inTherapy

Anziani e Depressione: la soluzione a portata di tablet?

L'uso di internet può aiutare a ridurre depressione e senso di isolamento sopratutto in persone anziane che vivono da sole - Tecnologia & Psicologia

ID Articolo: 42733 - Pubblicato il: 06 maggio 2014
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

 

 

– FLASH NEWS-

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Secondo uno studio recentemente pubblicato su The Journals of Gerontology i pensionati che utilizzano Internet hanno un terzo in meno di probabilità di andare incontro alla depressione dei loro coetanei non internauti.

Un dato rilevante, se si pensa che la depressione colpisce quasi l’8% degli americani di età superiore ai 50 anni, cioè tra i 5 e i 10 milioni di persone. Gli anziani, in altre parole, sono molto più vulnerabili alla depressione, alla solitudine e all’isolamento sociale rispetto alle persone più giovani.

E infatti l’uso di internet ha avuto un forte impatto nel ridurre la depressione sopratutto sulle persone che vivevano da sole; questo dato suggerisce che l’uso della rete sia davvero un mezzo di collegamento con gli altri, capace di ridurre il senso di isolamento e la solitudine.

Un team di ricercatori della Michigan State University ha analizzato le risposte di 3.075 uomini e donne che non vivevano in case di cura; i dati sono stati raccolti nell’arco di sei anni dalla U.S. Health and Retirement Survey, un ampio studio di popolazione che si è concentrato su come le persone affrontano la transizione al pensionamento.

Messaggio pubblicitario I ricercatori hanno identificato la depressione attraverso le risposte ad un questionario di 8 items, inoltre ai partecipanti al sondaggio è stato chiesto se facessero uso di Internet per la posta elettronica o per altri scopi.

Circa il 30% dei partecipanti alla ricerca usavano Internet: quando i ricercatori hanno confrontato i punteggi sulla depressione, hanno scoperto che chi aveva l’abitudine di andare on-line aveva un 33% in meno di probabilità di essere depresso rispetto a chi non usava internet.

Lo studio non ha esaminato quanto e come Internet venisse usato dagli utenti, ma sappiamo da studi precedenti che gli anziani sono per lo più interessati a comunicare con la famiglia e gli amici, di solito tramite e-mail.

Molti anziani hanno anche problemi di mobilità e di salute che gli impediscono di viaggiare e di fare visita alla famiglia, per questo motivo essere in grado di utilizzare l’e-mail per vedere le foto di figli e nipoti li aiuta a mantenere i contatti.

Cotten, il ricercatore a capo dello studio, sottolinea che imparare a usare internet per un anziano è sicuramente più difficile che per un bambino, ma i dati della sua ricerca mostrano che 80enni, 90enni e addirittura i centenari possono ancora imparare a usare il computer e Internet; inoltre gli anziani sembrano preferire i tablets ai computer tradizionali o ai portatili, più facili da usare e anche da trasportare.

 

ARGOMENTI CORRELATI:

TECNOLOGIA & PSICOLOGIA –  DEPRESSIONE 

ARTICOLO CONSIGLIATO: 

La Depressione e il modo in cui si utilizza Internet 

 

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 8, media: 4,50 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario