BRP: Bridge Between Research and Practice: Presentazione dei Candidati Selezionati.

Bridge between Research and Practice (BRP): una possibilità unica nello sviluppo e nell'arricchimento professionale degli studenti.

ID Articolo: 26858 - Pubblicato il: 25 febbraio 2013
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

 

The Bridge Between Research and Practice (BRP)

Presentazione dei Candidati Selezionati

 

The Bridge between Research and Practice (BRP) Exchange ProgramIl progetto BRP (Bridge between Research and Practice) Project nasce dalla partnership tra Studi Cognitivi – Cognitive Therapy School and Research Institute (Milano, Italy) e Open Minds – Center for Mental Health Research (Cluji-Napoca, Romania).

 

GUARDA IL PROGRAMMA DELLO SCAMBIO

Il BRP Project è stato costruito per facilitare l’acquisizione e lo sviluppo di competenze pratiche e di ricerca tra gli studenti di istituti di alta formazione e ricerca nel campo della psicologia e della salute mentale. Il BRP offre agli studenti una possibilità unica nello sviluppo professionale e nell’arricchimento della propria rete di collaboratori internazionali.

 

Il BRP Project si fonda sullo scambio di formazione e sulla cooperazione progettuale tra enti internazionali.

Il pilastri su cui poggia sono:

(1) psicoterapia come scienza,

(2) sviluppo tecnologico in psicoterapia,

(3) promozione sociale di psicoterapie efficaci e superamento delle barriere dello stigma,

(4) alta formazione,

(5) cooperazione internazionale.

Numerosi studenti delle scuole di specializzazione “Studi Cognitivi”, “Psicoterapia Cognitiva e Ricerca”, “Scuola Cognitiva di Firenze” hanno partecipato al bando. Di seguito una breve presentazione dei candidati che sono stati selezionati:

 

Elena MannelliElena Mannelli: Iscritta al III anno della Scuola Cognitiva di Firenze. Laureata presso la Facoltà di Psicologia di Firenze nel febbraio 2010 in Psicologia Clinica attualmente svolge il tirocinio presso la struttura Poggio Sereno dove si occupa principalmente di Disturbo Ossessivo Compulsivo. Esercita la libera professione come psicologa ad Arezzo dove svolge valutazioni psicodiagnostiche e sostegno psicologico.

 

Michela MuggeoMichela Muggeo: iscritta al IV anno della scuola di psicoterapia “Studi Cognitivi” di Milano. Laureata in Psicologia Clinica presso l’Università Cattolica di Milano, ho svolto molteplici esperienze internazionali nel campo della ricerca sui fattori cognitivi ed emotivi implicati nella trasmissione dell’ansia intergenerazionale. Attualmente gli interessi sono rivolti alla doppia diagnosi psichiatrica e, più in generale, ai disturbi di personalità.

 

Francesca Martino Francesca Martino: iscritta al 4 anno della scuola “Studi Cognitivi” di Modena. Laureata nel 2007 in Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università di Bologna. Professione: Psicologa clinica, libero professionista e ricercatrice a progetto presso l’Istituto di Psichiatria di Bologna nell’area del Disturbo Borderline di Personalità.

 

 

Chiara Caruso Chiara Caruso: laureata in Psicologia Cognitiva con una tesi in Psicolinguistica e sto terminando il Dottorato di Ricerca in Neuroscienze presso la School of Advanced Studies di Chieti. Frequenta la Scuola di formazione in Psicoterapia cognitiva e cognitivo-comportamentale Studi Cognitivi di San Benedetto del Tronto. Attualmente si occupa di comprensione del linguaggio e cognizione numerica in collaborazione con l’Università di Newcastle (UK). Nel suo campo di interesse rientra il funzionamento mentale attraverso lo studio dei deficit neuropsicologici e della psicopatologia.

 

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario