Centri Clinici

Abuso infantile: segni e sintomi – Definizione Psicopedia

L'abuso sessuale e l'importanza della diagnosi: in aiuto una compagine di segni e sintomi specifici, rilevabili solo in un contesto clinico - Psicopedia

ID Articolo: 106251 - Pubblicato il: 04 febbraio 2015
Abuso infantile: segni e sintomi – Definizione Psicopedia
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Secondo il documento approvato dal CISMAI (semeiotica medica nell’abuso sessuale dei bambini prepuberi) l’abuso sessuale presenta una compagine di segni e sintomi specifici da non essere rilevabili se non in un contesto clinico anche se la rilevazione e la diagnosi costituiscono problemi complessi in cui si intrecciano fattori medici, psicologici, sociali e giuridici che rende indispensabile il coinvolgimento di più figure professionali.

In virtù di questo, la diagnosi di abuso sessuale rappresenta una diagnosi multidisciplinare. Una diagnosi solo medica raramente è possibile: nella letteratura internazionale è riportato che il 50%-90% dei minori vittime di abuso sessuale accertato presenta reperti genitali e/o anali normali o non specifici. Risulta doveroso per tutti i colleghi che operino in tali contesti considerare con preoccupazione alcuni indizi:

Segnali di una sessualizzazione traumatica:

– disegni e/o racconti sessualmente espliciti, inappropriati
all’età;

– interazione a carattere sessuale con altre persone;

– masturbazione coatta o introduzione di oggetti in vagina;

– disagio o rifiuto a spogliarsi per visite mediche o attività
sportive;

– inibizione e preoccupazione relativa ad argomenti sessuali;

– messa in atto di precoci forme di seduzione.

Affermazione spontanea del bambino di aver subito molestie sessuali:

• Disturbi della sfera alimentare;

• Disturbi del controllo sfinterico;

• Disturbi dell’umore;

• Presenza di fobie;

• Esibizionismo;

• Difficoltà relazionali con entrambi i sessi;

• Enuresi;

• Inibizione, assenza di slancio vitale, stanchezza cronica, demotivazione;

• Caduta del rendimento scolastico o frequenti e prolungate assenze.

Messaggio pubblicitario Negli adolescenti in particolare un aumentato interesse relativo alla sessualità è normale, tuttavia ci sono alcuni segnali che possono indicare un abuso sessuale:

– promiscuità sessuale (partners multipli);

– prostituzione adolescenziale;

– gravidanze precoci;

– tentativi di suicidio;

– insolito allontanamento dalla famiglia;

– abuso di sostanze stupefacenti e alcool.

Indicatori di violenza assistita:

– Più alta incidenza di disturbo post-traumatico da stress complesso ( Herman)

– Instabilità affettiva

– Impulsività

– Difficoltà nella modulazione della rabbia

– Preoccupazioni suicide

– Autolesionismo

– Amnesia

– Ricordi intrusivi degli episodi traumatici

– Impotenza – vergogna-colpa

– Accettazione della violenza quale regola delle relazioni affettive

– Somatizzazione

– Disturbi dell’attaccamento

– Problemi scolastici

– Depressione e ansia

Come si opera in questi casi? Occorre tener presente, previa valutazione interdisciplinare in equipe, considerare un processo d’intervento suddiviso in 4 fasi:

– la rilevazione: individuazione dei segnali di malessere dei minori ed i rischi per la loro crescita, connessi alle condotte pregiudizievoli degli adulti;

– la protezione: intervento volto ad arrestare il comportamento maltrattante/abusante, modulato in relazione alla gravità dello stesso che nei casi più gravi;

– la valutazione: percorso teso a valutare il quadro complessivo della situazione traumatica nei suoi aspetti individuali e relazionali;

– il trattamento: intervento finalizzato a ripristinare sufficiente condizione di benessere per il minore.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

PTSD, attivazione genica e abuso infantile

 

BIBLIOGRAFIA:

  • O.M.S.Consultation on Child Abuse and Prevenzion1999  
  • Malacrea M. (2004). Il “buon trattamento”: un’alternativa multiforme al maltrattamento infantile, Cittadini in crescita, 1, 1-17. DOWNLOAD
  • Saunders, B.E., Berliner, L., Hanson, R.F. (2001). Guidelines for the psychosocial treatment of intrafamilial child physical and sexual abuse, Charleston (SC). DOWNLOAD
  • Malacrea, M. (2005). Da: Herman J. L. (1992). Trauma and recovery, Basic Books. Tr. It. (2005). Guarire dal trauma, Edizioni MAGI, Torino. 
  • Malacrea, M. (2007). Esperienze traumatiche infantili e adozione, Minorigiustizia, 2/2007, 185-195. 
  • Malacrea M., & Lorenzini S. (2002). Bambini abusati. Linee guida nel dibattito internazionale, Raffaello Cortina, Milano. ACQUISTA ONLINE
  • Bianchi, D., Moretti E. (a cura di). Vite in bilico. Indagine retrospettiva su maltrattamenti e abusi in età infantile, Quaderni del Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza, Questioni e documenti 40, Istituto degli Innocenti, Firenze. 
  • Cirillo S., & Di Blasio P. (1989). La famiglia maltrattante, Raffaello Cortina, Milano. ACQUISTA ONLINE
VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,75 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi

Articoli che trattano questo argomento

L’azione del trauma in età evolutiva: una spiegazione clinica in ottica neurocostruttivista
Psichiatria Psicologia

L’azione del trauma in età evolutiva: una spiegazione clinica in ottica neurocostruttivista

Presso i Servizi di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza accade che afferiscano, spesso su segnalazione dei Servizi Sociali, bambini e ragazzi con storie traumatiche di abuso o maltrattamento alle loro spalle, fin dalle più precoci fasi di vita.   In Italia, ogni anno, vengono presi in carico dai Servizi Sociali per

Chiedimi scusa (2019) di Eve Ensler (traduzione di Valeria Gorla) – Recensione del libro
Psicologia

Chiedimi scusa (2019) di Eve Ensler (traduzione di Valeria Gorla) – Recensione del libro

Eve Ensler è una attivista statunitense famosa per le sue campagne contro la violenza sulle donne. Violenza in ogni sua forma. Mi sono ritrovata a leggere della sua storia e in particolare questo suo testo, Chiedimi Scusa, grazie ad una mia paziente.   T. ha una storia di abusi e

Maltrattamento in età infantile: come cambia il riconoscimento delle emozioni?
Psicologia

Maltrattamento in età infantile: come cambia il riconoscimento delle emozioni?

L’essere stati vittime di un trauma o di maltrattamenti in età infantile può determinare una tendenza a interpretare negativamente le espressioni facciali neutre. Questo fenomeno non caratterizza solo l’età infantile ma si protrae sino all’età adulta   La capacità di riconoscere e differenziare le espressioni facciali neutre da quelle emotive

La triade abuso emotivo-freezing-anoressia nella individuazione degli eventi traumatici nascosti
Psicologia Psicoterapia

La triade abuso emotivo-freezing-anoressia nella individuazione degli eventi traumatici nascosti

La triade abuso emotivo-freezing-anoressia è molto frequente e rimanda ad esperienze traumatiche precoci, correlate a stili comunicativi patologici delle figure parentali. In particolare, l’alternanza fra manipolazione psicologica e neglect attuata durante l’infanzia produce effetti devastanti sull’alimentazione e sul corpo delle bambine.   Caratteristiche dell’abuso emotivo L’abuso emotivo, secondo la National Association

Che relazione c’è tra l’abuso sessuale e i disturbi alimentari?
Psicologia

Che relazione c’è tra l’abuso sessuale e i disturbi alimentari?

Subire un abuso sessuale in infanzia sembra essere un importante fattore di rischio per quel che riguarda lo sviluppo di disturbi alimentari, sembrerebbe infatti che il 30% delle persone con un disturbo alimentare abbia subito abusi sessuali nell’infanzia (Connors & Morse, 1993).   L’abuso sessuale subito in tenera età è

Le distorsioni cognitive nei child abusers
Attualità

Le distorsioni cognitive nei child abusers

Come si possono spiegare la condotta criminosa di un pedofilo, la conservazione dell’immagine di sé da parte dell’autore di violenze sessuali su bambini, la minimizzazione della responsabilità penale e delle conseguenze per la vittima?    Recentemente ci siamo imbattute in un video di un’inchiesta svolta da Fanpage relativa ai casi

L’abuso sessuale sui minori: tra fragilità e indifferenza
Psicologia

L’abuso sessuale sui minori: tra fragilità e indifferenza

L’abuso sessuale a danno di minori è una delle forme di violenza più estreme della nostra società. Danneggia lo sviluppo fisico, psicologico, emozionale e sociale dei bambini.   È un fenomeno di proporzioni enormi: secondo le Nazioni Unite circa il 10% dei minori europei è o è stato vittima di

Fattori predisponenti della ruminazione depressiva
Psicologia

Fattori predisponenti della ruminazione depressiva

Perché alcune persone tendono a ruminare maggiormente rispetto ad altre? Da cosa dipende? Le ricerche sottolineano il ruolo di tre principali fattori evolutivi implicati nello sviluppo dello stile ruminativo: l’abuso infantile, lo stile genitoriale e la differenza di genere.   Sebbene la ruminazione sia una risposta generalmente comune, che può

Vedo, Ascolto, Parlo…Ti Aiuto (2019) di Antonioli, Carolo, Morosini e Pezzolo – Recensione del libro
Psicologia

Vedo, Ascolto, Parlo…Ti Aiuto (2019) di Antonioli, Carolo, Morosini e Pezzolo – Recensione del libro

Vedo, Ascolto, Parlo…Ti Aiuto analizza in modo accurato la fenomenologia del maltrattamento e dell’abuso, prestando attenzione al nostro tempo storico e sociale e tenendo conto del lavoro integrato di più professionisti e delle criticità del percorso di accoglienza del minore.    Vedo, Ascolto, Parlo… Ti Aiuto è un libro  che

La valutazione del minore nei casi di abuso (2018) di Giovanni B. Camerini – Recensione del libro
Psicologia

La valutazione del minore nei casi di abuso (2018) di Giovanni B. Camerini – Recensione del libro

La valutazione del minore nei casi di abuso rappresenta un efficace compendio in materia di buone prassi nell’ambito tanto delicato quanto complesso delle valutazione del minore in caso di presunti abusi.   La lettura di questo piccolo ma ricco libro capita forse non a caso, proprio in un momento in cui la cronaca

Messaggio pubblicitario

Si parla di

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario