedeltà:

  • avere rapporti sessuali con una persona altra rispetto al/alla partner della propria relazione stabile (infedeltà sessuale);
  • sviluppare un coinvolgimento affettivo e sentimentale – indipendentemente dalla presenza di rapporti sessuali- con una persona altra rispetto al partner della propria relazione stabile (infedeltà emotiva).

Nello studio pubblicato su Personality and Individual Differences ai soggetti è stato chiesto di rispondere a una serie di questionari sulla gelosia in relazione a scenari di infedeltà emotiva e/o sessuale che comprendevano sia misure continue (scale likert) sia aspetti qualitativi. L’obiettivo era proprio indagare quale tipologia di infedeltà fosse considerata più sconvolgente e dolorosa per l’individuo.

Messaggio pubblicitario Mentre gli uomini sarebbero più gelosi di fronte a situazioni di infedeltà sessuale, è invece l’infedeltà emotiva a rendere l’esperienza del tradimento più dolorosa per le donne, in maniera statisticamente significativa rispetto agli uomini. Dunque vi sono marcate differenze di genere nella reazione all’infedeltà del proprio partner partner.

Gli autori fanno riferimento alla psicologia evoluzionista per spiegare il risultato: uomini e donne per migliaia di generazioni hanno dovuto far fronte a molteplici sfide riguardanti la riproduzione della propria specie, tra cui appunto l’infedeltà. Per il maschio diventa importante decidere se egli è realmente il padre del futuro nascituro allo scopo di investire risorse per la protezione del figlio: chiaramente per come funziona il concepimento umano la fiducia nella partner diventa centrale. Quindi la funzione della gelosia di fronte alla infedeltà sessuale si baserebbe sulla credenza di un maggior controllo della partner allo scopo di diminuire la probabilità del tradimento.

Per la donna se non si pone il problema della certezza dell’essere la vera madre del figlio, diviene invece fondamentale assicurare il più possibile risorse e sicurezza per lo sviluppo e la crescita della prole anche attraverso il coinvolgimento del padre in tale progetto evolutivo. Quindi la più grande minaccia per la donna sarebbe costituita dal fatto che l’uomo spenda tempo, risorse, attenzione ed energie con altre partners: da qui una maggiore sensibilità all’infedeltà emotiva del partner.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 6, media: 3,83 su 5)

Consigliato dalla redazione

Tracce del tradimento - Introduzione - Immagine: 77881465

Tracce del tradimento in amore

State of Mind presenta una nuova rubrica, una serie di articoli sul tradimento e sul perché si lasciano tracce della scappatella nella relazione di coppia..

Bibliografia

State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Categorie

Messaggio pubblicitario