inTherapy

Cosa Esprime il Pianto dei Neonati?

Dai movimenti oculari e facciali lattanti e il pianto dei neonati, si può discriminare se un bambino ha fame, rabbia, paura o dolore.

ID Articolo: 27004 - Pubblicato il: 05 marzo 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

FLASH NEWS

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Dai movimenti oculari e facciali lattanti e il pianto dei neonati, si può discriminare se un bambino ha fame, rabbia, paura o dolore.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: BAMBINI

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Spanish Journal of Psychology, osservando i movimenti muscolari oculari e facciali di neonati e lattanti e il pianto dei neonati, si è in grado di discriminare se un bambino ha fame, rabbia, paura o dolore. I ricercatori dell’Università di Valencia, l’Università di Murcia e della National University of Distance Education hanno analizzato a livello osservativo i patterns di pianto di 20 bambini di età compresa fra i tre e i diciotto mesi.

Dare Significato alle Esperienze. Come si Sviluppa la Capacità Metacognitiva. - Immagine: © chocolates4me - Fotolia.com

Articolo consigliato: Dare Significato alle Esperienze. Come si Sviluppa la Capacità Metacognitiva.

Dallo studio è emerso che le principali differenze tra gli stati emotivi e fisiologici provati dai piccoli si manifestano sia attraverso specifici patterns espressivi a livello facciale in combinazione con la dinamica del pianto dei neonati.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: ESPRESSIONI FACCIALI

Chiaramente, il pianto dei neonati è la modalità elettiva per i cuccioli di uomo per comunicare le emozioni negative. Ecco secondo la ricerca i tre diversi patterns espressivi relativi agli stati emotivi e fisiologici dei lattanti:

  • Rabbia: la maggior parte dei bimbi presenta gli occhi semi-chiusi, la bocca è completamente aperta o aperta per metà, e l’intensità del pianto dei neonati aumenta progressivamente.
  • Paura: gli occhi rimangono aperti e spalancati per la maggior parte del tempo, la testa tende a muoversi all’indietro e il pianto è immediatamente esplosivo.
  • Messaggio pubblicitario  Dolore: gli occhi sono costantemente chiusi (o aperti solo per pochi istanti), si osserva tensione muscolare elevata nell’area oculare e la fronte è corrugata. Il pianto dei neonati inizia subito in modo molto intenso, iniziando improvvisamente e immediatamente a seguito dello stimolo doloroso.

Raccomandiamo però prudenza, non si tratta di certezze – come qualsiasi espressione non verbale anche degli adulti – bensì di indizi inferenziali con un elevato margine di opacità.

LEGGI GLI ARTICOLI SU:

BAMBINI – ESPRESSIONI FACCIALI 

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Università e centri di ricerca

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario