Attaccamento Romantico & Stile Genitoriale

Attaccamento Romantico: Un buon partner sarà anche un buon genitore: esiste una relazione tra attaccamento romantico e stile genitoriale?

ID Articolo: 23765 - Pubblicato il: 18 dicembre 2012
Messaggio pubblicitario SFU 2020

FLASH NEWS 

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Attaccamento Romantico: Un buon partner sarà anche un buon genitore? Esiste una relazione tra attaccamento romantico e stile genitoriale?

LEGGI GLI ARTICOLI SU: ATTACCAMENTO

La nascita di un bambino è un evento di fronte al quale i neo-genitori non si sentono quasi mai pronti e che solleva una serie di interrogativi e di dubbi sulle proprie competenze in qualità di genitori. “Sarò una buona madre?”, “Sarò un buon padre?” sono domande che, quasi certamente, ci si è posti almeno una volta nella vita, dopo essere venuti a conoscenza del concepimento di un figlio. Ebbene c’è un modo per dare una risposta a queste domande prima della nascita di un bambino: un buon partner, molto probabilmente, sarà anche un buon genitore. Esisterebbe, infatti, una relazione tra lo stile di attaccamento romantico della coppia e lo stile genitoriale e questa relazione sarebbe mediata dal fattore della “responsività”: sia nel rapporto di coppia che nel rapporto tra genitori e figli è fondamentale essere responsivi, ossia essere sintonizzati con l’altro e rispondere in maniera adeguata e tempestiva ai suoi bisogni.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: GENITORIALITA’

Perfezionismo e genitorialità. Immagine: © sonya etchison - Fotolia.com -

Articolo consigliato: “Perfezionismo e Genitorialità, lo stress e l’ansia di essere un genitore perfetto”

Recentemente, alcuni ricercatori (Millings et al., 2012) hanno condotto uno studio per esaminare l’eventuale relazione esistente tra lo stile di attaccamento e la responsività verso il partner e lo stile genitoriale. Per quanto concerne lo stile genitoriale, è stato preso in considerazione il modello di Baumrind che distingue 3 stili: autoritario, autorevole e permissivo. Rispetto allo stile di attaccamento, sono state distinte le modalità evitante, ambivalente e sicura: lo stile di attaccamento evitante si associa ad una mancanza di sensibilità e di responsività nei confronti dell’altro e a ripetute risposte di rifiuto; lo stile ambivalente è caratterizzato da risposte incoerenti e inadeguate; lo stile sicuro è quello ottimale ed è caratterizzato dalla capacità di rispondere in maniera pronta e adeguata alle richieste dell’altro. Hanno partecipato allo studio 125 coppie di età compresa tra i 24 e i 55 anni, di cui l’89% degli uomini e il 99% delle donne erano i genitori biologici dei bambini. Ai partecipanti sono stati somministrati dei questionari per valutare l’attaccamento romantico nella coppia, la responsività manifestata nei confronti del partner e lo stile genitoriale.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: RAPPORTI SENTIMENTALI

I risultati hanno messo in evidenza che la responsività è un fattore di mediazione tra l’attaccamento romantico e lo stile genitoriale e questa relazione è presente sia nelle madri che nei padri.

  Messaggio pubblicitario ISFAR EFT   In particolare, è emerso che gli stili di attaccamento evitante e ambivalente all’interno della coppia si associano a bassi livelli di responsività e ad una predilezione per gli stili genitoriali permissivo (caratterizzato da eccessiva tolleranza, senza alcuna forma di controllo e di autorità) o autoritario (in cui il rispetto delle regole è ottenuto anche attraverso metodi coercitivi e punitivi). Lo stile di attaccamento sicuro, invece, è associato ad uno stile genitoriale autorevole, attraverso il quale si valorizzano l’autonomia e l’indipendenza dei figli, ma si fa anche valere l’autorità dando delle regole, senza, tuttavia, ricorrere a metodi punitivi.

LEGGI GLI ARTICOLI SU: BAMBINI

Lo stile di attaccamento sicuro e lo stile genitoriale autorevole consentono di essere per i propri figli una base sicura alla quale fare riferimento nel momento del bisogno, ma dalla quale allontanarsi nei momenti di sicurezza per esplorare l’ambiente circostante e diventare gradualmente autonomi.

Dunque, essere sensibili e responsivi verso il proprio partner può aiutarci ad essere anche buoni genitori e ad essere attenti ai bisogni di entrambi.

Questo risultato potrebbe essere molto utile anche nella progettazione di interventi di auto-aiuto tesi a migliorare la responsività di entrambi di partner, in modo tale da agire nello stesso tempo sia sulla coppia che sulla relazione tra genitori e figli.

LEGGI GLI ARTICOLI SU:

ATTACCAMENTO GENITORIALITA’ RAPPORTI SENTIMENTALIBAMBINI

 

 

BIBLIOGRAFIA

State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.