Abuso infantile: segni e sintomi – Definizione Psicopedia

L'abuso sessuale e l'importanza della diagnosi: in aiuto una compagine di segni e sintomi specifici, rilevabili solo in un contesto clinico - Psicopedia

ID Articolo: 106251 - Pubblicato il: 04 febbraio 2015
Abuso infantile: segni e sintomi – Definizione Psicopedia
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

Secondo il documento approvato dal CISMAI (semeiotica medica nell’abuso sessuale dei bambini prepuberi) l’abuso sessuale presenta una compagine di segni e sintomi specifici da non essere rilevabili se non in un contesto clinico anche se la rilevazione e la diagnosi costituiscono problemi complessi in cui si intrecciano fattori medici, psicologici, sociali e giuridici che rende indispensabile il coinvolgimento di più figure professionali.

In virtù di questo, la diagnosi di abuso sessuale rappresenta una diagnosi multidisciplinare. Una diagnosi solo medica raramente è possibile: nella letteratura internazionale è riportato che il 50%-90% dei minori vittime di abuso sessuale accertato presenta reperti genitali e/o anali normali o non specifici. Risulta doveroso per tutti i colleghi che operino in tali contesti considerare con preoccupazione alcuni indizi:

Segnali di una sessualizzazione traumatica:

– disegni e/o racconti sessualmente espliciti, inappropriati
all’età;

– interazione a carattere sessuale con altre persone;

– masturbazione coatta o introduzione di oggetti in vagina;

– disagio o rifiuto a spogliarsi per visite mediche o attività
sportive;

– inibizione e preoccupazione relativa ad argomenti sessuali;

– messa in atto di precoci forme di seduzione.

Affermazione spontanea del bambino di aver subito molestie sessuali:

• Disturbi della sfera alimentare;

• Disturbi del controllo sfinterico;

• Disturbi dell’umore;

• Presenza di fobie;

• Esibizionismo;

• Difficoltà relazionali con entrambi i sessi;

• Enuresi;

• Inibizione, assenza di slancio vitale, stanchezza cronica, demotivazione;

• Caduta del rendimento scolastico o frequenti e prolungate assenze.

Messaggio pubblicitario Negli adolescenti in particolare un aumentato interesse relativo alla sessualità è normale, tuttavia ci sono alcuni segnali che possono indicare un abuso sessuale:

– promiscuità sessuale (partners multipli);

– prostituzione adolescenziale;

– gravidanze precoci;

– tentativi di suicidio;

– insolito allontanamento dalla famiglia;

– abuso di sostanze stupefacenti e alcool.

Indicatori di violenza assistita:

– Più alta incidenza di disturbo post-traumatico da stress complesso ( Herman)

– Instabilità affettiva

– Impulsività

– Difficoltà nella modulazione della rabbia

– Preoccupazioni suicide

– Autolesionismo

– Amnesia

– Ricordi intrusivi degli episodi traumatici

– Impotenza – vergogna-colpa

– Accettazione della violenza quale regola delle relazioni affettive

– Somatizzazione

– Disturbi dell’attaccamento

– Problemi scolastici

– Depressione e ansia

Come si opera in questi casi? Occorre tener presente, previa valutazione interdisciplinare in equipe, considerare un processo d’intervento suddiviso in 4 fasi:

– la rilevazione: individuazione dei segnali di malessere dei minori ed i rischi per la loro crescita, connessi alle condotte pregiudizievoli degli adulti;

– la protezione: intervento volto ad arrestare il comportamento maltrattante/abusante, modulato in relazione alla gravità dello stesso che nei casi più gravi;

– la valutazione: percorso teso a valutare il quadro complessivo della situazione traumatica nei suoi aspetti individuali e relazionali;

– il trattamento: intervento finalizzato a ripristinare sufficiente condizione di benessere per il minore.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

PTSD, attivazione genica e abuso infantile

 

BIBLIOGRAFIA:

  • O.M.S.Consultation on Child Abuse and Prevenzion1999  
  • Malacrea M. (2004). Il “buon trattamento”: un’alternativa multiforme al maltrattamento infantile, Cittadini in crescita, 1, 1-17. DOWNLOAD
  • Saunders, B.E., Berliner, L., Hanson, R.F. (2001). Guidelines for the psychosocial treatment of intrafamilial child physical and sexual abuse, Charleston (SC). DOWNLOAD
  • Malacrea, M. (2005). Da: Herman J. L. (1992). Trauma and recovery, Basic Books. Tr. It. (2005). Guarire dal trauma, Edizioni MAGI, Torino. 
  • Malacrea, M. (2007). Esperienze traumatiche infantili e adozione, Minorigiustizia, 2/2007, 185-195. 
  • Malacrea M., & Lorenzini S. (2002). Bambini abusati. Linee guida nel dibattito internazionale, Raffaello Cortina, Milano. ACQUISTA ONLINE
  • Bianchi, D., Moretti E. (a cura di). Vite in bilico. Indagine retrospettiva su maltrattamenti e abusi in età infantile, Quaderni del Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza, Questioni e documenti 40, Istituto degli Innocenti, Firenze. 
  • Cirillo S., & Di Blasio P. (1989). La famiglia maltrattante, Raffaello Cortina, Milano. ACQUISTA ONLINE
VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,75 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi

Articoli che trattano questo argomento

Pedofilia femminile: quando la donna abusa di un minore
Psichiatria Psicologia

Pedofilia femminile: quando la donna abusa di un minore

Pedofilia femminile: non se ne parla ma esiste. Parlare di donne pedofile non è né comune né semplice; infatti, nell’immaginario collettivo, al termine pedofilia si associa automaticamente la figura di un uomo: giovane, di mezza età o anziano ma pur sempre di sesso maschile. Giorgio Cornacchia – OPEN SCHOOL Studi

L’effetto delle esperienze avversive precoci sull’alterazione dell’espressione genica con conseguenze sulla salute mentale adulta: cronicità ed effetto recency quanto impattano? – FluIDsex
Psicologia

L’effetto delle esperienze avversive precoci sull’alterazione dell’espressione genica con conseguenze sulla salute mentale adulta: cronicità ed effetto recency quanto impattano? – FluIDsex

Secondo alcuni ricercatori, gli effetti di esperienze avversive precoci e ripetute aumentano in base al numero di esperienze avute, con un’ipotesi di recency, in cui si ipotizza che gli effetti delle avversità siano più forti quando gli eventi si sono verificati di recente.   Uno studio del Massachusetts General Hospital (MGH)

Eventi di vita precoci e Credenze Metacognitive: una revisione della letteratura
Psichiatria Psicologia Psicoterapia

Eventi di vita precoci e Credenze Metacognitive: una revisione della letteratura

L’esposizione a eventi di vita precoci, ovvero eventi stressanti occorsi nei primi 18 anni di vita come abusi, neglect, separazione (Mansueto & Faravelli, 2018) sono ben noti fattori di rischio per i disturbi emotivi (Curran, Adamson, Rosato, De Cock, & Leavey, 2018).   Come delineato dai modelli diatesi stress (Zubin

L’Infanzia dei Dittatori (2018) di Véronique Chalmet – Recensione del libro
Psichiatria Psicologia

L’Infanzia dei Dittatori (2018) di Véronique Chalmet – Recensione del libro

Véronique Chalmet, giornalista ed esperta di psicologia e criminologia, ha raccolto, ne L’Infanzia dei Dittatori, i vissuti infantili e le dinamiche familiari di dieci personaggi storici, conosciuti come sanguinari e violenti (Pol Pot, Idi Amin Dada, Stalin, Gheddafi, Hitler, Franco, Mao, Mussolini, Saddam Hussein e Bokassa).   Attraverso un linguaggio

Una malattia chiamata genitori (2005) di A. A. Schutzenberger e G. Devroede – Recensione del libro
Psicologia Psicoterapia

Una malattia chiamata genitori (2005) di A. A. Schutzenberger e G. Devroede – Recensione del libro

La trasmissione transegenerazionale dei traumi è il tema principale del libro Una malattia chiamata genitori, scritto dalla Prof.ssa Schutzenberger e dalla chirurgo Devroede.   Era la mia prima lettura di queste due Autrici, che definiscono la loro “una medicina narrante, medicina umanista o medicina della persona”. Il libro si focalizza

Correlazione tra i traumi vissuti nell’infanzia e le esperienze psicotiche
Psichiatria Psicologia

Correlazione tra i traumi vissuti nell’infanzia e le esperienze psicotiche

I ricercatori dell’Università di Bristol hanno stabilito l’esistenza di un nesso causale tra i traumi infantili e le esperienze psicotiche a 18 anni.   Il Professore Stanley Zammit di Psichiatria dell’Università di Bristol e dell’Università di Cardiff sostiene che l’importanza di questo studio risiede nella possibilità che offre di indagare

L’effetto del trauma sulla crescita dei bambini 
Psicologia

L’effetto del trauma sulla crescita dei bambini 

Nel panorama della psicologia scientifica è possibile distinguere diverse tipologie di trauma, in particolare si parla di traumi con la “T” e traumi con la “t”. I loro effetti possono essere differenti sull’individuo.   La parola “trauma” deriva dal greco e vuol dire “ferita”. Con questo termine ci si riferisce a

Maltrattamento e genitorialità in ottica transgenerazionale
Psicologia

Maltrattamento e genitorialità in ottica transgenerazionale

Per affrontare il tema dei genitori abusanti prima di tutto può essere importante definire il concetto di genitorialità. Laura Bernardi – Open School Studi Cognitivi Modena La genitorialità è una funzione che ha il precipuo obiettivo di garantire il mantenimento della specie. Da un punto di vista psicologico, essa si

Le punizioni corporali a scuola e a casa influenzerebbero l’incidenza di fenomeni di violenza da parte dei minori? 
Psicologia

Le punizioni corporali a scuola e a casa influenzerebbero l’incidenza di fenomeni di violenza da parte dei minori? 

Rifacendosi agli assunti di Bandura (Bandura, Ross & Ross, 1961) secondo i quali l’aggressività è appresa, si potrebbe dire che il divieto di usare punizioni corporali sui bambini porti gli stessi a non apprendere comportamenti violenti e pertanto ad agirne un numero inferiore.   Un recente studio della McGill University in Canada (Elgar et

Le esperienze avverse in infanzia sono collegate a burnout e depressione in un campione di infermieri
Psicologia

Le esperienze avverse in infanzia sono collegate a burnout e depressione in un campione di infermieri

Il numero di esperienze avverse vissute durante l’infanzia sembra essere collegato in maniera significativa ai livelli di burnout e alla gravità dei sintomi depressivi riscontrati nei giovani infermieri.   Presso l’Università del Texas è stato effettuato uno studio nel dipartimento della scuola di infermieristica di El Paso in cui è

Messaggio pubblicitario

Si parla di

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario